mal di testa fortissimo

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
mstella65
Newbie
Newbie
Messaggi: 43
Iscritto il: 27 febbraio 2008, 6:00
Località: cagliari

23 aprile 2008, 14:55

Ciao a tutti,sono quasi due mesi in transizione con qualche sgarro ma ho eliminato i cibi piu' rilevanti della dieta onnivora, sono arrivata ad avere praticamente dall'inizio del mio cambiamento alimentare il 2 ciclo mestruale.Premetto che il 1 e' passato quasi inosservato.Non tutti i mesi passati ma quasi ,venivano preceduti da forti mal di testa che io puntualmente sopprimevo con l'Aulin.Proprio venerdi pomeriggio ha iniziato a sorgermi dapprima leggero poi sempre piu' violento da mettermi KO a letto e provocandomi crisi di vomito.Mentre vomitavo dei residui di cibo mi si e' riempito il naso e la bocca di un muco trasparente e vischiosissimo quindi soffiavo il naso e dopo una boccata di muco continuavo a sputarlo fuori.Verso le 21 quasi mi e' passato tutto. Purtroppo pero' il giorno dopo sempre nel pomeriggio e' riapparso piu' violento che mai.Ho resistito fino alle 22 ma poi ho ceduto alla richiesta di mia madre chiamata da mio marito per farmi urgentemente una puntura che si, mi ha liberata dal dolore ma mi ha fatto perdere la scomessa con me stessa di vincere sui medicinali .Come volevasi dimostrare domenica mattina e' apparso il ciclo e subito i rimproveri di mia madre che mi ha dato della sprovveduta nonostante sia adulta e madre anche io, per il tipo di alimentazione che faccio e che secondo lei mi sta dando delle forti carenze es. il ferro...... :cry: Sono convinta di essere sulla strada giusta anche se piena di ostacoli .....mamma, fratello, cognata, e fra poco anche la suocera che verra' ospite a casa mia da Roma e quindi ...... :cry: :cry: apriti cielo ............aspetto consigli e pareri :roll:
''Ognuno e' quello che mangia''
Avatar utente
Cosmonauta
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 556
Iscritto il: 29 gennaio 2008, 6:00
Località: Este

23 aprile 2008, 19:44

Ciao mstella65 :D

il mio parere è che tu con questo episodio hai aumentato la tua conoscenza e adesso sai meglio di prima cosa fanno i farmaci.
Questa volta hai ottenuto una mezza vittoria che è già un passo avanti verso la vittoria completa, certo spesso più che i farmaci il problema sono le persone che abbiamo attorno e lì ci vuole un po' di pazienza.
Verrà il momento in cui si potrà usare anche un po' di polso per fare rispettare le nostre scelte e questo sarà dovuto alla nostra maggiore sicurezza.
Il consiglio è di essere serena perchè comunque ce la stai facendo...
Forse ho detto qualche cavolata ma essere positivi aiuta! :lol:

Un Salutone Cosmico! :o :D :o
"I veri piaceri della buona tavola sono quelli del surfista"
" Non siamo soli...ma stelle"
Alessa08
Newbie
Newbie
Messaggi: 42
Iscritto il: 27 agosto 2007, 6:00
Località: Pianiga (VE)

24 aprile 2008, 0:17

Quando Erika la mia compagna cominciò ad eliminare carne e a diminuire i latticini cominciò subito dal secondo ciclo a stare bene, mentre prima puntualmente ogni mese si imbottiva di tachipirina per sentire meno dolore. Soffriva di fortissime emicranie e crampi alla pancia.
Per un mese non mangiò + carne e cominciò a mangiare + verdura e frutta. Il primo ciclo fu un po' doloroso ma raccontandole delle teorie di Ehret riuscii a non farle prendere la Tachipirina e le feci prendere dell'acqua e miele oppure acqua e limone, delle tisane, tanta acqua e basta.
Anche lei era incredula dopo una giornata di fastidi le passò tutto ,al contrario delle altre volte che duravano almeno 2 giorni... ma i fastidi non erano assolutamente nulla in confronto alle crisi che aveva prima...
Dal 2° mese niente + dolori.
Quest'ultimo mese ha avuto un forte mal di testa e vomito ma c'è da dire che la sua dieta non ha avuto un evoluzione: in pratica non mangia + carne e basta. Io lo interpreto come un inevitabile accumulo di tossine nel tempo che ogni tanto sfoga.
Quindi ti dico "SEI SULLA STRADA GIUSTA" se molli darai atto ai tuoi amici e familiari di aver sbagliato e non capiranno mai l'importanza di quello che stai facendo e soprattutto qual'è la verità.
L'unico consiglio è quello di andare più piano e rallentare anche di molto in modo tale da preoccupare meno i tuoi famigliari e in modo da stressare il meno possibile il tuo fisico. Hai avuto una forte crisi che a parer mio se non c'è urgenza non dovrebbe mai avvenire...
non è facile ma non fermarti davanti a questa difficoltà accetta con tranquillità la situazione che si è creata e allo stesso tempo proiettati nel futuro incominciando a pensare che prima o poi ti daranno ragione.
:)
Un abbraccio
Alessandro
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

24 aprile 2008, 10:20

L'ideale sarebbe stato starsene a letto un paio di giorni senza toccare cibo e tutto sarebbe svanito. Avresti dato ai tuoi un chiarissimo ed inequivocabile segno che i farmaci non servono e che ti eri finalmente presa carico della responsabilità della tua salute senza delegare nessuno.
Per chi vede il bicchiere mezzo pieno è una piccola vittoria, per chi lo vede mezzo vuoto è una piccola sconfitta che poteva essere una grande vittoria... :D Le crisi di disintossicazione che arrivano sono grandi possibilità che il nostro organismo ci da per crescere e sopprimerle con i farmaci non è sensato. Mi rendo perfettamente conto che non è semplice destrutturare la nostra mentalità costriuta nel tempo, ma dobbiamo iniziare ad arrivarci.
Saluti...Fabio.
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.
Rispondi
  • Informazione