Nuovo libro dei bagni derivativi

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

7 giugno 2010, 16:44

Hanno fatto un nuovo libro sui bagni derivativi. Me lo hanno spedito per recensirlo ma non mi è ancora arrivato.
Qualcuno lo ha già letto?

Il nuovo libro dei Bagni Derivativi

Immagine
Avatar utente
danielsaam
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1101
Iscritto il: 24 aprile 2008, 6:00
Località: Planet Earth
Contatta:

7 giugno 2010, 21:17

No, però sembra interessante!

Aspettiamo una recensione! :D
"He is the truth and has the truth, and we with him".
efeso
Newbie
Newbie
Messaggi: 49
Iscritto il: 24 febbraio 2010, 6:00
Località: roma
Contatta:

4 luglio 2010, 21:09

Ho finito di leggerlo (ed ho iniziato oggi la pratica).
Devo dire che è molto interessante e soprattutto
utile per migliorare l'eliminazione interna.
Il libro si basa su di una antica usanza
dell'essere umano ormai dimenticata
(per giunta molto semplice e senza costi),
e che "ovviamente" la "medicina" moderna
non considera neppure.
A "loro", serve gente malata e non sana.

Ciao
Avatar utente
ikxikx
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 536
Iscritto il: 15 febbraio 2008, 6:00
Località: S.Fermo (Como)

4 luglio 2010, 22:15

Ciao Efeso,

potresti in poche parole come si svolge un bagno derivativo?

Tipo sedersi nella vasca dopo aver versato acqua fredda fino ad arrivare
all'inguine?

Grazie!
la pratica è superiore a tutte le teorie
Educating Instead of Medicating
StefanoⓋRAW
efeso
Newbie
Newbie
Messaggi: 49
Iscritto il: 24 febbraio 2010, 6:00
Località: roma
Contatta:

5 luglio 2010, 17:32

Ciao ikxikx,
ti descrivo in breve la tecnica, anche se consiglio di acquistare il libro per una più esauriente conoscenza.


(dal libro stesso):
Il materiale:
Un bidet.
Un guanto da bagno, un quadrato di tessuto di spugna o una spugna naturale.
Acqua del rubinetto, di mare, di sorgente, di fiume, di lago...

La sistemazione:
Mettere acqua fresca ma non gelida (non deve congelare le dita) nel bidet.

La posizione:
Ci si siede in maniera confortevole, al di sopra dell'acqua. I glutei non devono toccare l'acqua.

Il gesto:
Si immerge il guanto da bagno (o la spugna) nell'acqua fredda.
Lo si fa scorrere risalendo a partire dal perineo, per esempio sul lato destro nella piega inguinale,
fino all'altezza del'osso pubico (o della radice del pene) e si ridiscende lungo lo stesso percorso.
Si immerge di nuovo il guanto da bagno nell'acqua. Si ripete la stessa operazione sull'altro lato.
Non si strizza mai la spugna durante la pratica.
Si procede così di seguito senza interruzione per 10, 15, 20, 40 minuti, secondo le necessità.

un saluto
Avatar utente
ikxikx
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 536
Iscritto il: 15 febbraio 2008, 6:00
Località: S.Fermo (Como)

5 luglio 2010, 17:40

Grazie mille Efeso, con questo caldo lo proverò di sicuro! :wink:
la pratica è superiore a tutte le teorie
Educating Instead of Medicating
StefanoⓋRAW
Avatar utente
elena68
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 146
Iscritto il: 14 maggio 2006, 6:00
Località: Veneto

12 luglio 2010, 13:48

Io ho ricominciato a praticarli da circa un mese,di solito nel periodo estivo mi vien voglia di farli,in inverno sono piu' pigra.Comunque ho riscontrato ,un sonno piu' profondo e ristoratore e un aumento dell'attivita' dell'intestino,con sensazione dopo aver evaquato di un senso di leggerezza.Saluti a tutti. :D

Sono sicura che e' un potente metodo di pulizia interna,bisogna avere tanta pazienza e costanza,se si vogliono vedere i risultati.
Avatar utente
tonio
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 57
Iscritto il: 7 maggio 2010, 6:00
Località:

12 luglio 2010, 14:01

Il Nuovo libro dei bagni derivativi sostituisce gli altri due "Il bagno derivativo" e "I bagni derivativi" dello stesso autore?
Avatar utente
ikxikx
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 536
Iscritto il: 15 febbraio 2008, 6:00
Località: S.Fermo (Como)

12 luglio 2010, 14:26

Ciao Elena68! :D

A che ora li fai??
la pratica è superiore a tutte le teorie
Educating Instead of Medicating
StefanoⓋRAW
Avatar utente
elena68
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 146
Iscritto il: 14 maggio 2006, 6:00
Località: Veneto

12 luglio 2010, 17:39

ikxikx ha scritto:Ciao Elena68! :D

A che ora li fai??
La mattina appena alzata,per ora solo 1 volta al giorno,ma vorrei farlo anche alla sera prima di andare a dormire.Comunque sul libro c'e' scritto che e' meglio 20 minuti di seguito che 10 alla mattina e 10 alla sera....nel frattempo leggo :lol: senno' il tempo non mi passa.....
Rispondi
  • Informazione