digiuni organizzati

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
janin43
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 126
Iscritto il: 22 maggio 2010, 6:00
Località: trento

pensavo, visto che è troppo difficile digiunare a casa, come lo fu per Ehret stesso quando stava con la sorella, non potremmo noi organizzarci proprio fra di noi per delle giornate finalizzate a questo scopo?
Intendo alla buonissima,ora a casa di uno pra dell' altro, magari in due, tre o quattro persone, si elimina tutto dalla casa per quei 5-6-7- giorni che si decidono e si raggiunge lo scopo oltre a condividere i pensieri?
Vi sembra un' assurdità oppure piacerebbe anche a voi?
Grazie.


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

Se DAVVERO vuoi digiunare lo puoi fare dovunque e nessuno ti fermera'. Chi non e' pronto per il digiuno invece puo' trovare ogni scusa per non farlo.
Morale: meglio aspettare il momento in cui si e' davvero pronti a fare un digiuno, piuttosto che "sforzarsi" a farlo.
E' molto piu' facile! :D
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
janin43
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 126
Iscritto il: 22 maggio 2010, 6:00
Località: trento

oh, grazie.
Kiefer
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 252
Iscritto il: 14 gennaio 2009, 6:00
Località: prov. Trapani

I digiuni che si fanno quando si ha un corpo disintossicato possono essere più o meno spiacevoli e condividere questa esperienza con altri mi sembra un buon modo per affrontarli. Per me l'idea non è male :)
Avatar utente
janin43
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 126
Iscritto il: 22 maggio 2010, 6:00
Località: trento

scusate se ritorno qui. Dopo la risposta di mauropud sono rimasta scornata. Però vedo che anche per qualcun altro non sarebbe una cattiva idea. In fondo anche Ehret ha fatto le sue fatiche prima di essere " pronto".
Se è difficile a casa di uno o dell' altro, si potrebbe pensare di affittare un posto spartano e rimanare lì qualche giorno solo con libri e musica. ???
Avatar utente
janin43
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 126
Iscritto il: 22 maggio 2010, 6:00
Località: trento

ho constatato che ha ragione anche mauropod. Se si è pronti si fa, se non si è pronti no. Ma resta il fatto che mi piacerebbe passare un paio di giorni con qualche ehretista per poter parlare sulla nostra frequenza, che è diverda da quella dei più.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione