prescrizione ed autoprescrizione

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".

Moderatori: luciano, Moderators

Regole del forum
Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.
Rispondi
smilla
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 100
Iscritto il: 23 settembre 2008, 6:00
Località: milano

A pagina 108 del libro leggo: "ll Sistema di Guarigione della Dieta Senza Muco (...) è una TERAPIA CLINICA DEL CIBO che deve essere studiata e consigliata in modo intelligente e prescritta individualmente". PRESCRITTA individualmente. Secondo quanto ho capito io (magari erroneamente), anche in base al fatto che Ehret parla sempre di "paziente", l'ideale sarebbe che un esperto consigli, prescriva e segua passo a passo il paziente. Quindi non sarebbe un metodo da AUTOprescriversi... E' impossibile trovare un medico che approvi questo metodo, ma io credo che in determinati casi, a causa di conoscenze troppo superficiali soprattutto sugli effetti collaterali (è chiaramente spiegato quello che può avvenire, ma da lì a trovarcisi nelle situazioni ne passa, nel senso che secondo me a volte è anche legittimo "spaventarsi" per quanto ci accade ed avere dei dubbi sul da farsi...) non sia possibile procedere da soli... E' una mia mala interpretazione?
Avatar utente
Cosmonauta
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 555
Iscritto il: 29 gennaio 2008, 6:00
Località: Este

Eh smilla dato che siamo i primi ( almeno qui in Italia) mi sa tanto che dovremo arrangiarci da soli.
Lo scopo è poi anche quello di non delegare più ad altri la nostra salute, specie poi se questi altri operano secondo principi non sempre vicini alla vera salute dell'essere umano.

Ehret non c'è più, ci ha lasciato il suo sistema e ci siamo noi.
Ci si può spaventare è vero, ma solo se non si sa che cosa si sta facendo, dato che i vari disturbi che si manifestano sono sintomi della disintossicazione in corso.
A noi la decisione di farla velocemente o meno, in base a come ci si sente.

Ciao! :D :D :D
"I veri piaceri della buona tavola sono quelli del surfista"
" Non siamo soli...ma stelle"
smilla
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 100
Iscritto il: 23 settembre 2008, 6:00
Località: milano

Grazie Silver... La tua esperienza mi sarà senz'altro di aiuto! A presto!
Rispondi
  • Informazione