Mele e acidità di stomaco

La dieta di per sé, disintossica ed elimina il muco. Rimedi naturali possono facilitare il percorso.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

8 febbraio 2008, 10:37

Negli ultimi tempi mi è capitato talvolta di avere bruciore allo stomaco dopo aver mangiato delle mele.
Mi pare che ciò accada più facilmente se le mangio di mattina, magari come primo cibo solido ingerito dopo il risveglio.

Dovrebbe essere acidità di stomaco giusto? :roll:
Non ci sto capendo granchè perchè quando ero onnivoro e mangiavo tutte le schifezze possibili le mele erano uno dei pochissimi tipi di frutta che mangiavo (assieme a banane e poco altro) e persino da bambino e ragazzino, quando la mia alimentazione era da far accapponare i capelli, le mele e le banane erano praticamente gli unici frutti che mangiavo.

Non dovrei quindi essere abituato a mangiarle più di altri frutti e quindi non dovrei non avere alcun problema?
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

8 febbraio 2008, 10:51

Quello che descrivi può dipendere da diversi fattori, come per esempio quale alimentazione si sta seguendo. Qual'è il tuo modo di alimentarti? Mangi farinacei?

E' la condizione generale in cui si trova l'organismo che determina una reazione piuttosto che un'altra, non tutti quelli che mangiano una mela al mattino hanno poi bruciori di stomaco.

Riguardo alla precedente alimentazione onnivora, un sacchetto di spazzatura in più o in meno nel cassonetto non fa differenza, e se ci butti pure una sana mela o una banana, la composizione chimica del contenuto del cassonetto non varia.
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

8 febbraio 2008, 11:07

Si certo, ha menzionato il fatto che le mele erano tra i pochissimi frutti che mangiavo per dire che dovrei esserci "abituato" e quindi pensavo che se c'è un frutto che non mi dovrebbe dare problemi, queste sono le mele.

Ma credo che le implicazioni siano più complesse e la mia conoscenza del corpo umano troppo ridotta per fare solo ipotesi :? .

Comunque ho inziato la transizione da una alimentazione onnivora circa 4 mesi fa e adesso mangio quasi solo frutta e verdura.
Consumo però frutta secca, verdure amidacee (specie patate) e sporadicamente legumi.
Per quanto riguarda i farinacei li consumo pochissimo negli ultimi tempi (tipo un piatto di pasta ogni 2 settimane), a parte il fatto che ho provato ultimamente il pane di segale integrale mangiato nei pasti di verdure, questo perchè forse avevo perso peso troppo rapidamente e volevo introdurre ogni tanto gli amidi consigliati da Ehret come il pane di segale appunto.
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

8 febbraio 2008, 17:18

parider ha scritto:Comunque ho inziato la transizione da una alimentazione onnivora circa 4 mesi fa e adesso mangio quasi solo frutta e verdura.
Direi che sopravvaluti la capacità di recupero del corpo umano dopo decenni di monnezza ingurgitata.
Leggi questo articolo, considera che quando fu scritto non c'erano tante porcherie come adesso:

Testimonianza di una donna Ehretista
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

8 febbraio 2008, 22:28

L'articolo l'ho già letto.
Comunque se da ciò che ho scritto ho lasciato ad intendere che mi credo già "pulito" non volevo farlo.
So che, anche se ho 21 anni, la strada e lunga e ci vorranno anni...
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

9 febbraio 2008, 0:15

In ogni caso passare a sola frutta e verdura o quasi dopo solo 4 mesi è impensabile.

Il fatto che hai 21 anni ti avvantaggia rispetto a chi ne ha 60: gli organi sono meno zeppi di muco, a pari alimentazione onnivora.
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

9 febbraio 2008, 10:25

Dici che sono andato troppo veloce?

Comuque consumo abitualmente frutta secca e ogni tanto legumi e qualche piatto di pasta.
Inoltre mangio spesso patate.

Magari per andare con più calma potrei aumentare il consumo di legumi e cereali integrali, ma tornare a tornare a mangiare cibi di origine animale non ci penso neppure
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

9 febbraio 2008, 11:58

parider ha scritto: Comuque consumo abitualmente frutta secca e ogni tanto legumi e qualche piatto di pasta.
Inoltre mangio spesso patate.
Nessuno ti dice di mangiare prodotti animali.
Il punto è che se mangi abitualmente frutta secca e spesso patate stai facendo il contrario di quello che dice Ehret, che dice di mangiarne poco.
E' probabile che se poi hai acidità di stomaco dipende da questo tuo modo di alimentarsi.
Ti proporrei di rileggere il libro e cogliere l'essenza degli insegnamenti che esso contiene.
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

9 febbraio 2008, 13:53

Si è vero è bene che ogni tanto rilegga certe perti del libro, cosa che ogni tanto faccio.
Ehret se ricordo dice che la frutta secca andrebbe mangiata solo d'inverno ed in quantità moderata, cosa che comuque faccio dato che non credo di esagerare.

Ad ogni modo il bruciore di stomaco dopo aver mangiato mele mi è capitato solo poche volte e le mie condizoni di salute non sono certo peggiori di quelle di prima
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

9 febbraio 2008, 14:08

parider ha scritto:Ad ogni modo il bruciore di stomaco dopo aver mangiato mele mi è capitato solo poche volte e le mie condizoni di salute non sono certo peggiori di quelle di prima
Perfetto, allora buon proseguimento! :D
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

9 febbraio 2008, 14:30

Grazie :D

Ad esempio per citare un miglioramento posso dire che sono arrivato a inizio febbraio senza aver il minimo mal di gola o raffreddore, mentre in genere a questo punto dell'anno qualche malanno mi era già venuto e magari era stato soppresso con qualche farmaco :( .
Inoltre soffrivo di dermatite seborroica in certe zone del viso ed ora è praticamente andata via, nonostante il periodo invernale era quello dove avevo più problemi e nonostante non uso nessun tipo di crema per cercare di mascherare il problema.
Infine avevo anche un problema di forfora che ancora persiste ma sento che piano piano sta diminuendo e so che prima o poi scomparirà seguendo la giusta strada, d'altra parte è un sintomo di disintossicazione
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

26 settembre 2008, 20:40

grande... la cosa mi conforta perchè anche io ho gli stessi problemi

e sapere che migliora non può far altro che invogliarmi a continuare su questa strada
Rispondi
  • Informazione