Duroni

La dieta di per sé, disintossica ed elimina il muco. Rimedi naturali possono facilitare il percorso.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
susi
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 344
Iscritto il: 31 gennaio 2006, 6:00
Località: Foggia

No, non ho sbagliato, non mi riferisco, purtroppo, alle ciliegie (duroni), ma a quelle maledette callosità al centro della pianta del piede.
Ho provato di tutto, ma sono resistenti anche all'acido. Conoscete qualche rimedio per eliminarli?
Mi sono sempre chiesta da dove spintino fuori!
Susi
Kissakie
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 67
Iscritto il: 30 dicembre 2005, 6:00
Località: Caluso (TO)

Ciao Susi
Di solito i duroni sulla pianta del piede sono causati da calzature con i tacchi alti o con la suola di cuoio o di materiale troppo duro, dal sovrappeso o in alcuni soggetti dall'accumulo di acidi urici negli arti inferiori, ma questo lo noto soprattutto negli anziani.
Anche le scarpe a punta non sono un granchè.
Per renderli un pò più sottili fai un pediluvio caldo con bicarbonato per 5- 10 minuti in modo che la pella diventi "molle" e poi "raschiali" DOLCEMENTE con la pietra pomice, se invece sono molto spessi e doloranti rivolgiti ad una callista.
Se lo fai da te non raschiare troppo, rischi che poi il giorno dopo ti brucia la parte trattata...
Bacioni
Claudia
Avatar utente
susi
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 344
Iscritto il: 31 gennaio 2006, 6:00
Località: Foggia

Kissakie ha scritto:Ciao Susi
Di solito i duroni sulla pianta del piede sono causati da calzature con i tacchi alti o con la suola di cuoio o di materiale troppo duro, dal sovrappeso o in alcuni soggetti dall'accumulo di acidi urici negli arti inferiori, ma questo lo noto soprattutto negli anziani.
Anche le scarpe a punta non sono un granchè.
Per renderli un pò più sottili fai un pediluvio caldo con bicarbonato per 5- 10 minuti in modo che la pella diventi "molle" e poi "raschiali" DOLCEMENTE con la pietra pomice, se invece sono molto spessi e doloranti rivolgiti ad una callista.
Se lo fai da te non raschiare troppo, rischi che poi il giorno dopo ti brucia la parte trattata...
Bacioni
Claudia
Grazie Claudia,
io non ho i problemi che hai indicato: sono magrissima, porto solo scarpe tipoginnastica, non ho eccesso di acido urico . Già utilizzo il credo e la pietra nera. L'anno scorso ho provato i vari preparati per eliminarli ed anche una pomata callifugo che garantiva un effetto sicura: pareva funzionasse ma poi mi ha solo fortemente arrossato la pelle intorno e stop. Anzi mi pare che il durone sia aumentato di diametro (forse la pelle arrossata si è indurita a sua volta.
Ho pensato che potrebbe essere causato da un fungo o qualcosa del genere. La prima volta mi sono comparsi verso i 14 anni indossavo degli zatteroni (erano gli anni 70 più o meno)
Una volta mi hanno parlato dell'efficacia del pomodoro penso sempre per l'effetto acido.
Ma io cerco un effetto miracoloso! Non ne posso più|
Susi
Kissakie
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 67
Iscritto il: 30 dicembre 2005, 6:00
Località: Caluso (TO)

Ciao, il credo io non lo uso, troppo drastico e a mio avviso pericoloso.
A questo punto ti posso consigliare una buona callista che sappia usare il bisturi come si deve e vedere se con qualche seduta (io ne consiglio di solito una al mese) le cose migliorano.

Poi come caso estermo vai dai un podologo che può verificare la tua postura mentre cammini, camminare in maniera scorretta può causare ipercheratosi, calli ecc.

Ti auguro di risolvere al più presto questa situazione.
Baci
Claudia
Avatar utente
susi
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 344
Iscritto il: 31 gennaio 2006, 6:00
Località: Foggia

Kissakie ha scritto:Ciao, il credo io non lo uso, troppo drastico e a mio avviso pericoloso.
A questo punto ti posso consigliare una buona callista che sappia usare il bisturi come si deve e vedere se con qualche seduta (io ne consiglio di solito una al mese) le cose migliorano.

Poi come caso estermo vai dai un podologo che può verificare la tua postura mentre cammini, camminare in maniera scorretta può causare ipercheratosi, calli ecc.

Ti auguro di risolvere al più presto questa situazione.
Baci
Claudia
Grazie Claudia, proverò a contattare un podologo.
Baci Susi
Avatar utente
fenicerita
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: 4 febbraio 2008, 6:00
Località: Firenze

Ciao mi chiamo Fenice,
per i tuoi duroni ci può essere anche un'altra spiegazione, ossia emozioni bloccate, al riguardo ho seguito una interessante conferenza della Dottoressa Mereu che pratica la Terapia Verbale, e ne sono entusiasta perché grazie a lei ho curato il mal di denti che mi logorava da tre anni.
Ciao Fenice
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13309
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

susi ha scritto:....non ho eccesso di acido urico....
Ciao susi, in base a che cosa puoi stabilire che non sono presenti gli acidi urici?

Te lo chiedo perchè quando si cristallizzano in una parte del corpo non ci sono analisi che possano rilevarli se non analizzando il tessuto locale.

L'esperienza ha dimostrato che gli acidi urici, causa di artrite, gotta e duroni ecc., vengono eliminati, tramite una dieta appropriata, dopo molto tempo comunque.

Anche i depositi di calcio, accumulati a causa di passato consumo di latte e latticini possono essere una concausa.

Quest'ultima cosa è rilevabile negli anziani che spesso hanno le unghie dure come zoccoli, che è una calcificazione delle unghie.
Rispondi
  • Informazione