acidità

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Rispondi
Utente cancellato

30 marzo 2010, 16:26

salve, non mi è chiaro cosa significa "creare acidità".
Significa forse creare una eliminazione di muco molto più veloce che potrebbe far male?
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

30 marzo 2010, 23:09

Il corpo sano ha un suo Ph alcalino.
Quando il Ph da alcalino passa a acido, significa che è stata creata acidità.
Può essere causata da un alimento che produce acidità nel corpo se consumato con una certa frequenza, per esempio mangiando carne.
Utente cancellato

31 marzo 2010, 8:24

ciao luciano grazie per la risposta. Comunque quindi non è assolutamente possibile che ci sia acidità con frutta, verdura e frutta essicata, neanche con miscugli?
in qualche post devo aver letto qualcosa che mi ha creato confusione
mirialu
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 389
Iscritto il: 21 dicembre 2009, 6:00
Località: mantova

31 marzo 2010, 9:16

Nella frutta devi guardare la maturazione, la frutta è acida prima di maturare.
miria
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

31 marzo 2010, 20:49

La frutta può essere acida anche dopo maturazione, ma non significa che acidifichi il corpo. Ci sono alimenti acidi che creano reazioni alcaline.

E' per questo che si parla di alimenti che creano acidità e non di alimenti acidi.
Avatar utente
swami863
Veterano
Veterano
Messaggi: 1109
Iscritto il: 6 gennaio 2010, 6:00
Località: Torino

26 aprile 2010, 19:52

In merito vi chiedo aiuto: ho aspettato giorni prima di fare "la noiosa" e condividerlo, ma vedo che non passa! :roll:

Ogni volta che mangio pomodori, nelle ore successiva aumenta l'acidità, il bruciore di stomaco e proprio lo stomaco e la arte alta dell'intestino si gonfiano molto.

Se li mangio di sera, il gonfiore c'è ancora l'indomani: tenete presente che ne vengo da anni di gastrite, ma arance e limoni non mi fanno nessun effetto (per fortuna).

Non voglio pensare che devo rinunciarvi, come si fa a rinunciare a un cibo così fantastico? 8O

Il fatto è che ho fatto già diversi tentativi e il risultato è sempre lo stesso.

Se a qualcuno è successo, nel tempo il corpo dite che si abitua? :wink:

Grazie!!

Ale
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

26 aprile 2010, 21:38

swami863 ha scritto:Ogni volta che mangio pomodori, nelle ore successiva aumenta l'acidità, il bruciore di stomaco e proprio lo stomaco e la arte alta dell'intestino si gonfiano molto.
Li mangi da soli o con altro? Con o senza sale?
Avatar utente
swami863
Veterano
Veterano
Messaggi: 1109
Iscritto il: 6 gennaio 2010, 6:00
Località: Torino

26 aprile 2010, 22:49

Li mangio in un insalatona, a cena, con lattuga romana, olive e una verdura cotta.
Per ora uso ancora il sale: in questi ultimi pasti, a cena li ho mangiati per 3/4 pasti di seguito, perchè avevo dei cuori di bue da far le capriole tanto erano buoni!!!
Quando facevo i test per le intolleranze, me li toglievano sempre: ho anche pensato che il mio corpo non li "riconosce" più, sono tanti anni davvero che non li mangio :wink:
...dovevo fare una cosa più graduale?
Alessandra
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13251
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

27 aprile 2010, 10:53

Prova a mangiarli da soli senza alcun condimento, senza nient'altro.
Rispondi
  • Informazione