cistite

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Rispondi
mirialu
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 389
Iscritto il: 21 dicembre 2009, 6:00
Località: mantova

9 giugno 2010, 19:22

Problemi con una leggera cistite,ho provato la ricetta di Ehret con il succo di limone,è diminuito il disturbo ma ancora rimane, aspetto qualche consiglio per evitare gli antibiotici.Ringrazio in anticipo chi mi risponde.
miria
Avatar utente
peonia
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 152
Iscritto il: 11 dicembre 2009, 6:00
Località: ivrea to

10 giugno 2010, 8:47

La mia esperienza, è stata, che dopo poco con la dieta di trans. mi è venuta una cistite così forte che non riuscivo quasi a camminare, non potendo prendere farmaci, ho preso delle bustine naturali, al mirtillo, ma per poter lavorare ugualmente ho utilizzato un rimedio un pò estremo, ma che ha funzionato alla perfezione, e in poco tempo mi ha liberato da questo disturbo fastidiosissimo, ho messo cataplasmi freschi di argilla in loco che tenevo tre quattro ore e poi lo rinnovavo, mi dava un sollievo enorme, e mi permetteva di fare tutto con scioltezza, per tenere fermo l'impacco mettevo delle mutande molto contenitive ma non mi creava nessun disagio, come dico può sembrare un pò forte, ma funziona alla grande, e toglie l' infiammazione Ciao Peonia
mirialu
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 389
Iscritto il: 21 dicembre 2009, 6:00
Località: mantova

10 giugno 2010, 16:47

Grazie Peonia,non ho mai comperato l'argilla saresti cosi' gentile da dirmi dove si compera e la marca.Grazie ancora, al momento ho preso il succo di mirtillo e mirtilli freschi e faccio succhi di cetrioli ho avuto questo consiglio e naturalmente acqua a volontà.Stasera ho asparagi, ma ho seri dubbi se posso mangiarli.Ciao
miria
Avatar utente
daleo
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 546
Iscritto il: 15 gennaio 2010, 6:00
Località: Cesena

10 giugno 2010, 20:54

A naso gli asparagi mi sembrano ottimi x il tuo problema, sono diuretici ed antinfiammatori.
Avatar utente
peonia
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 152
Iscritto il: 11 dicembre 2009, 6:00
Località: ivrea to

11 giugno 2010, 14:53

Normalmente la trovi in erboristeria devi chiedere quella per uso esterno, Peonia
Avatar utente
annalisa82
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 143
Iscritto il: 28 gennaio 2010, 6:00
Località: Catania

11 giugno 2010, 17:37

Ciao :) Posso darti io qualche consiglio sul tuo problema, avendo sofferto per 20 anni. Debbo dire però che la mia cistite è sparita proprio da quando ho iniziato il sistema. Il giorno in cui i primi fastidi insorgono, ti consiglio di stare il più possibile a digiuno, di bere molta acqua magari con del limone e di fare, se ti senti, un clistere. Stai sicura che almeno il bruciore si attenua. La cistite è causata in buona percentuale, dai batteri colici che transitano nelle basse vie urinarie e possono creare infezioni se sei ancora molto intossicata. Quindi per un fatto logico, se hai l'intestino pulito questo non dovrebbe succedere. E naturalmente non mangiare dolciumi e cibi salati. 8)
Avatar utente
bichette
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 223
Iscritto il: 15 febbraio 2009, 6:00
Località: Alghero

13 giugno 2010, 10:53

Bhè aggiungo anche la mia esperienza :)
Cistite recidiva e cronica da 5 anni ormani, sono in transizione da un anno e mezzo e per ora sono a un'alimentazione de "terze due settimane".
La cistite ce l'ho ancora spesso anche se lieve, ma ho notato che spesso è perchè non sono andata abbastanza di corpo allora dopo un clistere passa subito.
Resta il fatto che torna sempre almeno ogni due giorni.... Mentre quando digiuno zero cistite... Devo essere molto intossicata :((((
Avatar utente
luceblu
Newbie
Newbie
Messaggi: 6
Iscritto il: 27 luglio 2010, 6:00
Località: Milano
Contatta:

25 ottobre 2010, 2:50

ca. 20 giorni fa un pomeriggio sentivo un caldo strano che non riuscivo a capire.
Ad un certo punto ho misurato la febbre ed era oltre 38°. Era stano il fenomeno perchè di solito le mie febbri alte sono legate a problemi respiratori da bronchite asmatica.
Mi sono reso conto che era una cistite anche per il bruciore che avevo quando urinavo e non solo, e ho deciso di curarlo comunque con la sola febbre che è rimasta alta fino a max 39,5 ° per oltre 24 ore. Le urine erano color rosso-arancio e bevendo parecchio man mano che l'infiammazione acuta si riduceva riprendevano il colore normale.
Dopo ca. un giorno di febbre alta non controllata con antipiretici o altro in alcun modo son crollato improvvisamente in un lungo pisolino pomerridiano e la febbre da 39,2° è calata a poco più di 37 restando così anche per la notte seguente. La mattina c'era solo un leggero bruciore che è rimasto ogni tanto tutt'ora soprattutto se non bevo abbastanza acqua e/o bevo altro (birra o raramente vino).
Sono in dieta di transizione da ca. 3 mesi (con parecchie eccezioni alcoliche e non) e comunque con parecchi benefici associandola a tecniche di riduzione dello stress di base e non solo (EFT= Emotional Freedom Tecniques)
Rispondi
  • Informazione