Stati emotivi

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".

Moderatori: luciano, Moderators

Regole del forum
Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.
Rispondi
Alberto22

15 marzo 2010, 17:30

Da novembre vado quasi tutto frutta e verdura, vedo che la mia mente è più chiara e autodeterminata ma c'è una cosa che continua ad uccidermi, non tanto la voglia di cibo ma le crisi depressive, immagini di persone che non posso avere, solitudine...e non è molto bello, sono queste per me le cose insopportabili che devo superare.

Qualcuno potrebbe farmi capire meglio? Ho preso pochissimi farmaci in vita mia e non credo siano queste tossine.
MagusPerde
Newbie
Newbie
Messaggi: 21
Iscritto il: 19 febbraio 2010, 6:00
Località: Como

15 marzo 2010, 21:21

Alberto22 ha scritto:Da novembre vado quasi tutto frutta e verdura, vedo che la mia mente è più chiara e autodeterminata ma c'è una cosa che continua ad uccidermi, non tanto la voglia di cibo ma le crisi depressive, immagini di persone che non posso avere, solitudine...e non è molto bello, sono queste per me le cose insopportabili che devo superare.

Qualcuno potrebbe farmi capire meglio? Ho preso pochissimi farmaci in vita mia e non credo siano queste tossine.
Caro Alberto,posso scriverti la mia esperienza che non vuole essere as- solutamente considerata come un vangelo,ma che ha qualche analogia con quello che ti sta' capitando.Anch'io sono partito in quarta da qualche mese,eliminando da subito dolci,carne,alcool e pane.Ho perso molti chili e fin qui tutto ok(nei limiti)anche perche' e' cresciuta la forza fisica e l'energia.Pero',e qui c'e' un pero',da un mese a questa parte sono incappato in leggere ansie,pensieri negativi,crisi che non voglio nominare come depressive,ma che non aiutano a vivere meglio.Ho capito che forse ho tolto troppo in fretta,poiche' da quando ho reintrodotto qualche farinaceo(pane) e pesce,qualcosa nel mio equilibrio umorale si sta' ripristinando.
Ripeto,e' solo il mio caso isolato,ma d'ora in avanti pur continuando con i sani principi ehretisti che condivido,ho deciso di fare una dieta di transizione self-made man e di non correre troppo.Quindi,mi permetto di consigliarti di reintrodurre qualcosa che hai tolto e vedrai che lentamente la visione negativa della vita comincera' a scomparire.
"Non ha nulla di cio´ che gli serve realmente,l´uomo schizofrenico del 21° secolo"
MagusPerde
Newbie
Newbie
Messaggi: 21
Iscritto il: 19 febbraio 2010, 6:00
Località: Como

15 marzo 2010, 21:22

Alberto22 ha scritto:Da novembre vado quasi tutto frutta e verdura, vedo che la mia mente è più chiara e autodeterminata ma c'è una cosa che continua ad uccidermi, non tanto la voglia di cibo ma le crisi depressive, immagini di persone che non posso avere, solitudine...e non è molto bello, sono queste per me le cose insopportabili che devo superare.

Qualcuno potrebbe farmi capire meglio? Ho preso pochissimi farmaci in vita mia e non credo siano queste tossine.
Caro Alberto,posso scriverti la mia esperienza che non vuole essere as- solutamente considerata come un vangelo,ma che ha qualche analogia con quello che ti sta' capitando.Anch'io sono partito in quarta da qualche mese,eliminando da subito dolci,carne,alcool e pane.Ho perso molti chili e fin qui tutto ok(nei limiti)anche perche' e' cresciuta la forza fisica e l'energia.Pero',e qui c'e' un pero',da un mese a questa parte sono incappato in leggere ansie,pensieri negativi,crisi che non voglio nominare come depressive,ma che non aiutano a vivere meglio.Ho capito che forse ho tolto troppo in fretta,poiche' da quando ho reintrodotto qualche farinaceo(pane) e pesce,qualcosa nel mio equilibrio umorale si sta' ripristinando.
Ripeto,e' solo il mio caso isolato,ma d'ora in avanti pur continuando con i sani principi ehretisti che condivido,ho deciso di fare una dieta di transizione self-made man e di non correre troppo.Quindi,mi permetto di consigliarti di reintrodurre qualcosa che hai tolto e vedrai che lentamente la visione negativa della vita comincera' a scomparire.
"Non ha nulla di cio´ che gli serve realmente,l´uomo schizofrenico del 21° secolo"
Avatar utente
Danny
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 142
Iscritto il: 18 maggio 2007, 6:00
Località: Aradeo(Le)

16 marzo 2010, 18:47

Concordo in pieno.
Anche dalla mia esperienza personale mi accorgo che nei momenti difficili, ritrovo un migliore equilibrio psico-fisico reintroducendo qualcosa delle vecchie abitudini alimentari.

Si deve aver pazienza... :wink:
Denudati, semplifica tutto. La sofferenza nasce da due cose: la complessità e la voracità. Akhenaton
Avatar utente
Libero
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 251
Iscritto il: 21 luglio 2008, 6:00
Località:
Contatta:

18 marzo 2010, 8:08

fiori di bach, per fortuna la medicina trazionale vede solo acqua.

Quando ero piccolo non mi accorgevo del loro potere. Sono come dei modificatori della manifestazione. Incredibile.

Io li ho in tintura madre, se vi servono posso spedirverli senza starli a pagare una follia.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

19 marzo 2010, 0:00

Alberto22 ha scritto:... ma c'è una cosa che continua ad uccidermi, non tanto la voglia di cibo ma le crisi depressive, immagini di persone che non posso avere, solitudine...e non è molto bello, sono queste per me le cose insopportabili che devo superare
Non tutto può essere attribuito all'alimentazione.

Un corpo disintossicato rende più manifesta la condizione spirituale dell'individuo in cui si trova.

Il non potere avere è una condizione che va risolta nell'area spirituale.
Rispondi
  • Informazione