enteroclismi

La dieta di per sé, disintossica ed elimina il muco. Rimedi naturali possono facilitare il percorso.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
daleo
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 546
Iscritto il: 15 gennaio 2010, 6:00
Località: Cesena

Soffro di emicranie ricorrenti e da qualche settimana ho adottato la terapia degli enteroclismi: l'ultimo ieri con acqua e caffè nella misura di 200 cl di caffe su 2 litri di acqua. Poco dopo ho avuto un lieve dolore al fianco destro per alcune ore non continuativo. Non era mai successo prima. Mi chiedo se può essere un'implicazione del fegato o dell'ansa dell'intestino, e che cosa significhi. Grazie a che vorrà darmi ragguagli.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1285
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

Banalmente: se se n'è andato, tutto a posto :D

Se dovesse ritornare ogni volta dopo altri 2-3 clisteri di caffè, puoi dedurre che forse sono troppo aggressivi, fegato o intestino che sia. Ok favorire la guarigione, ma se crea troppi disturbi perchè soffrire?
Se invece ai prossimi clisteri non succede niente, significa che era una disintossicazione momentanea che se n'è andata così com'è arrivata.
Meglio la direzione giusta che la velocità
Avatar utente
daleo
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 546
Iscritto il: 15 gennaio 2010, 6:00
Località: Cesena

Grazie Antishred, spero non si ripresenti perchè per l'emicrania funziona.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione