latte animale o umano

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
armonia
Newbie
Newbie
Messaggi: 39
Iscritto il: 8 ottobre 2009, 6:00
Località: Merate (Lecco)

22 ottobre 2009, 8:38

Scusate se faccio una domanda che forse sarà già stata dibattuta nel forum, ma io non riesco a trovarla.
Perchè Berg mette i vari tipi di latte animale e umano tra gli acido-leganti, quindi che secondo lui farebbero bene, mentre Ehret li esclude però ha inserito la sua lista nel libro, di fatto approvandola anche se non ne approvava il metodo, se ho ben capito.
Ehret approva però l'uso di latte acido e latticello: è lo yogurt?.
:?:
E poi tra le ricette di transizione aggiunte dai suoi corsisti è previsto in qualche caso anche l'uso del latte, senza specificare che tipo di latte.
Sarei grata a chiunque volesse rispondermi, grazie.
Ciao a tutti
Armonia
Avatar utente
danielsaam
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1101
Iscritto il: 24 aprile 2008, 6:00
Località: Planet Earth
Contatta:

22 ottobre 2009, 9:36

armonia ha scritto:Perchè Berg mette i vari tipi di latte animale e umano tra gli acido-leganti, quindi che secondo lui farebbero bene, mentre Ehret li esclude però ha inserito la sua lista nel libro, di fatto approvandola anche se non ne approvava il metodo, se ho ben capito.
Ehret ha inserito le tavole di Berg solo per comparazione, lui stesso dice che non ne approva l'uso e l'ha persino scritto a caratteri cubitali nel libro!!!

Se si dovesse seguire gli elementi di quelle tavole si potrebbe bere anche il sangue di animali!
armonia ha scritto:Ehret approva però l'uso di latte acido e latticello: è lo yogurt?.
Ehret non ne approva l'uso, afferma solo che sono meno dannosi appunto perchè sono più acidi. Ehret scrive che si può usare il "cottage cheese" (tipo lo yocca) in transizione.
armonia ha scritto:E poi tra le ricette di transizione aggiunte dai suoi corsisti è previsto in qualche caso anche l'uso del latte, senza specificare che tipo di latte.
Le ricette di transizione non sono state appunto inserite da Ehret, in ogni caso se non te la senti non eliminare di colpo il latte, passa magari prima a quello di capra, o diluiscilo con 50% d'acqua, finchè arriverai ad un giorno in qui la voglia di latte ti scomparirà naturalmente! :D
"He is the truth and has the truth, and we with him".
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1286
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

22 ottobre 2009, 10:38

danielsaam ha scritto:... in ogni caso se non te la senti non eliminare di colpo il latte, passa magari prima a quello di capra, o diluiscilo con 50% d'acqua, finchè arriverai ad un giorno in qui la voglia di latte ti scomparirà naturalmente! :D
Già! Questo è il modo giusto, e aggiungerei: cerca di comprarlo crudo e dai produttori locali! Ai tempi di Berg forse non esisteva la pastorizzazione, che come sappiamo fa più danni che altro...

Sennò, hai provato a fare il latte di mandorla o con altre noci? E' buonissimo!

Ciaoo
Meglio la direzione giusta che la velocità
Avatar utente
armonia
Newbie
Newbie
Messaggi: 39
Iscritto il: 8 ottobre 2009, 6:00
Località: Merate (Lecco)

22 ottobre 2009, 13:26

Bene, grazie!
Il latte l'ho già eliminato, manterrò quello di mandorla per le torte di mele (mio marito non ci rinuncia...), naturalmente con metà farina integrale e metà saraceno.
Mi rimane solo qualche vasetto di yogurt, di cui prima facevo scorpacciate e che mi dispiaceva di buttare via.... :cry: ma se questa è la regola faremo così! Del resto i benefici pesano decisamente di più sul piatto della bilancia. :)
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1286
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

22 ottobre 2009, 15:27

armonia ha scritto:Bene, grazie!
Il latte l'ho già eliminato, manterrò quello di mandorla per le torte di mele (mio marito non ci rinuncia...), naturalmente con metà farina integrale e metà saraceno.
Mi rimane solo qualche vasetto di yogurt, di cui prima facevo scorpacciate e che mi dispiaceva di buttare via.... :cry: ma se questa è la regola faremo così! Del resto i benefici pesano decisamente di più sul piatto della bilancia. :)
Piuttosto che buttarli, regalali ai vicini! Anche a me dispiace sempre buttare via il cibo, qualunque esso sia... (beh più o meno.)
Uhm... in effetti certi "cibi" è meglio buttarli che trovarseli nel piatto.

Ma pensiamo ai cavolfiori, quanto sono buoni??? Li ho sempre amati, ma me ne sono sempre un po'vergognato...
Ora invece sono pronto a urlare al mondo il mio amore per loro!!! (OT)

:D Ciaao
Meglio la direzione giusta che la velocità
Rispondi
  • Informazione