ascesso superato con successo

Questa sezione è per postare le tue storie dei successi personali conseguiti con la Dieta Senza Muco.

Moderatore: luciano

Avatar utente
conigliobianco
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 87
Iscritto il: 4 aprile 2006, 6:00
Località: tra Bergamo e Lecco

Complimenti vivissimi!!

so cosa significa una crisi di guarigione e quanta paura si possa avere - all'inizio - di fare tutto il contrario di quello che si è creduto fino a poco prima ma, come ci hai raccontato, si viene doppiamente ripagati dal proprio corpo: e con la guarigione e con il rafforzamento della propria consapevolezza e conoscenza di noi!!

sono felice del tuo successo e grazie per averlo condiviso :D

un abbracio,
barbara
Avatar utente
donastella
Newbie
Newbie
Messaggi: 44
Iscritto il: 13 luglio 2007, 6:00
Località: ferrara

Grazie a tutti...sono senza parole per il sostegno, il calore e l'amicizia che trovo qui...siete fantastici!! :D :D :D

Vi aggiorno sul processo che è ancora in corso, di svuotamento dell'ascesso: dopo l'evento catartico di qualche giorno fa, lo sgonfiamento è avvenuto gradualmente...La sensazione piu' sgradevole è stato un bruciore all'interno del retto, credo a causa del passaggio delle sostanze purulente...Ma quel dolore terribile è completamente scomparso.
Sto bene, anche se un po' stanca...ma credo sia normale.

Cosa straordinaria, almeno per me, è che i porri inguinali che avevo da tempo, grazie alla grande pulizia di questi giorni, stanno scomparendo...Anche qui, altro esempio di cura senza bisturi o laser...La ginecologa prima e la dermatologa poi, mi avevano detto che avrei dovuto toglierli attraverso un intervento. Questo già ad ottobre dell'anno scorso..Ero stata tentata di andarci, le paure dannazione, cosa fanno! Ho preso l'appuntamento e non ci sono andata.Non ce l'ho fatta. Qualcosa dentro di me ha detto una cosa che dicevano sempre i miei parenti piu' anziani: Com'è venuto se ne andrà! (il sintomo o malattia)
E poi sapendo che ogni sintomo è una disintossicazione, una pulizia tentata dal corpo, mi sono detta che non era il caso di togliere questi piccoli serbatoi di tossine, finchè il corpo ne aveva bisogno per tenere in equilibrio il sistema... tanto non sarebbero andati via e se li avessi tolti sarebbero tornati.
E ora stanno diventando piccolissimi, alcuni sono già scomparsi.
Evviva!

Per quanto riguarda la sopportazione del dolore è una cosa assolutamente individuale. Curarsi in modo naturale, vuol dire non sopprimere il sintomo, ma ascoltarlo. Capisco che ognuno di noi ha una soglia del dolore diversa. Io in effetti, ho una buona sopportazione. Ma non è che mi diverta quando soffro!! Comunque il dolore è soltanto il campanello d'allarme che suona all'impazzata e che ci dice che siamo in emergenza.
Capisco chi cede al medicinale per evitare la sofferenza, diciamo che io cerco di farcela senza, soprattutto ora che seguo una dieta di transizione e mi rendo conto che butterei spazzatura dove pulisco se assumessi dei farmaci.
Comunque, ripeto..sono scelte individuali. Credo che ci sia un tempo per tutto e quando è ora le cose avvengono naturalmente.

Vi abbraccio tutti, grazie ancora dal piu' profondo del cuore. :D
Avatar utente
puja
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 91
Iscritto il: 26 giugno 2006, 6:00
Località: liguria

:D
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

Grazie a te Donastella per averci reso partecipi di successi così importanti.
Un abbraccio...Fabio.
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.
Rispondi
  • Informazione