Quasi come avere un sasso nello stomaco

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo.

Moderatore: luciano

Rispondi
Alberto22

Ho fatto un giorno di digiuno, la sensazione sgradevole che ho avuto era un insopportabile massa all'inizio dell'intestino, sembrava quasi di avere una pietra, sensazione quasi di morire.
Ho pensato che forse l'accumulo di muco è proprio lì.

Voi che dite?


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13334
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Troppi pochi elementi per poter dare una risposta esauriente.

Poi occorrerebbe sapere cosa intendi per "sensazione quasi di morire" dovresti essere specifico.

Il muco si trova in tutto il corpo, quello che viene eliminato per primo tramite il sistema di Ehret è quello nel colon.
Alberto22

luciano ha scritto:Troppi pochi elementi per poter dare una risposta esauriente.

Poi occorrerebbe sapere cosa intendi per "sensazione quasi di morire" dovresti essere specifico.

Il muco si trova in tutto il corpo, quello che viene eliminato per primo tramite il sistema di Ehret è quello nel colon.
Che elementi mancano?
Quella è la sensazione che ho provato, avevo un dolore all'inizio dell'intestino come avessi dentro una pietra che dal male mi sembrava di morire, quasi avessi un blocco intestinale.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13334
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Alberto22 ha scritto:Quella è la sensazione che ho provato, avevo un dolore all'inizio dell'intestino come avessi dentro una pietra che dal male mi sembrava di morire, quasi avessi un blocco intestinale.
E' relativo, magari avevi solo bisogno di un clistere.
Alberto22 ha scritto:...quasi avessi un blocco intestinale.
Ma ce l'avevi il blocco intestinale? Hai mai avuto un blocco intestinale in passato?
Alberto22 ha scritto:...mi sembrava di morire.
Quella frase non dice niente, ho una vicina di casa che da vent'anni allarma i figli perché dice che sente che sta morendo, ormai ha 96 anni e non muore mai!

Per quello che dico che non ci sono abbastanza dati, ti esprimi con molti modi di dire.
L'unico dato è che hai avvertito un forte dolore nella pancia, il resto sono modi di dire:
come se avessi una pietra dentro (non ce l'avevi)
quasi avessi un blocco intestinale (probabilmente non ce l'avevi)
mi sembrava di morire (non sei morto)

Intendo dire, se uno vuole avere delle risposte deve semplicemente riportare i fatti senza colorarli tanto con espressioni che non sono di alcuna utilità, anzi possono solo allarmare.

Se vuoi essere esauriente devi riportare quando hai iniziato il digiuno, cosa hai mangiato il giorno prima, quando è avvenuto il mal di pancia, quanto è durato e quando è scomparso e sei hai fatto qualcosa per farlo andar via, ecc.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione