Arnold Ehret Italia

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante e tutto quanto può essere utile per fare la transizione senza sforzi considerevoli

Moderatore: luciano

Avatar utente
da soultrap
#18433
cosa ne pensate dei nitrati contenuti negli alimenti vegetali, ho letto che soprattutto gli alimenti a foglia verde come la lattuga contengono un alto contenuto di nitrati, proprio quegli alimenti che consiglia erhet

vorrei sapere una vostra opinione e se dovrei preoccuparmi perchè consumo molta verdura a foglia verde oltre a molta frutta ovviamente.

grazie :D
Avatar utente
da luciano
#18435
Non so di che nitrati parli.

Per inciso qualsiasi elemento chimico organico, se contenuto naturalmente nella frutta e nella verdura, è OK.
Invece i nitriti e nitrati introdotti negli alimenti per la loro conservazione sono puro veleno.
Avatar utente
da soultrap
#18438
e infatti di quelli ho molta paura, ma oggi giorno con tutti questi pesticidi come bisogna fare, non è che abbia paura di mangiare frutta e verdura, però è molto difficile riuscirne a trovare di poco contaminata

sempre meglio che alimentarsi con cibi morti :D

grazie
Avatar utente
da LAj
#20781
penso si riferisca a quelli derivanti dalle concimazioni. Stavo leggendo questo prima di venire a fare la ricerca sul forum: http://www.naturopataonline.org/articol ... uni/1.html
Avatar utente
da Calogero
#20799
Non ci si salva in alcun modo; ormai è tutto contaminato da veleni.
Mangiare solo prodotti biologici costa un patrimonio e non si sa quanto siano affidabili; ovviamente si spera nell'onestà dei produttori e si cerca di fidarci.
Riguardo nitrati e nitriti, un buon modo per difenderci è consumare almeno un grammo di vit. C al giorno, perché questa preziosissima vitamina ha la capacità di impedire la loro trasformazione nelle pericolose nitrosamine, oltre a tantissime altre funzioni, come quella di detossificare l'organismo dai metalli pesanti.
Ci sono dei buoni prodotti erboristici, a base di acerola e rosa canina, in cui la vit. C è accompagnata dai bioflavonoidi; io la uso da quasi 18 anni (2 o 3 grammi al giorno) e non rinuncerò ad integrarla neanche quando arriverò ad alimentarmi con la dieta senza muco.

Ciao a tutti, ecco a voi un trattamento da provare[…]

Oramai sono anni che si parla di dentosofia, ci so[…]

Luciano ha pienamente ragione! Quando si parla di […]

Panoramica di Beppe

Non hai avuto miglioramenti? Ma hai fatto bonifica[…]

Libri di Arnold Ehret