Mangiare spesso i germogli

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

carlazzo
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 84
Iscritto il: 24 marzo 2011, 5:00
Località:

Bellico ha scritto: I germogli data la loro massa e il nutrimento è meglio mangiarli con qualcosa che rallenti leggermente il transito, tipo una salsa tahin o dell'avocado, o dei pomodori,o ancor meglio con i finocchi, le combinazioni sono mille.
.
perchè pensi che sia meglio mangiarli con qualcosa che rallenta il loro transito?
carlazzo
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 84
Iscritto il: 24 marzo 2011, 5:00
Località:

gli esseri che geneticamente somigliano di più all'uomo mangiano germogli.
alcune fonti stabiliscono che questi venissero mangiati anche dagli uomini ai primordi. Dal punto di vista scientifico rappresentano un ottimo alimento, i semi quando germogliano si arricchiscono di nutrienti che non sono presenti nel seme non germogliato e la scissione degli amidi fa si che diventino un cibo naturale per l'uomo che puo quindi essere mangiato crudo.
Ma tutto questo è secondario perche la cosa piu importante è ciò che sento nel mio corpo. Trovo che i germogli completino il fabbisogno nutrizionale di cui ho bisogno, li trovo molto digeribili, sento che mi fanno bene e di sicuro non mi fanno lo stesso effetto dei cereali o dei legumi cotti.
E' stupendo tornare alla natura, recuperare almeno un po dell istinto perduto e sentire cosa ci fa bene e cosa no
Rispondi
  • Informazione