Ortopanoramica di Yang

Lettura delle panoramiche per scoprire molte cose che altri dentisti non vedono.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum
Chi desiderasse fare leggere la propria panoramica (OPT) deve postarla qui.
Chi non avesse precedentemente ottenuto soddisfazione riguardo alla propria opt può aprire un nuovo post in questa sezione allegando la sua OPT, chiedendo che sia rivista dal moderatore e collaboratore di questa sezione, aggiungendo ulteriori dati richiesti che sono:
* una buona panoramica recente che si veda bene tutta e non a pezzi
* nome di battesimo (deve essere vero, non un diminutivo, un vezzeggiativo, uno inventato o un soprannome!)
*data di nascita
* storia clinica generale e dentale con eventuali correlazioni temporali, cioè se dopo una certa cura dentale sono insorti problemi di salute.
* se sono state già fatte operazioni ai denti dopo aver fatto la opt
E' necessario scrivere in maniera ordinata, ogni punto deve essere un paragrafo con uno spazio fra l'uno e l'altro.
Resta inteso che argomenti differenti dalla richiesta di una lettura della panoramica verranno cancellati, per mantenere razionalità nella sezione.
Avatar utente
Yang
Newbie
Newbie
Messaggi: 32
Iscritto il: 1 maggio 2017, 14:39
Località: Lucca

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da Yang »

Nella mia zona ho trovato un dottore che pratica la neural terapia per cui potrei rivolgermi a lui per farmi la procaina ai 4 giudizzi, utilizzando questo come test e per vederne i riscontri. Da quello che ho capito questo dovrebbe resettare le zone e farmi provare come si starebbe quando è tutto nella norma e con un po' di fortuna potrebbero rimanere normalizzate a tempo indeterminato; poi la zona tossi-infettiva del giudizio inferiore destro dovrebbe reincominciare a dare dei problemi in quanto sarebbe attiva ed in tal caso sarebbe la conferma che è da bonificare.
Se sbaglio fermatemi.
Apparte questo sono stato ad una visita da una dentista dentosofista in zona. Le ho spiagato la mia situazione e quello che volevo/(mi avete consigliato di) fare e mi ha detto onestamente che non avrebbe potuto aiutarmi in quello anche se sarebbe interessata a saperne di più.
Mi ha parlato di un certo dott Fausto Boschi a cui avrei potuto rivolgermi; voi per caso lo conoscete?
Inoltre la dentista mi ha proposto un Attivatore Plurifunzionale con tanto di libro da leggere (che sicuramente non ne parlerà male). Sembrerebbe che questo approccio risolva un sacco di problemi: sistemi le arcate dentali, armonizzi la conformazione del viso, la postura ecc... con tutti i risvolti positivi per la salute connessi ad essi. Dato che le informazioni che ho trovato in merito da fonti terze sono discordanti (come al solito), vorrei sapere se voi potreste darmi lumi in merito.
Grazie.


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13360
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da luciano »

Se non si risolvono prima le infezioni, nessun attivatore potrebbe dare risultati.
Avatar utente
Yang
Newbie
Newbie
Messaggi: 32
Iscritto il: 1 maggio 2017, 14:39
Località: Lucca

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da Yang »

luciano ha scritto: 22 marzo 2018, 0:31 Se non si risolvono prima le infezioni, nessun attivatore potrebbe dare risultati.
Ok grazie, su questo ci siamo.
Vorrei comuqnue sapere se la neural aqquieta temporaneamente anche i disturbi locali ed a distanza creati da una focalizzazione infettiva da bonificare oppure no, e se si, per quanto tempo li calma (ore, giorni...). Questo mi servirebbe eventualmente come test di prova.
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 673
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da O.P.T »

Rispondo ai tuoi quesiti.

La neuralterapia , fatta sul punto giusto, può avere diversi effetti sui sintomi correlati.
1-Nullo: non hai preso il punto giusto oppure non c'è relazione fra zona e sintomo correlato oppure la focalità è molto forte.
2-Parziale: non hai preso bene il punto, la focalità è media, ci sono altre cause sul sintomo correlato oltre a quella.
3-Totale : la focalità è solo quella ed è quella che crea il sintomo correlato.
4-Peggioramento dei sintomi, di solito temporaneo.
Bisogna aspettare due orette e rifarsi a quello che ho detto prima.

Per il discorso temporale, cioè la durata degli effetti, la cosa è anche più complessa e si va ad intrecciare ed a formare una griglia diagnostica con la sintomatologia clinica, quindi per ora accerta i sintomi e magari appuntati il discorso temporale.
Comunque queste sono tutte cose che chi te la fa dovrebbe sapere altrimenti come va a caso?

Mi raccomando una zona per volta altrimenti non si capisce niente.

Ti farà bene l'attivatore consigliato dal dentosofo?
Te lo deve dire lui!
Un professionista deve:
1:essere certo che di non crearti danni ulteriori.
2: assicurarti una percentuale anche minima di guarigione.
3: descriverti che tipo di guarigione avrai,( se ti dice che avrai cambiamenti caratteriali magari a te non frega perchè ti fa male la testa o viceversa).
4: se non ci sono questi presupposti lui non ti sta curando ma ti sta usando per capire come funziona un presidio, in questo caso l'attnivatore, e quindi dovrebbe pagare lui a te.

Per quanto riguarda il Dott Boschi, almeno da quello che ho visto , fa kinesiologia trattando in particolar modo la parte posturale ma non ho visto niente a riguardo le focalità.


Buona giornata da OPT!
Avatar utente
Yang
Newbie
Newbie
Messaggi: 32
Iscritto il: 1 maggio 2017, 14:39
Località: Lucca

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da Yang »

Spiegazione approfondita come al solito! Grazie mille!
Avatar utente
Yang
Newbie
Newbie
Messaggi: 32
Iscritto il: 1 maggio 2017, 14:39
Località: Lucca

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da Yang »

Saaaalve
Sono ancora vivo... :)

Entro un paio di settimane mi opero da Barile (meglio tardi che mai...)
Sicuramente bonifica del 48 e probabilmente mi levo anche 38 che stà di traverso
+ la Neural (li sul momento a tutti e 4 i giudizzi probabilmente)

Nelle settimane successive poi per "i richiami" mi farò aiutare da una Dentista di zona, che non conosce la neural, ma mi farà le punture seguendo le indicazioni di Barile.

Pensavo di abbinare questo all'agopuntura e mi chiedevo: ha senso farla subito prima o dopo le sessioni di neural, oppure in giorni diversi?

Rileggendo i messaggi vecchi sono incappato nel consiglio di controllarmi la cistifellea
Ma come consigliate di farlo?
considerate che ho fatto diversi lavaggi epatici di cui l'ultimo tipo questo Lunedì notte che ha dato un risponso strano:
0 calcoli (cosa mai vista), ma una spossatezza discreta rientrata gradualmente in giornata, mai avuta nessuna delle volte precedenti con tanto di zona del fegato a tratti un po dolorante al tatto in mattinata.
Da dire che questa volta ho eseguito il lavaggio appena concluso il programma antiparassitario/fungninio della Clark e diversamente dal solito ho aggiunto Mallo di noce (sempre come consiglia lei) nel solito intruglio di olio e pompelmo del lavaggio.
le ultime 3 settimane ho anche preso un docotto alle erbe per reni e fegato (la dose della mattina assieme anche ad mezzo cucchiaio scarso d'olio evo) in preparazione per l'intervento ai denti. Prodotto che comunque avevo già utilizzato occasionalmente in passato anche in prossimità di lavaggi epatici, senza però mai metterci l'olio assieme.
tutto il resto uguale
Possibilà:
1) Le sostanze prese le settimane prima col programma Clark ed eventuali parassiti/candida e quantaltro morti abbiano affaticato il fegato che non è riuscito ad espellere ma non dovrebbe esser particolarmente intasato.
2) La morte degli ospiti indesidarati assieme ad una dieta corretta ha evitato la formazione dei calcoli e/o il deocotto li ha precedentemente fatti defluire essendo forse sufficentemente piccoli, ma il fegato era comunque affaticato per le tossine.
3) Potrebbe esserci addirittura un intasamento quasi completo dei dotti biliari/cistifdellea forse favorito dal decotto + olio che potrebbe aver smosso calcoli che poi potrebbero essersi incastrati prima di arrivare all'intestino. Da dire che le mie capacità digestive mi sembrano sempre le solite (un po' ambigue) anche se è presto per dirlo.

Sono gli 0 calcoli (se non qualche bruscoletto microscopico forse) la spossatezza ed l'indolenzimento a non potermi far escludere la 3
Se avete idee sono tutto orecchi

Ovviamente vi tengo aggiornati su come va coi denti e la neural
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 673
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da O.P.T »

Ciao e bentornato.
Ancora non hai fatto niente? aiaiaiaiih.
Però ti sei dato da fare, almeno con i lavaggi epatici.
Ti parlo subito di questi ultimi.
Non sempre il lavaggio da i suoi frutti, cioè i calcoli.
Basta la luna sbagliata o dei piccoli dettagli, anche un organismo poco propenso quel giorno ed il lavaggio diventa un flop, anzi crea disturbi.
Queste variabili sono troppo difficili da controllare e quindi l'unica cosa è rifarlo studiandosi e studiando il momento più opportuno.

La neural sui denti da estrarre ha senso farla due o tre volte prima dell'operazione a distanza di qualche giorno, esempio ogni 4 giorni per tre volte .
L' agopuntura nel frattempo la puoi alternare.
E' sempre meglio non fare terapie diverse assieme, perchè non capisci cosa ti fa bene o male.

Buona sbarilata!
Un saluto da POT
Avatar utente
Yang
Newbie
Newbie
Messaggi: 32
Iscritto il: 1 maggio 2017, 14:39
Località: Lucca

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da Yang »

Rieccomi
Operazione eseguita il 17
Mi sono ripulito solo il giudizio inferiore destro (il 48 mi pare) e Andrea ha detto che ha trovato tessuto molle.
Adesso però prima di postare i dettagli, avrei bisogno urgentemente di un consiglio:
La zona operata è molto gonfiata attualmente, ieri il giorno sembrava stesse sgonfiando ma poi ieri sera si è reingrossata e fa più male. la notte fra il 17 e 18 ho avuto anche la febbre altina (che non prendevo da un bel pezzo) che ora è quasi sparita.
attualmente sono a digiuno che pensavo di continuare fino a giovedì compreso. Ho iniziato domenica, il giorno prima dell'operazione e pensavo di fare 5 giorni, cosa che faccio regolarmente ogni 3 mesi da un pezzo ormai. ho pensato di sincronizzare il digiuno con l'operazione, dato che i processi di guarigione sono migliorati a digiuno.
l'oil pulling e risciaqui con sale dell'himalaia + olio essenziale di chiodi di garofano non aiutano molto.
Cosa potrei usare per far sgonfiare tutto?
Ho la guancia come un pallone e la dentatura limitrofa è dolorante.

Pomate di qualche tipo come
all'Arnica (che percentuale?)
o al Cortisone (alla peggio...)
o altre?
anche qualcosa da ingerire o vattel'appesca

Qualsiasi consiglio sarà ben accetto
Grazie
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13360
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da luciano »

Yang ha scritto: 19 maggio 2021, 1:39 Cosa potrei usare per far sgonfiare tutto?
Ho la guancia come un pallone e la dentatura limitrofa è dolorante.
Cosa ti ha proposto di fare Barile a riguardo?
Avatar utente
Yang
Newbie
Newbie
Messaggi: 32
Iscritto il: 1 maggio 2017, 14:39
Località: Lucca

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da Yang »

