Panoramica franco psoriasi inversa/candida

Lettura delle panoramiche per scoprire molte cose che altri dentisti non vedono.

Moderatori: luciano, O.P.T

Regole del forum
Chi desiderasse fare leggere la propria panoramica (OPT) deve postarla qui.
Chi non avesse precedentemente ottenuto soddisfazione riguardo alla propria opt può aprire un nuovo post in questa sezione allegando la sua OPT, chiedendo che sia rivista dal moderatore e collaboratore di questa sezione, aggiungendo ulteriori dati richiesti che sono:
* una buona panoramica recente che si veda bene tutta e non a pezzi
* nome di battesimo (deve essere vero, non un diminutivo, un vezzeggiativo, uno inventato o un soprannome!)
*data di nascita
* storia clinica generale e dentale con eventuali correlazioni temporali, cioè se dopo una certa cura dentale sono insorti problemi di salute.
* se sono state già fatte operazioni ai denti dopo aver fatto la opt
E' necessario scrivere in maniera ordinata, ogni punto deve essere un paragrafo con uno spazio fra l'uno e l'altro.
Resta inteso che argomenti differenti dalla richiesta di una lettura della panoramica verranno cancellati, per mantenere razionalità nella sezione.
Avatar utente
hisoka
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 marzo 2020, 12:25
Località: calabria

Cercherò di essere il più sintetico possibile,scriverò solo i problemi più importanti.

All’eta delle elementari(scusate se sono vago sul tempo ma non ricordo le date ) ,sono stato dal mio primo dentista per mettere apparecchio e devitalizzare due denti,che io sappia non ricordo altro.Dall’eta delle scuole medie ho SEMPRE avuto una pelle seborroica con punti neri e brufoli(fattore ormonale?) oltre che ad una eccessiva magrezza fisica(anche se mangiavo ero magro,il mio metabolismo è molto veloce).Andando sempre avanti nel tempo ho avuto forfora lieve,che si è trasformata in dermatite.

Oggi all’età di 25 anni soffro di psoriasi inversa derivata da candida intestinale da circa 8 anni,ho ferite al viso,cuoio capelluto,petto,e dita piede,insomma ho la pelle che cade a pezzi,ho problemi alle giunture/tendini gomiti e caviglie se messi sotto sforzo, appena bevo qualcosa il mio corpo mi fa urinare,non poco ,urino molto come quantità e frequenza,ho estremità del corpo,mani e piedi quasi sempre fredde,mentalmente e fisicamente la mia performance è peggiorata,giocavo a calcio a livelli semi-professionisti e mi piace leggere e informarmi sul benessere di se stessi per questo mi sono accorto di questi dettagli.

Circa 3 anni fa mi è stato devitalizzato un dente, che ancora oggi mi fa male.

Oggi sono da circa più di 2 anni sono dieta stile paleo autoimmune tutti i giorni dell’anno anche durante le feste,compleanni,uscite con gli amici,No glutine,no solanancee(ogni tanto mi concedo qualche patate visto che non mi da problemi),no latticini,da bere solo acqua e qualche tisana,
integrazioni:glutatione liposomiale,vitd3,magnesio,omega3,olio di origano,acidi grassi a catena media a periodi,non mangio frutta per evitare zuccheri che favorirebbero la candida, sono ancora solo lontano qualche chiletto dal mio peso forma,ma niente di rilevante.Sono seguito dai dottori della medicina funzionale metodo apollo oltre alla mia conoscenza

Le terapia contro la candida ovvero cicli di antimicotici non riescono a tenere a bada e ad eliminare il fungo che è proliferato.Ho scoperto che i denti potrebbero essere un motivo valido per questo sono qua


NOME Francesco rocca
Nascita 01-01-1995

Questa è la mia panoramica fatta questa mattina,dicendo che avevo un problema/fastidio al dente devitalizzato,aggiungendo in più il mio problema legato alla candida e indagare se ci fosse qualche altra infezione sulla panoramica.

https://1drv.ms/f/s!AFh1BSHy3OCcgks

http://1drv.ms/f/s!AFh1BSHy3OCcgks



Oltre a rilevare delle carie, il dentista mi ha fatto un'altra "mini-lastra" con un macchinario molto piccolo in bocca, sul dente devitalizzato il 46 dovrebbe essere(non sono esperto di numeri dei denti)dicendomi che il dente effettivamente non è stato pulito bene, c'è un piccola linea bianca che va fuori dalla radice,non ricordo come l'ha chiamata,però qua in questa panoramica non si vede benissimo come l'ho vista alla"mini-lastra" .

