cottage-cheese e altri formaggi poco "mucosi"

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".

Moderatori: luciano, Moderators

Regole del forum
Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.
Avatar utente
federica
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 63
Iscritto il: 6 giugno 2008, 6:00
Località: Roma

7 giugno 2008, 20:08

salve a tutti! sto girando qua e là sul forum in cerca di indicazioni e di notizie e mi ha colpito la storia del cottage-cheese come UNICO formaggio concesso.
Prima di tutto volevo fare presente che in italia in cottage-cheese non esiste. lo jocca (che per altro trovo sia una delle cose più disgustose che siano mai state create... palline di polistirolo schiacciate che non vanno ne su ne giù :roll: ) è una versione "scremata" e ho qualche dubbio che ai tempi di ehret già esistessero i cibi light. il vero cottage cheese ha un'aspetto identico allo jocca (sempre di pallini si tratta) ma è molto meno polistiroloso (più cremoso, più grasso) e il colore è giallastro, tipico del formaggio. In inghilterra è usatissimo per i tradizionali sandwiches cottage-cheese e cetriolo, che a dirli così sembrano una schifezza invece sono buoni (almeno a me piacciono molto).
detto ciò... da qualche parte qualcuno diceva di fare uso di yogurt e qualcun altro rispondeva "lo yogurt lasciamolo agli onnivori" come se ci fosse una differenza tra lo jocca e lo yogurt nel coefficente di produzione di muco (se così si può dire). ha senso questo? questa posizione così rigida sullo jocca? e il quark (formaggio bianco tedesco spalmabile, praticamente privo di grassi) o la ricotta nostrana?
qualcuno sa dirmi qualcosa?
(ammazza quanto rompe questa.... 8O :D )
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

7 giugno 2008, 23:25

Per quello che mi riguarda non mangio nemmeno quello.

Ehret non spiega perchè ha inserito il cottage cheese e non mi sono mai posto il problema, immagino che possa essere stato in risposta a domande del tipo,"Se volessi mangiare del formaggio, quale consiglierebbe?"

E forse Ehret ha risposto "Cottage cheese.", avrà notato che non interferiva con il buon andamento delle diete di transizione.

Sono comunque solo mie supposizioni, e non mi sono mai interessato se altri formaggi potevano andar bene, in quanto li ho eliminati tutti e basta.
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

7 giugno 2008, 23:41

Tieni presente che forse i latticini sono tra i peggiori alimenti possibili, dato che il latte è proprio un cibo per vitelli e non per gli esseri umani :wink: .

Fossi in te se riesci elimineriei il prima possibile tutti i cibi di origine animale (carne, uova, latticini), anche perchè credo che causino solo dipendenza mentale e anche togliendoli "di botto" dalla dieta non penso che si abbiano problemi....

Forse bisognerebbe andare con più calma nell'eliminazione di cibi amidacei magari "sfogandosi" con patate o cereali integrali dopo ever eliminato cose come pane bianco e pasta bianca
Avatar utente
Atavicus
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 81
Iscritto il: 4 marzo 2008, 6:00
Località: Torino

10 giugno 2008, 12:04

La mia transizione include formaggi e yogurt di capra. Ma è solo una mia scelta, non so se migliore di altre...
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

10 giugno 2008, 12:23

Atavicus ha scritto:La mia transizione include formaggi e yogurt di capra. Ma è solo una mia scelta, non so se migliore di altre...
Questo è un percorso molto flessibile, non una serie di stadi categorici, quindi ognuno fa le proprie scelte. L'importante è sapere cosa succede all'organismo a seconda di ciò che si mangia e regolarsi di conseguenza. Un formaggio di capra non penso che sia peggiore del latticello che si trova al supermercato :D

Certo non si può dire che se uno mangia la pizza o la pasta tutti i giorni stia applicando una dieta di transizione, ma non è questo il caso. :wink:
Avatar utente
federica
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 63
Iscritto il: 6 giugno 2008, 6:00
Località: Roma

10 giugno 2008, 12:57

parider ha scritto:Tieni presente che forse i latticini sono tra i peggiori alimenti possibili, dato che il latte è proprio un cibo per vitelli e non per gli esseri umani :wink: .
sono d'accordo con te.. ma mi chiedo come mai allora ehret invece che so.. di consigliare un pugno di lenticchie o di fagioli, suggerisce il cottage-cheese..
forse per una questione esclusivamente psicologica? per chi è abituato a mangiare latticini?
sarà.. ma almeno per me la rinuncia più difficile è quella di una bella pizza... :(
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

