Un saluto da Igor.

Questa è la sezione dove ci si presenta. Prima di farlo, leggi attentamente la guida che vedrai quando aprirai il primo argomento.

Moderatore: luciano

Regole del forum
1. Prima di tutto, leggi il Regolamento. In questo modo saprai come ci si comporta in questo Forum, al fine di avere un'esperienza piacevole per tutti gli utenti.

2. INCLUDI il tuo nome o nome utente NEL TITOLO del tuo primo post in questa sezione.
Appena arrivi su questo sito, fai sapere qualcosa di te, perché ti sei iscritto, se hai letto e studiato i libri di Ehret e quali. Leggi altro sui libri qui.

Qui può postare ogni iscritto, solo post pertinenti alla propria presentazione, nelle altre sezioni occorre aver prima letto e soprattutto studiato il libro Il Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco.

RIPETO: Ricordati di mettere il tuo nome o nick nel titolo del tuo primo post di presentazione. Continuo a vedere "Ciao a tutti!" "Nuovo arrivato!" e nella ricerca diventa poi difficile trovare chi l'ha scritto. Esempi di corretta presentazione: "Ciao a tutti da Mario", "Nuova arrivata - Maria85".
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

parider ha scritto:Comunque il mais in se stesso (OGM a parte) non penso sia molto più o meno dannoso di altri cereali.
Probabilmente no, pero' e' per il discorso OGM che lo evito come la peste! :D
Inoltre il mais mi da tanto l'impressione di una granaglia di qualita' infima, e che oltretutto "entra ma difficilmente esce"! :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
Igor
Newbie
Newbie
Messaggi: 37
Iscritto il: 17 settembre 2008, 6:00
Località:

Probabilmente no, pero' e' per il discorso OGM che lo evito come la peste! :D
Inoltre il mais mi da tanto l'impressione di una granaglia di qualita' infima, e che oltretutto "entra ma difficilmente esce"! :D
Stranamente gli indiani d'america lo tengono in altissima considerazione , ma il loro e' il mais originario e non modificato , le pannocchie sono piccole come dita e cosi' tenere che cotte si mangiano intere , l'interno infatti e' simile per consistenza all'interno dei broccoli , ma quello che arriva qui da noi e' in barattoli e quasi sicuramente strapieno di pesticidi.
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

Igor ha scritto: Stranamente gli indiani d'america lo tengono in altissima considerazione , ma il loro e' il mais originario e non modificato , le pannocchie sono piccole come dita e cosi' tenere che cotte si mangiano intere , l'interno infatti e' simile per consistenza all'interno dei broccoli , ma quello che arriva qui da noi e' in barattoli e quasi sicuramente strapieno di pesticidi.
Ah, quello che dici tu e' un'altra qualita' che si trova anche qui, che viene chiamato "sweetcorn", non so che nome abbia in italiano. 8O
Quello a naso mi sembrerebbe meno mucoso, pero' avendolo mangiato devo dire che l'amido si sente.
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 346
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

Dovrebbe essere il "mais dolce" in italiano.

Io non molto tempo fa ho mangiato una pannocchia cruda di agricoltura biologica e non era malaccio, anche se non sono sicuro al 100% che fosse la qualità "dolce", non so quante varietà di mais esistano.

Comunque percepisco che anche se si può mangiare crudo non è cibo per esseri umani.

Quando mangio un frutto ho la CERTEZZA di essere un frugivoro puro...il problema è riportare il corpo a qualla "operatività" che ci permetta di nutrirci di sola frutta fresca e succosa...ed il cammino mi sembra MOLTO lungo
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

parider ha scritto: Quando mangio un frutto ho la CERTEZZA di essere un frugivoro puro...i
Quando mangio un buon frutto capisco che e' il cibo giusto perche' non appesantisce lo stomaco come tutte le robe "artificiali". Potrei mangiare chili di uva se e' buona, fino a scoppiare, e dopo un'ora non avere piu' gonfiore ecc.
Fare la stessa cosa con la pizza la vedo un po' dura... :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
Liam
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 233
Iscritto il: 12 gennaio 2010, 6:00
Località: Brescia city

parider ha scritto:Dovrebbe essere il "mais dolce" in italiano.

Io non molto tempo fa ho mangiato una pannocchia cruda di agricoltura biologica e non era malaccio, anche se non sono sicuro al 100% che fosse la qualità "dolce", non so quante varietà di mais esistano.

Comunque percepisco che anche se si può mangiare crudo non è cibo per esseri umani.

Quando mangio un frutto ho la CERTEZZA di essere un frugivoro puro...il problema è riportare il corpo a qualla "operatività" che ci permetta di nutrirci di sola frutta fresca e succosa...ed il cammino mi sembra MOLTO lungo
Non è male la pannocchia di mais dolce cruda.
E' dolce e acquoso, pare un buon compromesso in transizione che dite
Rispondi
  • Informazione