Nel frattempo la situazione non è molto cambiata...
sempre gonfio, forse poco meno dolorante e stabile rispetto all'inizio
sento una parte particolarmente duretta e dolorante al tatto nella zona gonfia della guancia, forse un linfonodo ingrossato assai, sovraccaricato dalle tossine (ma questo l'ho pensato io, non ho sicurezza).
Oggi sarebbero finiti i 5gg di digiuno e sinceramente vorrei mangiare per vari motivi, ma non sono in grado ancora di masticare: non posso ne aprire molto la dentatura ne chiuderla del tutto perché masticherei anche del tessuto vivo che per via del gonfiore è “salito” sul molare in fondo...
Comincerò con degli estratti sicuramente e potrei provare a frullarmi la roba da mangiare

Ho parlato con Barile con calma e lui, in breve, ha consigliato che prenda un omeopatico drenante ed un antibiotico.
sarebbero questi:
Lymphomyosot
10 gocce stoo lingua 3 volta al dì lontano dai pasti
Zimox cpr 1gr (amoxicillina)
1cpr dopo colazione e cena per 6 giorni

Io però attualmente sarei in dieta anticandida e l'amoxicillina mi stende i batteri lasciandomi la candida, per cui non vorrei arrivare prenderlo...
ho preso il lymphomyosot e per ora al posto dello Zimox sto prendendo dell'olio essenziale di origano in capsule (pranacaps origano) che fa da antibiotico ed antifunginio così mi stende anche la candida, che già avevo usato poco fa per la questa appunto.
l'operazione è stata lunedì, io ho iniziato Mercoledì con l'origano e stavo pensando che se entro Sabato compreso non vedessi risultati da domenica potrei andare di Zimox purtroppo....

Attualmente faccio:

Oil pulling 3 volte al dì
Seguito da risciacqui con acqua, sale e olio chiodi garofano od origano
2 volte Agopuntura sperando mi aiutasse
Arnica gel 90% “per cavalli”, che fa poco e dura poco
Origano capsule 3 al dì
lymphomyosot 10 gocce x 3 volte al dì
Un antinfiammatorio naturale alla curcuma potente
integro Magnesio, vit C, D, Zinco, Calcio (tutta la roba utile per infiammazioni, sistema immunitario e ossa)


Se avete suggerimenti sono tutto orecchi
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 673
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da O.P.T »

Per avere tanto dolore e gonfiore vorrei sapere cosa ci ha messo nelle ferita?
Avatar utente
Yang
Newbie
Newbie
Messaggi: 32
Iscritto il: 1 maggio 2017, 14:39
Località: Lucca

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da Yang »

Allora
per rispondere subito:
Solfato tricalcico G170
Ne ha messo parecchio, che lui disse che poi fuoriesce o roba simile, ma non credo fosse quello il problema.

Da dire che attualmente il gonfiore è molto regredito e sto meglio.
Mi è toccato prendere l'antibiotico per sopravvivenza familiare...
Riesco a chiudere la mascella e da domani dovrei tornare mangiare senza frullare:
Il problema era che il gonfiore in zona + il fatto che devo essermi forse morsicchiato per sbaglio, ha creato una specie di "balza" che mi stava fra i molari e di conseguenza non potevo chiuderli per masticare.

La zona che sta a metà della mascella è rimasta lievemente indurita e gonfia (nemmeno si vede, si sente solo al tatto), punto che corrisponde ad un linfonodo, visto sulla mappa 3d del corpo umano. Mi torna dati i presupposti e me lo ha confermato anche il mio agopuntore che se ne è accorto al volo tastandomi il polso (come faranno poi, mistero è....)

Andando avanti

Attualmente sono rimasto con Barile che mi leverò anche gli altri che mi sembra possano solo andare a peggiorare se li lascio li. Prima penso che andrò sul 48 a fine giugno (che è orribile ed si è mangiato parzialmente la radice del molare adiacente) e poi sui 2 superiori a inizio settembre.

Durante l'operazione mi sono fatto fare la Neural a tutti e 4 i giudizzi ed adesso ho fatto la prima seduta di richiamo ma solo sul 38. A seguire la parte superiore destra della mascella si è fatta un po' tesa ed indolenzita e a sfumare le zone limitrofe; ho sentito anche un po' il cuore strano, forse stressato (sensazione che ho avuto ben marcata nei primi giorni dopo l'operazione, ora è tutto regolare direi). Strano che mi si indolenzisca sotto perché me le punture le ha fatte solo sul 38 (almeno mi pare)....

Domanda:
ma per fare la neural bisognerebbe preferibilmente:
fare una sola puntura in zona (38 nel mio caso) iniettando interamente 1ml di procaina (quantitativo suggerito da Barile),
oppure fare + punturine tutte sempre nella zona per un totale di 1ml?

Farò 1 seduta a settimana iniettando solo il 38.
Barile ha suggerito di farne almeno 4 ma anche 8 settimane consecutive.
il 30 giugno dovrei fare il 48 e le 3 settimane prima pensavo di preparare la strada con la neural come mi avete suggerito.

Adesso vi allegherei tramite link Google drive la mia 3dcone Beam dove si vedono bene il 48 + 18 e 28 e ci butto anche l'esame bio-well, che da qualche indicazione interessante che mi corrisponde con tutto quello che so di me. In merito ho chiesto un confronto al mio agopunturista che mi ha detto che tutto quello che il Biowell riporta gli corrisponde in toto ma, secondo lui, becca solo i canali più superficiali e non mostra quelli più interni.



Dalla 3dcone si vede chiaramente la situazione (pessima) dei giudizi rimanenti

Voi che ne pensate?
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 673
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da O.P.T »

Il dolore che hai avuto è dovuto al riempimento ferita, non potendo sfogare si è gonfiato da un altra parte.
Posso capire che per non perdere osso e gengiva si tappi un incisivo, ma un giudizio? mah...


Poi ti chiedo io una cosa, perchè fai neural terapia?
A cosa servirebbe specificatamente per il tuo caso?
Visto che chiedi come farla vorrei sapere il perchè la fai per poterti rispondere.
Avatar utente
Yang
Newbie
Newbie
Messaggi: 32
Iscritto il: 1 maggio 2017, 14:39
Località: Lucca

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da Yang »

Allora
Adesso mastico, il linfonodo è quasi sgonfio ma non apro ancora completamente la bocca: in particolare si apre un po' storta perché la parte sinistra sta bene mentre la destra è sempre dolorante.

Riguardo alla neural:
Da tutto quello che ho letto sull'argomento e che mi avete suggerito qui, io per ora ho capito che la Neural in questi casi aiuta a resettare un eventuale “focalizzazione/disturbo” nervoso, dovuto all'infiammazione in zona, che poi si ripercuote su altre parti del corpo in base del dente, tipicamente nelle zone indicate dai meridiani della medicina cinese.
Nel qual caso, Cuore, parti dell'intestino, psoas, estremità, sacro iliaco, arco plantare; che sono direttamente problematiche o molto vicine/correlate a problemi che ho

Cuore: Ogni tanto mi fa tipo una sbalzetto, ma non è la parola giusta, che comunque mi fa un po' strano (poi magari sono io che esagero). Comunque in famiglia da parte di mia madre, ci sono state delle morti, da anziani, di cuore, quindi ci faccio caso.
Ma soprattutto, nel primo digiuno lunghetto che feci, 10 giorni, mi prese una sensazione di tipo pesantezza al cuore non piacevole che sentivo soprattutto durante la notte. Questa non si è ripetuta o è stata molto più leggera. nei digiuni successivi compreso uno da 18 giorni.
Comunque questa sensazione spiacevole l'ho avuta particolarmente intensa nei primi giorni dopo l'operazione e la sento leggerina ogni tanto anche adesso.
La mia interpretazione è che siano tossine che entrando in circolo mi appesantiscono il lavoro del cuore ma poi chissà.

