dolore forte allo stomaco

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Rispondi
alkampfer
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 186
Iscritto il: 21 gennaio 2010, 6:00
Località: monza e brianza :D

1 febbraio 2010, 12:50

ciao, da qualche giorno,venerdi credo, mi è venuto un dolore molto forte allo stomaco, sia quando mangio che quando bevo.
vi è mai capitato?
alkampfer
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 186
Iscritto il: 21 gennaio 2010, 6:00
Località: monza e brianza :D

1 febbraio 2010, 21:00

ho tutti i sintomi di una gastrite :(
sono inguaiato....
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

1 febbraio 2010, 22:10

Cosa hai mangiato prima che ti venisse? e il pasto prima ancora?
Avatar utente
Danny
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 142
Iscritto il: 18 maggio 2007, 6:00
Località: Aradeo(Le)

2 febbraio 2010, 10:47

Approfitto di questo spazio per raccontarvi quanto mi sta succedendo.

Ormai è più di 10 giorni che seguo una buona dieta: pranzo con tanta frutta e ceno con verdura cotta e cruda e al più qualche noce.
Ieri a pranzo un 1 kg di mandarini e dopo un'ora due mele e qualche dattero. Tutta la mattina vado su e giù, studio, lavoro (sto inbiancando casa) e faccio qualche esercizio, che non guasta mai.
Arriva l'ora di cena, ma non ho fame, anzi un certo senso di nausea e una insolita stanchezza. Ormai, penso di conoscermi: so che si sta per muovere qualcosa di grosso nei miei intestini. Uno, durante la mattinata sono andato al bagno con scarsi risultati, e quando succede questo di solito si sta preparando un'evacuazione più consistente; due, quando sono andato al fruttivendolo a prendere i mandarini, una certa attrazione per il pane integrale l'ho avuta, ma alla fine hanno vinto e mandarini.
Tornando alla cena, avrei dovuto mattermi a letto saltandola, ma il girono dopo al lavoro faccio il rientro, mangerò solo frutta e in queste condizioni potrebbe essere troppo aggressiva, così è meglio farsi la solita coppa di insalata per frenare un pò...i soliti tortuosi percorsi mentali.
Mangio e la cena mi rimane sullo stomaco tutta la notte; messomi a letto iniziono dei dolori e non dormo fino alle 2. A quel punto mi alzo per andare al bagno: prima escono fuori 6-7 palline dure e dopo tanto liquido sporco e maleodorante, a spruzzi. Sento nettamente il rumore di questo liquido muoversi nello stomaco, nel suo percorso di uscita. Altre fuoriuscite a spruzzi le ho nella prima mattinata ma meno consistenti.
Ora continua un leggero senso di nausea e mi sento debilitato.

Ora vedrò se mi asterrò dal cibo o mangero qualcosa, stavolta però con gusto, suggerito dal mio corpo e non dalla mente. Magari delle arancie o qualcosa di mucoso.

Volevo chiedervi se qualcuno ha sperimentato qualcosa di simile. Che tipo di pulizie sta facendo il mio corpo, e in quali zone? Mi chiedo se questo tipo di eliminazione sia collegato ad una particolare forma di pulizia.

Qualche suggerimento per il mio stomaco in questo stato?
Denudati, semplifica tutto. La sofferenza nasce da due cose: la complessità e la voracità. Akhenaton
mirialu
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 389
Iscritto il: 21 dicembre 2009, 6:00
Località: mantova

2 febbraio 2010, 10:59

A volte veniamo a contatto con virus,quesato è il periodo di molte forme di gastroenteriti,e tuoi sintomi sono stati uguali ai miei,io ho preso fermenti intestinali e acqua e limone,il dolore allo stomaco il senso di nausea sono durati 3 gg.Ciao
miria
Avatar utente
Maryza
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 258
Iscritto il: 20 agosto 2007, 6:00
Località: Ravenna

2 febbraio 2010, 11:52

(...Il dolore o il fastidio in generale e quello in determinate parti, sono il mio segnale per dire "stop! Troppo cibo non necessario!". Questi sono dispacci di allarme, e indicano disturbi funzionali del sistema vascolare, come reazione nei miei confronti, a cui io ingegnosamente provvedo con la perdita di appetito. Loro mi rispondono soffocando la mia voce, mangiando in eccesso. La mia voce funziona come un segnale di pericolo, causando dolore, perchè tramite la sovra-limentazione e il bere, la pressione e la densità del sangue vengono da me aumentate, anzichè diminuite...)
(...Di fatto e in verità i miei segnali sono positivi e a favore della vita: pensati per indurre le persone pensanti...)
Pag 7 del libro "Così parla lo stomaco" del Prof. Arnold Ehret.

E' stata una rivelazione importante questa lettura per me e ha contribuito notevolmente a rinforzare molto di più la prima lettura del "sistema di guarigione senza muco" e naturalmente la seconda lettura del libro "il digiuno razionale". E' un libricino di poche pagine ma con dei contenuti molto profondi, vi consiglio vivamente se ancora non lo avete di comprarlo, io lo tengo sul comodino e quasi tutte le sere lo rileggo tutto (si legge in mezz'ora) per imprimere bene il suo contenuto nella mia routin quotidiana e far si che sia trattato bene (il mio stomaco) in quanto come dice lui (... A me appartiene il centro dell'Essere e della salute; del dolore e della malattia, e del trapasso. Dunque IO SOLO, in primo luogo, posso essere la fonte e il fornitore del rimedio, lincubatrice e il letto di morte della malattia...)
(sempre pag 7 del libro "Così parla lo stomaco"...)

