castagne

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Avatar utente
braveheart
Veterano
Veterano
Messaggi: 806
Iscritto il: 29 aprile 2008, 6:00
Località: prov. Como
Contatta:

9 novembre 2008, 15:51

parider ha scritto:Anche semi come i semi di zucca o i semi di lino o sesamo possono considerarsi semi oleaginosi perchè appunto contengono un'alta percentuale di grassi, io però non li consumo, consumo solo la frutta secca.
Ciao parider, perchè consumi solo frutta secca e non i semi che hai elencato? E' solo per una questione di gusti o ci sono altri fattori, per esempio nutrizionali, che ti fanno scegliere la frutta secca?

Io specialmente in questo periodo sto facendo proprio il contrario, perche' ho sempre letto che i semi di zucca, lino ecc. , contengono piu' sostanze nutritive rispetto alla classica frutta secca ed hanno proprieta' lassative ed antiparassitarie (..semi di zucca) nell'intestino.

Complimenti per l'ottima conoscenza che hai sull'alimentazione in generale :!:
"Sta a ciascuno di noi scegliere se abbandonare la Terra e porre le nostre speranze in un'arca di Noe' spaziale o convertire la Terra nel paradiso terrestre che era in origine."
M. Fukuoka
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

9 novembre 2008, 18:54

Ciao parider, perchè consumi solo frutta secca e non i semi che hai elencato? E' solo per una questione di gusti o ci sono altri fattori, per esempio nutrizionali, che ti fanno scegliere la frutta secca?
Veramente non ho alcuna conoscenza riguardo alla differenza in termini di salubrità tra frutta secca e semi di zucca, lino, ecc.
Non consumo tali semi perchè non mi piacciono particolarmente, anche se ad esempio i semi di lino non li ho mai mangiati.
Inoltre tali semi mi danno l'idea di essere una cosa meno adatta all'essere umano rispetto alla frutta secca, ma questa è solo una mia idea e potrei essere completamente fuori strada 8O .
Poi mi pare che alcuni semi (come quelli di lino) per essere assimilati si devono mangiare dopo averli frullati, altrimenti i loro nutrienti non vengono assorbiti bene.

Comunque alla fine non saprei se sono "migliori" o "peggiori" della frutta secca
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
Cymba
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 221
Iscritto il: 19 agosto 2011, 6:00
Località:

26 ottobre 2011, 19:04

le castagne mi piacciono moltissimo! :D

crude, essiccate o appassite che dir si voglia (noi le chiamiamo "biline"), cotte bollite o caldarroste (yum...) sono sempre buonissime...

in questi giorni si ripropone il rito delle castagne, qui da noi ci sono molti castagneti, anche se quest'anno c'è scarsità perchè c'è una malattia delle piante... :(

però io le ho raccolte domenica in montagna, bellissime e tantissime 8)

le ho già mangiate bollite (credo sia il metodo di cottura più digeribile... anzi fanno anche scaricare molto bene :wink: ) e abbiamo fatto pure le caldarroste (noi le chiamiamo "mondole"), che creano un po' di aerofagia, però sono eccezionali!! :oops:

crude mi piacciono anche tanto, ma è più difficoltoso sbucciarle e mangiarle... a volte si trovano in commercio le "biline" , appassite ma più o meno "morbide"... se si lasciano nel latte caldo ( o meglio in acqua, visto che ormai il latte l'ho abbandonato) diventano squisite... gnam gnam gnam :lol:

viva le castagne... io ci faccio i pranzi, se mi gira... saziano molto e sono molto buone e dolci... vabbè saranno un po' mucose, ma per la nostra transizione "invernale" sono una manna!! :wink: 8)
When illusion spin her net
I´m never where I want to be
And liberty she pirouette
When I think that I am free
Rispondi
  • Informazione