Intestino: ho qualche problema di indolenzimento, dolori soprattutto nella parte dell'ileo a sinistra. Sia alla tastazione tipo a riposo quando vado a letto, e capita che si enfatizzino quando faccio certi tipi di movimenti ed esercizi, per esempio nelle arti marziali che pratico, nei quali mi sembra di irrigidire erroneamente la muscolatura addominale esterna e anche più profonda, perché probabilmente ci sono già dei problemi in zona.

Estremità: tipicamente ho le estremità fredde (qui potrebbe incastrarci anche la candida per la quale ora sono in dieta adeguata), e mi secca la pelle delle mani, ma questo dovrebbe esser vincolato ad altre cose: antica terapia anti acne ammazza fegato che feci da ignorante, e parassiti vari. Di recente attuando il protocollo antiparassitario Clark, ho riscontrato un esplosione di secchezza sul dorso delle mani ed un po anche generalizzata come non avevo da anni, che ora si è normalizzata e scomparsa. Forse i parassiti morenti stavano facendo casino liberando molte tossine in quei giorni.

Psoas e sacro iliaco: Il mio osteopata (ed anche io) ha constatato che sono sempre tesi o problematici e sono limitrofi alla zona che è IL MIO Problema:
Tensioni del pavimento pelvico da anni, che mi danno problemi e dolori a tutta quella zona, quindi prostata, testicolo sinistro (varicocele), uretra ecc.
questa è la cosa principale che mi vorrei togliere più di ogni altra che non ne posso più.

Arco Plantare: io ho il metatarso ribassato, soprattutto quello del piede destro. Questo dente influisce li vicino.


Quindi, secondo la mappa dei denti, il 48 influenza proprio tutta quella roba, inoltre come compendio, l'esame del Bio-Well ha evidenziato esattamente gli stessi problemi.
Per cui ho pensato che la Neural applicata in quella zona avrebbe potuto contribuire a normalizzare almeno una parte di quelle problematiche, le quali comunque sono comuni anche al 48, 18 e 28 che sono messi male e che pensavo di conseguenza di levarmi sperando che si portino via anche quei problemi assieme a loro.



Riguardo al materiale di riempimento:
Barile ha già suggerito che lo vorrebbe usare anche dopo aver estratto gli altri denti, in particolare sostiene che potrebbe contribuire a ricostruire la radice del 47 parzialmente mangiata dal 48 messo di traverso come si vede dalla 3dCone (che ho postato prima).
Ora, se come dici è effettivamente stato il materiale di riempimento a darmi tutti quei problemi, io eviterei volentieri di usarlo la prossima volta, ma riguardo al 47 pensi che potrebbe aiutare effettivamente in qualche modo?
Perché non vorrei assolutamente perderlo, che Barile ha detto potrebbe anche succedere.
Io integrerò tutto il necessario per le ossa e connettivo, come Calcio, Boro, K, Magnesio, Silicio.
C'è qualcosa in particolare che potrebbe aiutarmi con la rigenerazione/mantenimento di quel dente/zona? Qualsiasi cosa di qualsiasi genere dico.


Spero di aver detto tutto
Grazie mille per il tempo e l'esperienza che ci dedichi
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 673
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Re: Ortopanoramica di Yang

Messaggio da O.P.T »

Finalmente un pò di soddisfazione, fossi stato un mio alunno ti avrei dato un bel 10!
Dopo questa meravigliosa tua escursus sulla neural terapia non posso che dirti che una volta alla settimana è più che sufficiente nel tuo caso, fino a regressione sintomi correlati.
Se regressione non ci fosse significa che: o la zona non è stata ben bonificata o che ci sono altre cause correlate.

Per quanto riguarda il materiale tappa buco, non dico che sia del tutto sbagliato, ma che è da evitare in una zona focalizzata e quindi infiammata e quindi che ha bisogno di drenare.
In una zona a posto se la vuoi usare fai pure.
Come opinione personale il sangue è la miglior opzione , piuttosto che materiali estranei , ma decidi tu.

Un saluto da OPT!

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti