IPOCONDRIA

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Rispondi
tibetana
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 75
Iscritto il: 2 maggio 2008, 6:00
Località: Verona

Premetto che non ho ancora letto il libro, mi sta arrivando...ma leggendo i vari post mi crea un po' d'inquetudine la transizione...tra i vari disturbi quali ansia e depressione, ho anche l'ipocondria...ragion per cui avrei deciso d'intraprendere questo cammino...ho sviluppato molti disturbi psicosomatici che all'inizio scambiavo per qualke terribile malattia, ma dopo gli accertamenti del caso, non essendomi stato trovato nulla (e tocco ferro...) ho dovuto imparare a convivere con essi...ora, mi chiedo, questi disturbi che possono venire durante la dieta di trasizione, di che entità sono? Sono pesanti? Sopportabili? LA MIA PAURA é CHE MI SPAVENTO AL PRIMO ACCIACCO E MI FIONDO AL PRONTO SOCCORSO RIMETTENDOMI NELLE MANI DI CHI NON HO PIù FIDUCIA...PERDENDO UN'OCCASIONE COME QUESTA...MA VOI MI STARETE VICINO VERO?
MI SPIEGATE UN PO'?
"Non creare idee assolute, rimani flessibile...
e ricorda: una cosa può essere buona per te oggi e non esserlo più domani poichè la vita continua a cambiare e non puoi bagnarti due volte allo stesso fiume." Osho

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Atavicus
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 81
Iscritto il: 4 marzo 2008, 6:00
Località: Torino

Non ho tanta esperienza ed ho iniziato anch'io da poco. Ma dalla esperienza che ho posso darti questo consiglio.
Specialmente visto il modo in cui sei abituata ad approcciarti ai sintomi del tuo disagio fisico, devi assolutamente fare una dieta di transizione MOLTO CAUTA. Potresti, per cominciare, non eliminare nulla di ciò che sei abituata a mangiare, ma semplicemente mangiarne MENO. Mi raccomando non correre, perchè è fatale che i transizione appaiano svariati sintomi di disintossicazione... per non spaventarti troppo, fai tutto con grande calma.
Magari mangia più verdura, poca frutta e meno carne per un po', ma non eliminare da subito tutto, perchè se no non sarai in grado di gestire la transizione senza correre al pronto soccorso.
In bocca al lupo!!
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13320
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Ciao Edwige,
Prima di addentrarti nella dieta senza muco, devi passare un po' di tempo a disintossicarti dalla disinformazione, perché se sei convinta che esistono le malattie, che hai l'ipocondria, che il pronto soccorso troverà le soluzioni giuste per te, ecc., non potrai avere successo con la dieta senza muco.

Il mio consiglio e che tu passi attraverso le pagine di questi siti e ti renda conto che tutto quello che sappiamo è falso:

www.medicinenon.it
www.disinformazione.it

Ce ne sono altri di siti, ma per iniziare la disintossicazione mentale direi che bastano. Una volta fatto questo, puoi approcciarti in modo corretto al Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

Buono studio! :D
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

Ciao Edwige,
se prima non acquisisci una certa consapevolezza del mondo in cui vivi e come ci vivi dentro e perché, direi che avrai dei problemi con il sistema di Ehret e non solo, ma con la vita quotidiana in genere. Devi incominciare a capire che probabilmente tutte le cose che conosci da quando sei nata non sono così come te le hanno sempre dette. Insomma prendi il mondo capovolgilo totalmente e forse ti avvicinerai a ciò che è reale. Mi unisco al consiglio di Luciano di leggere tanto (quei siti da lui indicati sono magnifici in questo senso) in modo tale da acquisire sicurezza e consapevolezza, poi tutto ti verrà più semplice. Senza ansia però ne fretta, hai tanto sofferto adesso hai intravisto la luce fuori dal tunnel, seguila e vedrai che le cose andranno per il verso giusto...:D
Un abbraccio...Fabio.
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.
tibetana
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 75
Iscritto il: 2 maggio 2008, 6:00
Località: Verona

E' proprio perchè non voglio più avere a che fare con medici e ospedali che mi voglio avvicinare a questo stile di vita...non posso dire di essere totalmente libera da ciò che per anni mi/ci hanno fatto credere, ma devo fare i conti con questa paura folle che ho di morire...forse è data dal fatto che x 37 anni ho trattato il mio corpo come un "cassonetto dell'immondizia" e questo mi fa sentire enormemente in colpa e a volte penso che prima o poi si vendicherà...quando succede che non riesco ad arginare la paura e penso che sto facendo un infarto o un'ictus, o che quel dolore, quella vertigine, quella stanchezza cronica è qualche male terribile, il recarmi in ospedale non è affidarmi alle loro cure ciecamente ma è un :" Salvatemi xkè mi sta succedendo qualcosa...mi sento morire!" e quando sono lì vorrei tornare indietro xkè provo solo un sentimento di totale sfiducia nella classe medica...ed è un grosso problema con cui combatto quotidianamente da 6 anni e che mi ha condizionato la vita a tal punto da rinunciare, con grande dolore e senso di colpa, ad avere altri figli perche nella mia testa c'è la convinzione che ho qualcosa ma non me lo trovano! Tutto ciò è PAZZESCO! E per fortuna me ne rendo conto, ma ciò non mi aiuta a liberarmi da questa ossessione ...quindi non mi resta che iniziare a studiare ( i libri sono arrivati oggi! ) e grazie a tutti per i consigli...
"Non creare idee assolute, rimani flessibile...
e ricorda: una cosa può essere buona per te oggi e non esserlo più domani poichè la vita continua a cambiare e non puoi bagnarti due volte allo stesso fiume." Osho
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

Non hai idea di quanto la nostra mente sia potente. Se ti convinci davvero giorno dopo giorno di avere qualcosa quel qualcosa si materializzerà davvero. Quindi inizia a leggere i libri e da oggi in poi niente più pensieri negativi ma solo positivi e sorriso sulle labbra, altrimenti qui non ti vogliamo... :lol: Scherzo...
Dai su con la vita e soprattutto riprenditela è da troppo tempo che te la stai lasciando sfuggire... :D
Un abbraccio...Fabio.
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione