ph urine a 5

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
pakens69
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: 11 settembre 2009, 6:00
Località:

18 marzo 2010, 22:37

Ciao, ho fatto gli esami del sangue, tutto bene tranne il ph delle urine che è a 5.0, è da più di un anno che sono in transizione, mangio verdure crude, cotte, frutta e anche pane di segale ma anche di frumento. Ogni tanto del parmigiano per rimpiazzare il calcio e qualche latticino (mozzarella, formaggi). Devo cambiare qualcosa?, devo digiunare? Grazie.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

18 marzo 2010, 23:15

pakens69 ha scritto: Ogni tanto del parmigiano per rimpiazzare il calcio e qualche latticino (mozzarella, formaggi).
L'unico modo di "rimpiazzare" il calcio è mangiare frutta e verdura cruda.

Il calcio da fonti anomali non è assimilabile e quindi il corpo per alcalinizzare il sangue prende il calcio dalle ossa.

Le donne che mangiano latticini e bevono latte per l'osteoporosi la peggiorano.

Fatti succhi di frutti dolci, non agrumi e barbabietola (rapa rossa) per alcalinizzare il corpo.
Avatar utente
pakens69
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: 11 settembre 2009, 6:00
Località:

19 marzo 2010, 7:25

Grazie Luciano delle indicazioni, ma eliminando formaggi e latticini completamente non passerei direttamente alla dieta senza muco? Non sarei più in transizione se mangiassi solo frutta e verdura, oppure devo continuare anche con pasta (integrale) e pane (di segale). Scusami, ma sai è facile perdersi durante questo percorso. Il ph a 5 indica che mi sto disintossicando in maniera corretta? Grazie ancora a chi vorrà aiutarmi. Ciao.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

19 marzo 2010, 13:30

I miei suggerimenti sono solo riguardo a reperire il calcio. L'eliminazione deve avvenire gradualmente, ma alcuni riescono a togliere i latticini subito senza alcun problema.

Su come eliminare gradualmente i farinacei ci sono centinaia di post. :wink:
Avatar utente
whydah
Newbie
Newbie
Messaggi: 31
Iscritto il: 27 agosto 2008, 6:00
Località: Verona

21 marzo 2010, 20:46

Ciao a tutti... x quanto riguarda il discorso del formaggio legato al calcio sono d'accordo con Luciano, mi sembra ne abbia fatto accenno in un precedente post, cmq ti consiglio di leggere il libro "Latte e Formaggio". Per quanto riguarda il tuo ph urinario lo trovo strano che sia così acido, evidentemente sbagli dieta... nel libro di ehret trovi la lista dei cibi acidoleganti e se ti può essere d'aiuto ti consiglio di visitare questo sito http://www.tepperwein.at/index.php?id=13&L=3[/url] dove puoi scaricarti un opuscolo con consigli per raggiungere un equilibrio basico per l'organismo...
Avatar utente
papessa
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 117
Iscritto il: 12 febbraio 2010, 6:00
Località: Pordenone

22 marzo 2010, 16:51

pakens69 ha scritto:Ciao, ho fatto gli esami del sangue, tutto bene tranne il ph delle urine che è a 5.0, è da più di un anno che sono in transizione, mangio verdure crude, cotte, frutta e anche pane di segale ma anche di frumento. Ogni tanto del parmigiano per rimpiazzare il calcio e qualche latticino (mozzarella, formaggi). Devo cambiare qualcosa?, devo digiunare? Grazie.
ciao... ti posso raccontare un'esperienza... il mio pH è normalmente 7,3-8 (mangiando verdura, frutta, noci, raramente miglio - dopo qualche mese di transizione) ma con 4 giorni fuori casa non avendo possibilità di acquistare il cibo biologico mangiavo solo quello che avevo con me cioè un pò di panocchie di mais e peperoni crudi, il primo giorno il pH ancora buono, ma dal secondo giorno la mancanza dell'insalata e verdura cruda verde amara si è subito sentita, pH 6-6,5 neanche il clistere e bere tanta acqua o succo di barbabietola in bottiglia che avevo con me non ha cambiato niente, facendo anche dei clisteri. Tornata a casa la mattina dopo: no collazione, verso le 11 ho mangiato solo il radicchio trevisano masticandolo bene per 1 ora assaporando bene il gusto amaro più un pò di insalata verde e misurando subito dopo aver terminato mangiare uallà il pH è tornato ottimo! 7,5 ed èra di nuovo sui livelli 7,3-8 :)

più la verdura cruda è amara meglio se vuoi che il pH è 7-8
il tarasaco (dente di leone) adesso in primavera è ottimo
alcune piante selvaggie hanno 300 volte valori più alti di minerali e vitamine
bisogna solo raccogliergli dove sei sicura che la terra è buona

possono aiutare anche gli infusi di coda cavalina, ortica...

io proverei eliminare i latticini per una settimana e vedrai cosa sucede

:P
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2001
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

23 marzo 2010, 15:28

Scusate ma io credo che se andassimo tutti a misurare il PH ogni volta che pisciamo rischiamo di diventare un po' paranoici...
In natura non esistono esempi di questo tipo: se e' uscito qualcosa di troppo acido o troppo basico, significa che non serviva, amen. :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 811
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

23 marzo 2010, 15:56

D'accordo con Mauro!
Paranoizzarsi con i continui controlli serve solo ad agitarsi.
Ricordiamoci che la componenete psichica è molto importante e l'agitazione potrebbe ostacolare/ritardare la guarigione.
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

23 marzo 2010, 17:08

Concordo con Mauro. Ehret fra l'altro parla dell'inutilità delle analisi di ogni genere. Ma la necessità di fare le analisi "giusto per sapere..." è una credenza dura da abbattere.
Avatar utente
pakens69
Newbie
Newbie
Messaggi: 4
Iscritto il: 11 settembre 2009, 6:00
Località:

31 marzo 2010, 22:10

Volevo aggiornarvi sul fatto del ph, se può essere utile anche ad altri. Premetto che l'ultimo esame del sangue l'avevo fatto 3 anni fa e questo l'ho fatto perchè seguendo una dieta più stretta non mi sentivo molto bene, in particolare molta stanchezza, di notte pressione bassa con braccia e gambe quasi formicolanti...sensazioni molto fastidiose. Ebbene ho fatto un passo indietro e ho mangiato di più, un po' di pasta integrale, miglio, frutta e verdura non mancano mai, pizza, ecc. E ho introdotto dei minerali e vitamine. Probabilmente avevo tirato un po' troppo la corda, e penso che bisogna monitorare anche i minerali e le vitamine che penso siano stati i responsabili dei miei malesseri. Adesso fortunatamente andiamo verso la bella stagione e la frutta sarà sempre più abbondante ma in inverno per me è un problema fare questa dieta (forse anche perchè la verdura del supermercato è davvero povera... :( ) Adesso va molto meglio.
Volevo anche sottolineare che il ph andrebbe fatto al mattino a digiuno se no è chiaro che si mi bevo del bicarbonato il ph sale...
mirialu
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 389
Iscritto il: 21 dicembre 2009, 6:00
Località: mantova

19 maggio 2010, 23:20

Sono" SBALORDITA" ho il ph a 8 non credevo di riuscire ad avere un cosi' buon risultato.
Grazie ad Ehret e al libro meraviglioso che ci ha lasciato, e un pò alla mia buona volontà.
Ciao a tutti
miria
Kiefer
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 252
Iscritto il: 14 gennaio 2009, 6:00
Località: prov. Trapani

20 maggio 2010, 21:28

Probabilmente un ph pari a 5 è indice del fatto che sei ancora in una fase di disintossicazione importante perché stai eliminando ancora notevoli sostanze acide. A mio parere, però, credo che per chi è ancora in fase di disintossicazione il ph varia notevolmente tra valori bassi e alti in relazione a ciò che si mangia e dal tempo che intercorre tra l'ultimo pasto e la misura del ph. Se poi misuri il ph durante un digiuno credo sia più basso. Probabilmente solo chi ha un corpo ben ripulito ha valori di ph costantemente alti.
mirialu
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 389
Iscritto il: 21 dicembre 2009, 6:00
Località: mantova

20 maggio 2010, 22:48

Allora Kiefer dici che è un caso,comunque adesso proverò il ph più spesso.
miria
Kiefer
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 252
Iscritto il: 14 gennaio 2009, 6:00
Località: prov. Trapani

21 maggio 2010, 18:58

Si, credo sia un caso. Attendi, comunque, il punto di vista di chi è abituato a misurarsi il ph.
Personalmente io non misuro il ph delle mie urine. Non faccio la dieta senza muco per avere un ph più alto. Faccio la dieta senza muco per elevarmi in mente, corpo e spirito. Non sono le misure di ph che ti migliorano. Secondo me le frequenti misure di ph sono indice di un'impazienza di ottenere i risultati sperati ed una delle virtù più importanti per noi, che seguiamo questo regime alimentare, è proprio la pazienza. Capisco che di tanto in tanto si vuol fare qualche misura del ph perché esso ci dà informazioni sull'acidità e quindi sulla tossicità del proprio corpo, però penso che una volta che credi nella dieta la devi portare avanti senza avere fretta di raggiungere il tuo obiettivo.

Scusa la divagazione :D
mirialu
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 389
Iscritto il: 21 dicembre 2009, 6:00
Località: mantova

21 maggio 2010, 23:24

Ciao Kiefer,sono completamente d'accordo con te,è stata la prima volta che ho fatto quest'esame, ma poi anche tutti gli altri esami dell'urina erano più che perfetti ,non avevo dubbi perchè sono in forma e mi sento molto bene. Da quando ho cominciato questo percorso qualcosa è cambiato in me ho trovato la mia dimensione ,ciò che cercavo da sempre e una serenità e una calma che prima non avevo.Approvo in pieno ciò che dici e non farò sicuramente altri esami o prove non ne ho bisogno.Ciao
miria
Rispondi
  • Informazione