Io gli ho detto che vorrei estrarlo per le mie problematiche,lui mi ha detto che farebbe una cura e che se lo voglio estrarre bastava che andavo anche ad un ospedale o un qualsiasi dentista ,che almeno non pagavo o pagavo di meno,ripetendomi più volte che lui non lo estrarrebbe mai,che ho 25 anni bla bla,insomma non gli andava molto a genio.

Il dentista in questione sarebbe uno dei più cari del paese,un giovane laureato sulla 30ina.Non sembra mi abbia ascoltato molto,e stato un pò frettoloso e di poche parole.Forse provo da un'altra parte poi decido.

Comunque non ha notato altre infezioni,io vorrei come partenza vorrei togliere gli ottavi e questo dente devitalizzato,ho altri due denti devitalizzati nel frattempo.
Cosa potrei aggiungere alla bonifica?
Avatar utente
hisoka
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 marzo 2020, 12:25
Località: calabria

Aspettando una verifica della mia panoramica mi sto informando sui vari dentisti.

Ma c'è una cosa che non mi spiego,ovvero la maggior parte mi rispondono con la stessa risposta,quasi come un copia incolla.

Alla mia domanda se tolgono il legamento parodontale(tessuto mollo) o lo lasciano li,mi rispondono che : E' una prassi pulire l'alveolo dai tessuti molli/è una prassi comune la revisione dell'alveolo ecc.

Mi chiedo se sia esatto come risposta?poi ovviamente starà a vedere se lo fanno oppure no.Ma come risposta vorrei sapere è giusto quello che dicono?
Avatar utente
hisoka
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 marzo 2020, 12:25
Località: calabria

UP...
Avatar utente
hisoka
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 marzo 2020, 12:25
Località: calabria

Ciao a tutti,
Aspettando risposta per sulla panoramica,mi sto sentendo con un maxillo facciale e procederò iniziando 'estrazione del dente devitalizzato 46.

Vorrei aggiungere anche i due ottavi 38 e 28 che non mi sembrano messi bene,sono un pò accavallati...
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 581
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Buongiorno!
Mi devo complimentare per la chiarezza delle informazioni, dei dati e della ottima panoramica.
Mi fa sempre piacere aiutare una persona che vedo che si da da fare e mi aiuta ad aiutarla.

Tornando ai tuoi denti, entrambe i molari hanno la cura canalare che fuoriesce dalla radice, ovvero un corpo estraneo che dal dente si infila nell'osso che sicuramente ti produrrà uno stimolo irritativo continuo al tuo sistema immunitario.
Poi ti volevo domandare se nei sesti superiori quello che vedo sono due amalgame, me lo puoi confermare?
DOVRESTI VEDERE SE SONO BIANCHE O COLOR METALLO.
Avatar utente
hisoka
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 marzo 2020, 12:25
Località: calabria

O.P.T ha scritto:
16 aprile 2020, 9:47
Buongiorno!
Mi devo complimentare per la chiarezza delle informazioni, dei dati e della ottima panoramica.
Mi fa sempre piacere aiutare una persona che vedo che si da da fare e mi aiuta ad aiutarla.

Tornando ai tuoi denti, entrambe i molari hanno la cura canalare che fuoriesce dalla radice, ovvero un corpo estraneo che dal dente si infila nell'osso che sicuramente ti produrrà uno stimolo irritativo continuo al tuo sistema immunitario.
Poi ti volevo domandare se nei sesti superiori quello che vedo sono due amalgame, me lo puoi confermare?
DOVRESTI VEDERE SE SONO BIANCHE O COLOR METALLO.
Ciao O.P.T ti ho aspettato con ansia :)

Comunque,Si, confermo sono due amalgame color "nero".
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 581
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Bene ti dico quello che secondo me dovresti fare.
Per prima cosa le due devitalizzazioni ti hanno rovinato, soprattutto per il fatto che sono state fatte in tenera età e pure male.
Entrambe danneggiano l'intestino , il 46 va anche al polmone e il 37, che è un pò più grave, al sistema nervoso.
Anche le amalgame danno un bel disturbo, le toglierei in maniera protetta naturalmente.
I giudizi per ora li potresti lasciare, toglierei però il 38 perchè togliendo il 37 molto probabile che ti si infetti anche lui.
Gli altri per ora lasciali.
Quindi:
1 37-38
2 46
3 le due amalgame, che eventualmente puoi fare anche prima

consigli:
le amalgame le deve togliere uno che ci capisce altrimenti rischi la devitalizzazione anche dei superiori, rischio che comunque c'è, và ridotto al minimo.

