Un consiglio dagli amici SICILIANI

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
Foca
Veteran
Veteran
Messaggi: 617
Iscritto il: 24 giugno 2008, 6:00
Località: Agliana Pistoia

18 luglio 2008, 15:14

Questa mattina, passando davanti alle bancherelle del mercato settimanale, ho notato una verdura che non avevo mai visto.
HO chiesto di cosa si trattava e mi è stato risposto (facendomi capire che era meglio che IO non la prendessi) che si trattava di una verdura usata dai Siciliani, che solo loro la sanno cucinare e i modi come usarla.

Siccome io sono abbastanza testarda quando sono ripassata ne ho acquistato un mazzetto, mi son detta:" Qualche amico Siciliano dal forum, qualche consiglio me lo darà di sicuro".

Si tratta di piccole foglie di zucca, infatti (mi hanno spiegato al banco) sono i tralci di una spece di zucca lunga, immaginatevi le foglie delle classiche zucche, però molto, molto più piccole.

Adesso avrei bisogno di sapere come si cucina e soprattutto quali parti, visto che vendono i tralci completi anche dei boccioli dei fiori.

Spero di essere riuscita a darvi un'idea, ma sicuramente fra gli amici siciliani, qualcuno saprà di cosa sto parlando. :lol:

Salutissimi Patrizia :lol:
Avatar utente
salvatore3
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 240
Iscritto il: 21 maggio 2007, 6:00
Località: S.G. La punta C.T.

18 luglio 2008, 22:43

http://forum.giardinaggio.it/orto-frutt ... erumi.html

Qui troverai tutte le discussioni per quando riguarda le erbe misteriose siciliane, si chiamano ( Tenerumi ).

Buona cucina e buon pranzo.

Saluti

Salvo
Avatar utente
Foca
Veteran
Veteran
Messaggi: 617
Iscritto il: 24 giugno 2008, 6:00
Località: Agliana Pistoia

18 luglio 2008, 23:15

Grazie Salvo, si, si, sono proprio loro.

Adesso leggerò con calma e poi li cucinerò.

Grazie ancora. :wink:

Patrizia
Avatar utente
cieliazzurri
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 164
Iscritto il: 14 ottobre 2006, 6:00
Località: Arco (TN)

19 luglio 2008, 9:23

Ciao, ho in campagna diverse piante di zucca, che stanno dando i suoi frutti e di zucchine. Invasa da foglie, grandi e piccole.
Vanno bene anche queste?

Stacco le foglie nuove, piccole e tenere, ok? poi le passo in padella e me le magno!

Sono della stessa famiglia dei Tenerumi, male non faranno.

:D

Che dite?
Il mentale è anche espressione del nostro corpo, delle sue rigidità/fluidità.
Un corpo armonioso, flessibile, aperto, gioioso, rispecchia le caratteristiche di un mentale simile ad esso. Perciò qualche volta è più saggio agire che stare lì fermi senza fa
Avatar utente
salvatore3
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 240
Iscritto il: 21 maggio 2007, 6:00
Località: S.G. La punta C.T.

20 luglio 2008, 11:07

Le foglie tenere delle piante delle zucchine, ( le cime e i fiori ) .

Sono facili da digerire, quando li cucinate non buttate via l'acqua che esse producono, potete berla è molto ricca di potassio, calcio , sono diuretiche, lassative , disinfiammante , disintossicante.

Per tutte le foglie; mettete in una pentola poca acqua aggiungete , uno spicchio di aglio, pomodori, poi alla fine della cottura, mettete dell'olio di oliva.

Potete aggiungere anche la pasta, corta, tipo farfalline piccole, cavatelli,

Grattuggiare della ricotta salata :D


Bon apetit

Salvo
Avatar utente
mesenger
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 202
Iscritto il: 12 dicembre 2007, 6:00
Località: Messina

21 luglio 2008, 11:16

Si anche mia mamma ne va matta , se li fa bolliti .
ciao
schiavo e´chi aspetta qualcuno che venga a liberarlo . Ezra Pound
Avatar utente
susi
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 344
Iscritto il: 31 gennaio 2006, 6:00
Località: Foggia

21 luglio 2008, 14:25

Noi qui in Puglia (Foggia) mangiamo le foglie delle zucchine con le piccolissime zucchine attaccate. Si puliscono raccogliendo le foglie più tenere e togliendo i fili a piccoli steli a tubo.
Li mangiamo cotti con le orecchiette (nella stessa acqua) o con i cecatelli a tre dita (facilissimi da fare in casa: non vi dò la ricetta perchè non è eretista: si usa la semola rimacinata)e poi condite con pomodoro fresco, ma io li preferisco con l'olio crudo che ne esalta il sapore delicato.
Sono comunque buonissimi anche senza pasta e con un filo di olio crudo.
Ciao
Susi
Gli animali non sono per noi fratelli inferiori; non sono degli schiavi. Appartengono ad altri gruppi viventi, presi, insieme a noi, nella rete della vita e del tempo. Sono nostri compagni di prigionia nella splendore e nel travaglio di questa terra. H. R
Rispondi
  • Informazione