Una dieta per la mia situazione. Grazie mille

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
pascolo76
Newbie
Newbie
Messaggi: 13
Iscritto il: 17 agosto 2010, 6:00
Località:

Una dieta per la mia situazione. Grazie mille

Messaggio da pascolo76 »

Ciao a tutti,
sono nuovo, son qui da pochi giorni e da poco ho letto i libri di Ehret... da poco ho anche iniziato la dieta di 8 settimane, che ho capito solo ora non essere affatto quella di "transizione". Le mie domande sono molteplici, dettate anche dalla mia condizione di salute, dalle conoscenze che ho di Biologia e Naturopatia (son laureato in Biologia e pratico Naturopatia e a
Alimentazione Biologica a Roma). Purtroppo devo in sintesi esporvi la mia situazione e i miei recenti trascorsi. Dopo aver passato una vita a mangiare e bere, stressarmi con lo studio, la Laurea e il lavoro 2 anni fa circa ho iniziato ad accusare diarrea costante ed intermittente, per due mesi con alterazione. Quando una mattina ho visto il sangue ho capito che poteva essere rettocoliteulcerosa, e le analisi lo hanno confermato. Non ho preso farmaci tuttavia ma ho cominciato ad alimentarmi biologico, a riempirmi di probiotici, argilla...ma purtroppo biologico si, ma carne, pasta, merendine a volte, pane bianco, riso e patate...poca frutta e verdura perchè la medicina classica insegna che nei casi di RCU troppa frutta e verdura causano fermentazione, stress della mucosa con seguenti ulcerazioni, perdite di sangue e muco giallastro..
Nonostante i miei sbagli alimentari il cibo biologico ha sortito tra alti e bassi i suoi effetti tenendomi lontano dalle medicine per questi due anni, avrò visto si e no due volte due goccine di sangue e mai muco...ma purtroppo è rimasta una diarrea intermittente, che scompare per 3-4 mesi e torna inesorabile, sembra indipentemente da cosa mangio...certo non rischio la morte ma peso poco meno di 50 chili per 1,70....immaginate un pò voi.
Ma io mosso da sane conoscenze ho notato dieci giorni fa che avevo il ph a 5 alle 8 di mattina, quando i libri di biochimica insegnano che dovrebbe essere intorno a 7,5....acidosi e ho iniziato ad aumentare le verdure e a diminuire le sostanze acidificanti come pasta, carne e uova...(latticini già non li assumevo, così come legumi)...ho in pratica predetto ciò che avrei letto giorni dopo, ossia i libri di Ehret....ma adesso la domanda é???

Nelle mie condizioni, è indicato provare con questo percorso salutare e di depurazione?....ad esempio io non posso fare così serenamente dei clisteri, viste la infiammazione costante del colon. Non potrei mangiare legumi, tanto meno semi, visto che sono altamente sconsigliati anche in naturopatia per infiammazioni croniche intestinali. Non potrei abusare di frutta e verdura, visto che fermentano. Adesso mi rendo conto che sbaglio anche con carne, uova e pasta...che devo fare secondo voi??
Provare ma se provare con quale dieta??? Io ho inziato da due giorni le prime due settimane di quella scritta sul libro...non ci sono grandi miglioramenti, non vedo muchi, solo tanti dubbi anche su quelle ricette di quelle settimane. Mi serve proprio qualcuno che mi possa un attimo seguire e consigliare.

Attendo pareri, consigli...vorrei cercare con voi di arrivare a una dieta di partenza, tenendo conto della scettitudine nei confronti della mia malattia, che ritengo più una sana disbiosi intestinale ricorrente che una rettocolite ulcerosa.

Sintomi: 3 mesi di diarrea, mal di testa, sonnolenza.
Causa: Rettocoliteulcerosa (?????)
Grazie


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
Libero
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 248
Iscritto il: 21 luglio 2008, 6:00
Località:
Contatta:

Messaggio da Libero »

non è per nulla allarmante, sevi solo assumere cibi che addensano, come i germolgi, aimè le banane, le zucchine ed evitare il piccante.

Se sei vicino a milano possiamo vederci in studio da me, oppure fare due chiacchere tramite email.
Avatar utente
pascolo76
Newbie
Newbie
Messaggi: 13
Iscritto il: 17 agosto 2010, 6:00
Località:

Messaggio da pascolo76 »

Purtroppo abito a Roma e in questo momento mi sarebbe difficile venire anche una giornata. Posso volentieri chiamarti o contattarti via mail, per poi cercare di vederci a studio.

Comunque ti ringrazio. Molto tempestivo...ora devo solo capire cosa cucinare con queste tre cose!!!! :wink:

NB:Io per ora sto mangiando come le prime due settimane scritte sul libro, da circa tre giorni, ma non è che abbia capito bene cosa e come accostare...quali tipi di frutta con banane e zucchero di canna? L'insalata solo di carote o cavolo o entrambi con quale tipo di verdura cotta o al forno? Cosa posso concedermi e cosa no? Vedi ho troppa confusione per iniziare, troppi preconcetti e altre problematiche...
Avatar utente
Liam
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 233
Iscritto il: 12 gennaio 2010, 6:00
Località: Brescia city

Messaggio da Liam »

Bellico ha scritto:non è per nulla allarmante, sevi solo assumere cibi che addensano, come i germolgi, aimè le banane, le zucchine ed evitare il piccante.

Se sei vicino a milano possiamo vederci in studio da me, oppure fare due chiacchere tramite email.
Perchè "aimè le banane"?

Ciao Bellico io sono di Bs magari ci si può beccare una volta

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti