voglia di farinacei

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
flavio
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 157
Iscritto il: 23 novembre 2009, 6:00
Località: TERRA

27 luglio 2010, 12:11

ciao io sono in transizione da un annetto piu o meno e sin da subito non ho avuto problemi a togliere carne e pesce ,poi ho diminuito i latticini gradualmente sino a toglierli e lo stesso sto facendo con i farinacei oltre ad aver gia abbandonato la farina bianca e prendendo solo pasta di farro . pero se a pranzo mangio solo frutta e verdura e magari verso le 4 un centrifugato , alla sera a cena non riesco a non mangiare pasta , ho una voglia matta di pesto fresco o sugo di pomodorini fresco piu' che proprio voglia di pasta ma penso sia un palliativo della mia mente per farmi mangiare farinacei in quanto se mi mangio solo 2 pomodorini o anche una fetta di pane integrale con un po di pesto rigorosamente fatto in casa la voglia non passa anzi aumenta e mi ritrovo quasi sempre a mangiare pasta a cena.. vorrei riuscire almeno a fare un giorno si e uno no ma se a cena non la mangio alla fine cedo e la mangio piu' tardi-...please help qualche consiglio?
P.S.: qualcuno ha mai visitato il forum aerrepici ? :D :D :D :D grazie mille ciao :lol:
Dobbiamo diventare il cambiamento che vogliamo vedere.

-- Mahatma Gandhi
Avatar utente
giove
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 181
Iscritto il: 27 febbraio 2010, 6:00
Località: Macerata

27 luglio 2010, 12:56

Ciao Flavio, penso che la vogia di farinacei sia un male comune per tutti.

IO ho degli alti e bassi, a volte riesco a stare anche due settimane senza mangiarne, a volte mi capita il contrario, ma comunque cercando sempre di migliorare.

Quando ho voglia di pane spesso mangio un pò di mandorle.
Avatar utente
daleo
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 546
Iscritto il: 15 gennaio 2010, 6:00
Località: Cesena

27 luglio 2010, 13:28

Prova con la quinoa fra l'altro sembra non sia amidacea a me piace. Ciao
Avatar utente
bichette
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 223
Iscritto il: 15 febbraio 2009, 6:00
Località: Alghero

28 luglio 2010, 9:20

Io penso che sia il condimento a farti venire voglia.... quoto di sostituire parte dei pasti di pasta con pasti di quinoa.
Io ero una pastaiola sfegatata e ora non mi va più giù, manco quella integrale. In un anno di transizione ho risolto così:
Prova a condire la pasta con pezzetti di una verdura: secondo me un semplice pesto o sugo non sazia quanto delle verdure stufate aggiunte alla pasta. All'inizio metterai più pasta che verdure, poi piano piano diminuisci la quantità di pasta e aumenti quella delle verdure.
Adesso che ho eliminato la pasta, uso il pesto per condire 3 melanzane stufate (o tre zucchine/ peperoni stufati), idem col sugo.... oppure condisco un tipo diverdura stufata con crema di un'altra verdura (per esempio, melanzane stufate con crema di zucchina, cipolla e peperoncino)ti posso assicurare che è buonissimo...
Avatar utente
flavio
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 157
Iscritto il: 23 novembre 2009, 6:00
Località: TERRA

28 luglio 2010, 12:49

:D :D grazie mille per i consigli oggi ho comprato la quinoa ..sempra cous cous.. :lol: ottima idea quella di usare il pesto fresco sulle melanzane e altri ortaggi ..grazie
Avatar utente
glc69
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 227
Iscritto il: 2 aprile 2008, 6:00
Località: Roma

29 luglio 2010, 14:07

Io sono arrivato a due anni e mezzo di transizione e solo adesso sto iniziando il distacco definitivo dalla pasta. E' da giugno che non ne mangio; l'inverno scorso avevo raggiunto il limite di una volta a settimana (solo integrale di kamut o farro) la domenica mattina, dopo l'allenamento lungo di 20-25 km di corsa...una specie di premio!
Prima ancora facevo come ha detto bichette, cioè pasta con tante verdure. Oltre a ciò ero solito, dopo la cottura, saltare la pasta in padella per seccarla molto ed asciugarla il più possibile. Insomma la facevo scrocchiarella.

La quinoa è un ottimo aiuto. L'ho usata un po' anch'io, sempre con tante verdure.

Quello che ancora non ho risolto, anche se l'ho significativamente limitata, è la pizza.

Di contro a giugno-luglio, in vacanza, ho fatto due settimane esclusivamente a frutta, sia pranzo che cena, preparandomi dei piatti scenografici ed abbondanti e questo mi ha veramente esaltato ed aiutato a vedere il futuro fruttariano con entusiasmo, checchè ne dicano gli altri (moglie compresa). Ancora adesso, almeno tre volte a settimana, mangio solo frutta. A casa mi chiamano "Fruttolo":-).

Un saluto
Gianluca
Rispondi
  • Informazione