¿ miele ? fa parte degli alimenti consentiti o da evitare

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
blueyesvegan
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 106
Iscritto il: 26 settembre 2006, 6:00
Località: World

Se non erro Ehret ammette l'uso del miele in fase di transizione. Sicuramente non lo ammette nell'ambito dell'alimentazione ideale, che - come penso tu sappia - è costituita da frutta e verdura a foglia verde!

Volendo dire qualcosa in più sul miele, aggiungo quanto segue:
Il miele è un'essudazione delle ghiandole nettarifere dei fiori, per cui non è un prodotto prettamente animale. Esso è adatto ai bisogni nutritivi delle api, che lo succhiano e lo passano nel loro esofago, per formare una borsa di miele. In seguito, probabilmente alterato nelle sue qualità, il nettare è svuotato dalle borse e depositato nelle caratteristiche cellette del miele.
Per quanto concerne la sua composizione, il miele è fondamentalmente costituito da una gran quantità di zucchero, da sostanze aromatiche, mentre sono pochissimo rappresentati i sali minerali e le vitamine. Contiene inoltre un acido secreto dalle api per conservarlo: tale acido è tossico per l'uomo e rende il miele difficile da digerire. In ogni caso non va mescolato con i cereali, perchè fermenta.
Tradizionalmente, ma arbitrariamente, si ritiene il miele un aiuto in caso di influenza, bronchiti, tosse, pleurite, affezioni del cavo orale. In realtà, l'unico effetto certo è quello lassativo, il che dimostra l'inadeguatezza del miele all'alimentazione umana. Infatti tale effetto è dovuto al fatto che il miele in gran parte non viene digerito e assimilato, per cui passa velocemente attraverso l'apparato digerente.
Insomma, si tratta di un prodotto tollerabile, in modiche quantità, in fase di transizione, ma da abbandonare in fase post-transitoria.
Rispondi
  • Informazione