10 giugno 2008, 13:08

federica ha scritto:.. ma mi chiedo come mai allora ehret invece che so.. di consigliare un pugno di lenticchie o di fagioli, suggerisce il cottage-cheese..
forse per una questione esclusivamente psicologica? per chi è abituato a mangiare latticini?
E' molto probabile che lo abbia fatto per una questione di assecondare chi trova difficile rinunciare immediatamente tutti i latticini.
federica ha scritto:... ma almeno per me la rinuncia più difficile è quella di una bella pizza... :(
Mangiare un pugno di fiocchi di latte ogni giorno o quasi non è così deleterio come mangiarsi una pizza quasi tutti i giorni. :wink:
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

10 giugno 2008, 13:34

federica ha scritto:sono d'accordo con te.. ma mi chiedo come mai allora ehret invece che so.. di consigliare un pugno di lenticchie o di fagioli, suggerisce il cottage-cheese..
forse per una questione esclusivamente psicologica? per chi è abituato a mangiare latticini?
sarà.. ma almeno per me la rinuncia più difficile è quella di una bella pizza... :(
Penso che come ha detto luciano ha scritto questo perchè i latticini sono tra i cibi più diffusi e consumati in assoluto nella nostra società ed era probabilmente così anche ai tempi di Ehret.

D'altra parte Ehret dà anche consigli su come mangiare il riso in modo che sia meno mucoso possibile ad esempio, questo perchè anche i cereali sono stati negli ultimi millenni forse il cibo più consumato in assoluto dagi esseri umani, nonostante non siamo uccelli e non siamo fatti per mangiare granaglie....

Di legumi parla poco probabilmente perchè sono di gran lunga meno consumati dei latticini e cereali, dice solo che contengono troppe proteine e sono fuori dalla dieta senza muco.

Comunque il mio era solo un consiglio motivato dalla mia esperienza personale e da ciò che ho letto in merito ai latticini, ma naturalmente se non se ne fa abuso in transizione non penso creino troppi problemi dato che in compenso sicuramente uno mangia grandi quantità di frutti e verdure :D
Avatar utente
LAj
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 428
Iscritto il: 2 luglio 2008, 6:00
Località: Avellino

28 luglio 2008, 15:57

federica ha scritto:salve a tutti! sto girando qua e là sul forum in cerca di indicazioni e di notizie e mi ha colpito la storia del cottage-cheese come UNICO formaggio concesso.
Prima di tutto volevo fare presente che in italia in cottage-cheese non esiste.
Le popolazioni dove esiste il cottage-cheese fanno riferimento alla nostra ricotta quando si parla di cottage-cheese
lo jocca (che per altro trovo sia una delle cose più disgustose che siano mai state create... palline di polistirolo schiacciate che non vanno ne su ne giù :roll: ) è una versione "scremata" e ho qualche dubbio che ai tempi di ehret già esistessero i cibi light. il vero cottage cheese ha un'aspetto identico allo jocca (sempre di pallini si tratta) ma è molto meno polistiroloso (più cremoso, più grasso) e il colore è giallastro, tipico del formaggio.
i caseifici locali non usano fare formaggi light ma neanche fiocchi di formaggi
"Il dio più venerato è Mercurio: ne hanno moltissimi simulacri. Lo ritengono ...guida delle vie e dei viaggi" G. Cesare
Avatar utente
federica
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 63
Iscritto il: 6 giugno 2008, 6:00
Località: Roma

1 agosto 2008, 11:29

LAj ha scritto:
federica ha scritto:salve a tutti! sto girando qua e là sul forum in cerca di indicazioni e di notizie e mi ha colpito la storia del cottage-cheese come UNICO formaggio concesso.
Prima di tutto volevo fare presente che in italia in cottage-cheese non esiste.
Le popolazioni dove esiste il cottage-cheese fanno riferimento alla nostra ricotta quando si parla di cottage-cheese
lo jocca (che per altro trovo sia una delle cose più disgustose che siano mai state create... palline di polistirolo schiacciate che non vanno ne su ne giù :roll: ) è una versione "scremata" e ho qualche dubbio che ai tempi di ehret già esistessero i cibi light. il vero cottage cheese ha un'aspetto identico allo jocca (sempre di pallini si tratta) ma è molto meno polistiroloso (più cremoso, più grasso) e il colore è giallastro, tipico del formaggio.
i caseifici locali non usano fare formaggi light ma neanche fiocchi di formaggi
sì.. peccato che cottage-cheese e ricotta non siano la stessa cosa...
il fatto che venga "indicato" non vuol dire che sia vero.. così come no è vero che dobbiamo mangiare la carne o la pasta per vivere...

sul secondo punto "i caseifici locali non usano fare formaggi light ma neanche fiocchi di formaggi".. non capisco cosa intendi...
ma evidentemente ai tempi di ehret facevano il cottage-cheese e lui a quanto pare suggeriva di mangiare quotidianamente un formaggio che non proveniva da un caseificio locale...
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

1 agosto 2008, 11:45

federica ha scritto:...e lui a quanto pare suggeriva di mangiare quotidianamente un formaggio...
Occorre precisare non è imperativo, mi pare che viene lasciata scelta al lettore di decidere se consumarlo o meno.
federica ha scritto:...che non proveniva da un caseificio locale...
Penso che se non sarebbe stato in disaccordo se proveniva da un caseificio locale, fermo restante che poi bisognerebbe verificare l'integrità del formaggiaro di allora, ma non penso che ai primi del '900 i formaggi fossero peggio di adesso.

A parte questo non vi pare che questa discussione sia alquanto sterile?

Ehret suggerisce del cottage cheese. Chi vuole lo mangi e chi no, no. :wink:
Avatar utente
federica
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 63
Iscritto il: 6 giugno 2008, 6:00
Località: Roma

1 agosto 2008, 13:11

luciano ha scritto:
federica ha scritto:...e lui a quanto pare suggeriva di mangiare quotidianamente un formaggio...
Occorre precisare non è imperativo, mi pare che viene lasciata scelta al lettore di decidere se consumarlo o meno.
federica ha scritto:...che non proveniva da un caseificio locale...
Penso che se non sarebbe stato in disaccordo se proveniva da un caseificio locale, fermo restante che poi bisognerebbe verificare l'integrità del formaggiaro di allora, ma non penso che ai primi del '900 i formaggi fossero peggio di adesso.

A parte questo non vi pare che questa discussione sia alquanto sterile?

Ehret suggerisce del cottage cheese. Chi vuole lo mangi e chi no, no. :wink:

no per niente.. non mi sembra una discussione sterile... per tutta una serie di motivi..
il primo è che se prendo in considerazione quanto detto nei post precedenti relativamente alla mia curiosità sul perché ehret consigli del formaggio piuttosto che dei legumi e tu rispondi "E' molto probabile che lo abbia fatto per una questione di assecondare chi trova difficile rinunciare immediatamente tutti i latticini. "... devo pensare che i suggerimenti di ehret siano condizionati su una psicologia che non è la mia.
e se vale per questo potrebbe valere per qualunque altra cosa detta nel libro.
di fatto per quella che è la mia esperienza (amici/parenti ecc.) la cosa a cui si rinuncia più difficilmente è la carne perché ci è stato insegnato che da forza, energia, contiene il ferro, le "proteine"... il formaggio è sempre stato un qualcosa di "più" (non a caso in Francia si sceglie al posto del dessert).

francamente comunque ho ribattutto perché Laj con il suo intervento ha voluto rimarcare su qualcosa che evidentemente non conosce.
in genere lascio cadere ma vista questa volontà di insistere sul fatto che il cottage-cheese e la ricotta sono la stessa cosa perché "Le popolazioni dove esiste il cottage-cheese fanno riferimento alla nostra ricotta quando si parla di cottage-cheese".. vorrei aggiungere: nessuna popolazione fa riferimento a ciò in quanto la ricotta è un formaggio fresco che esiste in quella precisa forma solo da noi. coloro che fanno riferimento sono i traduttori che spesso sono molto poco accurati e poco informati.
vorrei chiarire una volta per tutte
ricotta = ricotta
cottage cheese = cottage cheese
Jocca = cottage cheese light
non è molto difficile....
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

1 agosto 2008, 15:14

federica ha scritto: ricotta = ricotta
cottage cheese = cottage cheese
Jocca = cottage cheese light
E io aggiungerei: :D
tutti i sopra menzionati=monnezza

Prendetevi una soddisfazione: liberatevi prima possibile di questa spazzatura e i buoni risultati per la salute non tarderanno ad arrivare! :D
Ehret li menziona perche' in USA dove viveva mangiano (e mangiavano) tante schifezze che il cottage cheese in confronto e' quasi salutare! :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

1 agosto 2008, 15:42

mauropud ha scritto: E io aggiungerei: :D
tutti i sopra menzionati=monnezza
:lol: :lol: :lol:
Mi sto scompisciando dalle risate :lol:
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
LAj
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 428
Iscritto il: 2 luglio 2008, 6:00
Località: Avellino

1 agosto 2008, 17:49

quindi ricotta non è la stessa cosa del cottage-cheese
e chi volesse mangiare ancora un latticino,
voi consigliate di farlo con i cottage-cheese?
federica ha scritto:francamente comunque ho ribattutto perché Laj con il suo intervento ha voluto rimarcare su qualcosa che evidentemente non conosce.
sono qui per discuterne...
"Il dio più venerato è Mercurio: ne hanno moltissimi simulacri. Lo ritengono ...guida delle vie e dei viaggi" G. Cesare
Rispondi
  • Informazione