Un piccolo grande libro veramente ILLUMINANTE!!!

Un abbraccio :wink:
Maryza
"LA VOLONTA´ E´ CIO´ CHE CI TRASFORMA"

Se c'è una via migliore di un'altra, quella, puoi essere certo, è la via della Natura. (Ippocrate)
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

2 febbraio 2010, 12:14

Maryza ha scritto:Un piccolo grande libro veramente ILLUMINANTE!!!
Sagge parole Mary! :D

E pensare che quando l'ho ricuperato da una libreria di libri usati negli US, prima di leggerlo, non immaginando quanta saggezza ci fosse condensata in poche pagine, sono rimasto un po' deluso.

Delusione tramutata in entusiasmo quando l'ho letto da mettermi subito a tradurlo! :D

Purtroppo oggi si ha la tendenza a dare più valore al numero di pagine che al contenuto di un libro.
Avatar utente
Maryza
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 258
Iscritto il: 20 agosto 2007, 6:00
Località: Ravenna

2 febbraio 2010, 14:05

Luciano credo che tu sia stato "guidato", all'acquisto di questo capolavoro da una fonte energetica subconscia, (mi piace pensare che tu sia stato guidato dallo Spirito di Ehret) In ogni caso è arrivato fino a noi grazie al tuo intuito e alla tua disponibilità anche nel tradurlo. Grazie di cuore!!!

Un abbraccio :wink:
Maryza
"LA VOLONTA´ E´ CIO´ CHE CI TRASFORMA"

Se c'è una via migliore di un'altra, quella, puoi essere certo, è la via della Natura. (Ippocrate)
Avatar utente
Danny
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 142
Iscritto il: 18 maggio 2007, 6:00
Località: Aradeo(Le)

2 febbraio 2010, 17:52

Grazie Maryza, parole sante.

Quel piccolo grande libro dopo averlo letto l'ho prestato ad un'amica, ma non mi è più tornato indietro. Devo provvedere.
Denudati, semplifica tutto. La sofferenza nasce da due cose: la complessità e la voracità. Akhenaton
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1286
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

2 febbraio 2010, 19:18

Ciao Alkampfer, forse hai accelerato troppo la disintossicazione eliminando troppi cibi mucosi tutti insieme. Prova a rallentarla inserendo delle patate arrosto o alla peggio al vapore, o del riso integrale o pane tostato.
Se mangiare ti fa stare peggio, non mangiare, è semplice anche se può non essere semplice. :D
Per il resto, bevi abbastanza acqua? Dormi abbastanza?
Comunque sono disturbi iniziali che si superano in genere facilmente nel giro di qualche giorno, è normale, ricorda che nel tuo corpo sta succedendo una rivoluzione, e che comunque la direzione è quella del benessere e della salute. Se puoi, rilassati, riposa e distraiti!
Suonare melodie dolci e lente fa stare meglio, te lo dico per esperienza :D
Ciaoo
Meglio la direzione giusta che la velocità
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1286
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

2 febbraio 2010, 19:20

Ciao Alkampfer, forse hai accelerato troppo la disintossicazione eliminando troppi cibi mucosi tutti insieme. Prova a rallentarla inserendo delle patate arrosto o alla peggio al vapore, o del riso integrale o pane tostato.
Se mangiare ti fa stare peggio, non mangiare, è semplice anche se può non essere semplice. :D
Per il resto, bevi abbastanza acqua? Dormi abbastanza?
Comunque sono disturbi iniziali che si superano in genere facilmente nel giro di qualche giorno, è normale, ricorda che nel tuo corpo sta succedendo una rivoluzione, e che comunque la direzione è quella del benessere e della salute. Se puoi, rilassati, riposa e distraiti!
Suonare melodie dolci e lente fa stare meglio, te lo dico per esperienza :D
Ciaoo
Meglio la direzione giusta che la velocità
alkampfer
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 186
Iscritto il: 21 gennaio 2010, 6:00
Località: monza e brianza :D

2 febbraio 2010, 21:22

ciao, oggi ho mangiato riso in bianco e un po di verdure cotte (zucchine,carote,patate) a pranzo e una passata di verdure a cena.
mi sembra di stare peggio quando mangio, si
domani provo a fare un digiuno tutto il giorno e vedo.
anche se l'ho fatto sabato visto che ho questo problema da venerdi .
il mio problema è che non mi ricordo mai cosa mangio il giorno prima per poter fare una analisi :S
grazie ciao.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

2 febbraio 2010, 22:45

alkampfer ha scritto:...il mio problema è che non mi ricordo mai cosa mangio il giorno prima per poter fare una analisi :S
grazie ciao.
Prova a scriverti i pasti che fai, le informazioni possono essere utili per risolvere il problema.
alkampfer
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 186
Iscritto il: 21 gennaio 2010, 6:00
Località: monza e brianza :D

3 febbraio 2010, 21:28

luciano ha scritto:
alkampfer ha scritto:...il mio problema è che non mi ricordo mai cosa mangio il giorno prima per poter fare una analisi :S
grazie ciao.
Prova a scriverti i pasti che fai, le informazioni possono essere utili per risolvere il problema.
farò sicuro cosi, mi terrò un diarietto, ma per capire meglio gli effetti dei cibi si notano il giorno stesso,dopo qualche ora,il giorno dopo...
non ho mai capito questa cosa.
intanto ho reintegrato un po di robaccia tipo pasta, pane, mi sa che ho tolto tutto troppo repentinamente....un passo per volta...speriamo passi sto bruciore infernale!
grazie ciao!
Rispondi
  • Informazione