Digiuno secco 84h

Il digiuno è un argomento interessante e importante e uno strumento che va al di là di quanto attualmente si conosce a riguardo.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
Priula59
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 138
Iscritto il: 21 marzo 2007, 5:00
Località: Ponte Priula
Contatta:

Ciao a tutti, sono un vecchio (nei due sensi del termine...) utente, mi rifaccio vivo in questi tempi tribolati e tribolanti per comunicarvi la mia ultima esperienza con il digiuno.
Recentemente mi imbatto su questo articolo nel blog di Valdo Vaccaro:
(Ho tolto il link al sito in quanto include un link interno all'acquisto di un libro con il suo codice partner — L'amministratore del forum) (Scusa Luciano, forse non ricordo bene tutte le regole del forum.)
Mi colpisce molto, mi pare ben argomentato, ho voglia di provarlo su di me. Sono ehretista da 13 anni (con variegate et goduriose licenze...), ho digiunato varie volte, senza regolarità, da 1 a 6 giorni al massimo, sempre con digiuno liquido, ossia "sforzandomi" di bere i fatidici, mitici, ma non ben motivati 2 litri di acqua al giorno. Bevevo anche delle tisane, ma sempre il bere mi dava sensazioni non positive, come una "crudezza", una certa fatica a "digerire" l'acqua, per così dire.
Poi scopro questo articolo, e comincio subito un digiuno secco di due giorni (60h, visto che va da una cena alla colazione del 3° giorno). Le sensazioni sono subito positive, nessun disturbo particolare, la lingua si ricopre velocemente di patina biancastra, la pelle manda quell'odore particolare di quando si digiuna. Verso la fine la spossatezza aumenta, i movimenti devono essere ben decisi e comandati dal sistema nervoso centrale, si impara a "volere".
Dopo qualche settimana ne faccio uno di un giorno (36h), niente di particolare da rilevare.
Ed eccomi qui alla 72ma ora del 3° digiuno secco. Questa volta sto una favola, nessun disturbo di nessun tipo; anche il muovermi, alzarsi da disteso o seduto, fare le scale, camminare, qualsiasi cosa, mi viene senza dover compiere particolari sforzi di volontà. La mente è super-sveglia, limpida, efficiente. Oggi ho lavorato al pc per 6h, con qualche pausa, senza alcun problema.
Veramente mi sembra di sognare, stare senza mangiare e bere e sentirmi così bene non lo credevo possibile! Sono tentato di continuare, di non riprendere a mangiare domani mattina, per aproffittare di questa situazione così favorevole. Io ascolto il mio corpo, le sensazioni che mi dà, perciò se il mio corpo non chiede cibo significa che desidera continuare con la depurazione. Quando sono disteso e tranquillo sento sommessi gorgoglii e delicati movimenti intestinali. Il corpo sta lavorando alla grande, sa quello che si deve fare!
Ma domani mattina sarà difficile resistere alla tentazione di bere una spremuta di arance e di mangiare un po' di frutta...
Vi saprò dire come sarà andata.
Priula
Ultima modifica di Priula59 il 24 marzo 2020, 22:05, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Priula59
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 138
Iscritto il: 21 marzo 2007, 5:00
Località: Ponte Priula
Contatta:

Stamattina ho terminato il digiuno secco alla scadenza delle 84h. Ho ripreso ad alimentarmi con una spremuta, sorseggiata lentamente e "masticando" ogni sorso, e una manciata di prugne secche. A pranzo ho preso la mia solita razione di frutta, non bio questa volta, e subito mi è tornato un disturbo che ho avuto anche l'altra volta, quella dei due giorni di digiuno secco. Si tratta di una serie di spasmi, contrazioni a livello delle dita della mano; ogni minimo sforzo dava l'innesco a queste contrazioni. È una faccenda che non riesco a spiegare, partita subito, quasi al primo boccone e poi durata per un paio di ore. A qualcuno di voi è mai capitato? Forse devo evitare la frutta come primo pasto principale e scegliere piuttosto verdura cotta o altro...
A parte questo, è stato un digiuno fantastico e quasi incredibile per me. Fra uno o due mesi proverò ad aggiungere un giorno, digiuno secco di 108h.
Ciao!
Priula
Rispondi
  • Informazione