Consiglio Enteroclisma.

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
tistructor
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 298
Iscritto il: 26 maggio 2009, 6:00
Località: Colico

15 ottobre 2009, 21:16

Ciao a tutti,

Avrei bisogno di un consiglio.
Ma prima una piccola introduzione.
Oramai sono in transizione da 5 mesi.
E' da circa 2 mesi che non faccio enteroclismi. Non ne sento il bisogno.
Dall'ultimo digiuno ho trovato una regolarità intestinale che non ho mai avuto in tutta la mia vita.
In media mi scarico dalle 2 alle 3 volte al giorno. Una appena alzato alla mattina e solitamente un'altra volta al pomeriggio. E da circa 2 settimane è sparita una sensazione fastidiosa di vuoto e perdita di energia che durava una decina di minuti che seguiva l'azione sopra detta.

Ora veniamo al consiglio. Devo fare lo stesso l'enteroclisma ogni tanto oppure eseguo questa pratica solo quando faccio il digiuno? Preciso che non ho particolari problemi nell'eseguirlo e sò perfettamente i benefici immediati che porta tale pratica.

Buona transizione a tutti :D

Fabio
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

16 ottobre 2009, 1:32

Direi che è a tua discrezione. Se vedi che vai bene senza clisteri, fanne solo quando hai la sensazione che un bel clistere ci sta. :D
Avatar utente
tistructor
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 298
Iscritto il: 26 maggio 2009, 6:00
Località: Colico

16 ottobre 2009, 12:48

Grazie,

Era quello che pensavo anch' io. Comunque una conferma da chi ha più esperienza di me fa piacere.

Ciao


Fabio
Rispondi
  • Informazione