Lo stesso i denti da estrarre, non basterà il curettaggio ma sicuramente ci vorrà un fresaggio dell'osso infetto. e un drenaggio ferita nei giorni successivi, niente riempitivi nella ferita.
Altrimenti migliorerai nell'immediato per poi ricadere dopo qualche giorno.

Ti saluto che è ora che scendo da questa quercia dove ho un pò di connessione.
Un saluto da OPT!
Avatar utente
hisoka
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 marzo 2020, 12:25
Località: calabria

O.P.T ha scritto:
16 aprile 2020, 12:01
Bene ti dico quello che secondo me dovresti fare.
Per prima cosa le due devitalizzazioni ti hanno rovinato, soprattutto per il fatto che sono state fatte in tenera età e pure male.
Entrambe danneggiano l'intestino , il 46 va anche al polmone e il 37, che è un pò più grave, al sistema nervoso.
Anche le amalgame danno un bel disturbo, le toglierei in maniera protetta naturalmente.
I giudizi per ora li potresti lasciare, toglierei però il 38 perchè togliendo il 37 molto probabile che ti si infetti anche lui.
Gli altri per ora lasciali.
Quindi:
1 37-38
2 46
3 le due amalgame, che eventualmente puoi fare anche prima

consigli:
le amalgame le deve togliere uno che ci capisce altrimenti rischi la devitalizzazione anche dei superiori, rischio che comunque c'è, và ridotto al minimo.

Lo stesso i denti da estrarre, non basterà il curettaggio ma sicuramente ci vorrà un fresaggio dell'osso infetto. e un drenaggio ferita nei giorni successivi, niente riempitivi nella ferita.
Altrimenti migliorerai nell'immediato per poi ricadere dopo qualche giorno.

Ti saluto che è ora che scendo da questa quercia dove ho un pò di connessione.
Un saluto da OPT!
Grazie del consiglio e della lettura! vedrò il da farsi.
Avatar utente
hisoka
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 marzo 2020, 12:25
Località: calabria

Ciao,faccio una domanda per una conferma sulla procedura che ho avuto,In modo da regolarmi se tornare da lui per le prossime estrazione o aspettare la quarantena e andare da Barile.Anche se ho letto davvero molto materiale nel forum vorrei essere sicuro di non sbagliare.

Volevo sapere, se in questo video che vi linko è stato tolto il legamento parodontale,o comunque c'è l'azione per farlo.

visto che la mia operazione è stata quasi simile a quella nel video come attrezzi usati,modus operandi e manovre.





OFF TOPIC-
REPORT ESTRAZIONE 46
Chirurgo maxillo facciale il quale ha condiviso con me l'idea di estrazione invece che la classica cura canalare VISTO che avevo patologie, non ha fatto storie.Le ho spiegato la procedura che volevo eseguire chiedendo di vedere/pulire se c'èra l'osso infetto,di curettare la zona,curettare il legamento parodonatale ecc.Sono stato molto ripetitivo su questi punti in modo di fargli capire la mia priorità.

-Operazione durata 30/40 minuti circa,10 minuti anestesia(la classica,quella sulla gengiva e non dentro il situ d'estrazione) ed estrazione,il resto del tempo si è cimentato a curettare la zona con gli oggetti come nel video,quindi tutti manuali(senza fresa),anche se lui in più a utilizzato anche una forbicetta/pinza, con la quale mi ha tolto l'infezione,mostrandomela(una specie di pallina minuscola coperta di sangue),e sempre con quest'ultima si è messo a girare e spingere dentro il situ d'estrazione,(come per disegnare con un compasso una sorta di cerchio), chiedendomi se sentivo fastidio o dolore in vari punti perchè voleva accettarsi che non c'erano altre infezioni,sempre con quest'ultima e altri oggetti appuntiti ha tolto qualche residuo.
OLTRE al modus operandi come nel video, con una siringa per due volte mi ha spruzzato dentro il situ un disinfettante "naturale"(per detto suo)la chiamato collagene.
Non ha usato microscopio,ma verso la fine della pulizia si è messo degli occhialini con delle ottiche davanti non so come si chiamano.

A fine operazione mi ha detto che ha pulito tutta la zona,e pulito l'osso,non ha chiuso la ferita,l'ha lasciata aperta per farla spurgare,ma non serviva il drenaggio,mi ha messo dentro una garza di sali d'oro (naturale per detto suo,non ricordo bene come l'ha chiamata,garzetta che poi ho tolto una volta arrivato a casa,non so se ho fatto una cosa giusta o sbagliata),lui consigliava di tenerla fino a quando non andava via da sola,aiutava a disinfettare la zona e far spurgare la ferita.

Ovviamente so benissimo che è un testo scritto ed è difficile portare tutti i dettagli a galla,e so che se vorrei le cose fatte bene e senza pensieri dovrei andare da Barile,so la questione del drenaggio che mi aveva consigliato opt e l'utilizzo della fresa sull'osso,però secondo voi può averlo pulito con questi oggetti?o serviva la fresa?o si regolano in base alle necessità?
mi farebbe piacere un vostro parere.
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 581
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Grazie per la bella esposizione.
Ho visto il filmato dove usa un apparecchio che taglia l osso vibrando.
Non sono d'accordo sull uso del piezoelettrico perché non elimina i tessuti molli ove c'è infezione ma se si è solo aiutato per togliere la radice benvenga.

Da quanto ho capito con un cucchiaino ha raschiato intorno a dove c'era la radice per togliere legamento e in fondo ha tolto un piccolo granuloma che ha tirato fuori. Se l'infezione fosse solo nella zona del granuloma che ha tolto non ci sono problemi e ii lavoro è stato fatto come si deve.

Se al contrario l'infezione si estendeva nell'osso attraverso dei canalicoli o delle piccole caverne allontanandosi dalla zona dell'apice il lavoro a poco è servito perché è proprio quella zona che deve essere ripulita.
Se fosse così per fortuna non ti ha chiuso la ferita sperando che quelle zone riescano a drenare attraverso il buco del dente.
in effetti l'organismo in alcuni casi quando ha ancora potenzialità una volta aperta la breccia riesce a drenare tutta l'infezione attraverso la breccia l'importante che questa infezione non sia anatomicamente complessa.
Per ripulire la zona intorno all'apice sicuramente una fresa a palla sarebbe stata la soluzione migliore.
devo dire che almeno dal filmato il chirurgo sembrava avere una bella mano quindi speriamo che abbia fatto il lavoro nel migliore dei modi.

Come si può valutare che il lavoro sia stato fatto in maniera completa?

Un trucco è quello di utilizzare un test kinesiologico sia prima che dopo l'intervento toccando la zona.

Prima dell'intervento sicuramente c'è una caduta della forza dopo l'intervento questa caduta non ci deve essere più in maniera assoluta.
Nel caso ci fosse una caduta parziale della forza sta a significare che la zona non è stata ben ripulita.
in questo caso è molto importante il drenaggio e la cruentazione della ferita post intervento che potrebbe migliorare la mancata pulizia totale della stessa..
Avatar utente
hisoka
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 marzo 2020, 12:25
Località: calabria

HO SCRITTO DEI FEEDBACK IN QUESTI GIORNI PASSATI,QUESTI SONO SCRITTI PRIMA DELL'ESTRAZIONE 37-38.
Segue...

In realtà non ha usato alcun vibratore, non mi ero accorto che vibrasse l’oggetto nel video,scusate la mia ignoranza in materia.Ha usato uno simile nella punta per questo mi sono confuso.
Qualche giorno fa ho parlato con il chirurgo e mi ha confermato di aver usato anche un cucchiaino e altri oggetti,e di aver poi tolto e pulito tutto e di stare tranquillo(ovviamente so che non direbbero mai il contrario )

REPORT PARTE 2 POST ESTRAZIONE 46:Dopo l’estrazione del 46 ho avuto circa una settimana di detox,le mie ferite sul derma erano aumentate quasi il doppio,questo fino a quando la ferita non ha iniziato a chiudersi.Quando ha accennato a chiudersi,i sintomi sono migliorati sempre di più.

Miglioramenti principali notati :Prima quando arrivava sera fino alla mattina entravo in uno stato mentale irritativo e nervoso, un ansia,che dava una cascata di altri effetti negativi
Dovete sapere che io in questi anni non sono mai riuscito a dormire prima delle 2/3 di notte(insonnia), mi sentivo SEMPRE agitato/nervoso di sera senza un apparente motivo.


Un grande miglioramento è stato appunto il mio cambio automatico di addormentarmi, mi addormento sul divano come un bambino,o basta mettermi nel letto per dormire senza aspettare che passano ore, senza problemi di insonnia,avverto proprio la necessità di dormire,sento arrivare il sonno. al momento dormo anche alle 23 22:30 tranquillamente,

C’è da dire CHE HO ANCORA quella sensazione di irratabilità/ansia quando arriva sera ma è molto diminuita rispetto a prima,e le ferite sul viso SONO ANCORA presenti ma anche loro sono diminuite anche se di poco


Per quanto riguarda il resto non so se è un effetto placebo,visto che l'ho letto da O.P.T che il 46 era collegato al polmone,sinceramente ho sentito come se riesco a respirare più aria.Ma metto le mani avanti poichè non ci ho fatto molto caso prima, quindi potrebbe essere placebo come no.





METALLI TOSSICI:Fatto anche l’esame del capello (mineralogramma,anche se so che tutti i test sono affidabili fino ad una certa soglia) è risultato che sono intossicato da mercurio(circa 2 volte e mezzo più del MASSIMO consentito) e alluminio( circa 4 volte più del MASSIMO consentito)principalmente, anche qualche altro metallo e qualche carenza di minerale.(C’è da dire che la maggior parte della popolazione ha un intossicazione di qualche metallo ma non lo sa,però sono sicuro che questi piccoli problemi vanno a intaccare il mio sistema immunitario)

Nel frattempo ho cosi tolto le 2 amalgame dentali da un dentista sotto casa e messo del composito.
(La procedura non è stata proprio DOC,hanno usato solo la diga e i classici occhialini, senza ossigeno al naso,e non so che aspiratore abbiano usato forse quello giusto,forse no,ma purtroppo con la quarantena non potevo spostarmi per togliermi delle amalgame(.Mia assoluta responsabilità.) Ho anche iniziato una terapia chelante consigliata da un dottore del laboratorio dove ho mandato il capello .approccio naturale.(ovviamente mi sono prima documentato sul dottore in questione)
Ultima modifica di hisoka il 21 maggio 2020, 13:24, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
hisoka
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 marzo 2020, 12:25
Località: calabria

18/05/2020 - ESTRAZIONE 37-38 (37 devitalizzato in tenera età)

Estrazione del 37-38 è stata tutt’altra cosa in confronto al 46.A parte il dolore durante estrazioni,l intervento è durato circa 1 ora e mezza.

Comunque O.P.T ci avevi azzeccato ,appena ha estratto il 37 il chirurgo ha esclamato :Necrotico.o in necrosi,qualcosa simile
Il dente si è presentato con vari tessuti di varie forme attaccate,partendo dal fondo, il dente aveva un tessuto t(tipo carne/pus)abbastanza grosso,poi salendo ancora altri tessuti sparsi di varie misure,nel situ di estrazione ha tolto anche tessuti molli e una( ho forse due non ricordo)piccolissima pallina di sangue,oltre a qualche altro residuo.

Il 38 invece non ricordo sinceramente se abbia tolto qualcosa non ne ho idea.(l’intervento è stato traumatico per il dolore forse per questo non ricordo quasi niente)
Ha poi chiuso la ferita con i punti.(Me l’ho aveva già detto prima che la chiudeva il più delle volte perché la ferita era molto grande)

Alla fine della operazione,mi ha mostrato sul vassoio tutto quello che ha tolto,c’èrano diversi tessuti molli di varie dimensioni,delle piccole palline di sangue,oltre al 37 che era pieno di schifezze.
Spero che abbia pulito tutto,andare da un chirurgo che non è nella lista del forum è una sensazione fastidiosa perchè non so se ha fatto un buon lavoro oppure no.
Penso che il tempo e dei test potranno darmi le risposte



Comunque il chirurgo mi ha detto che sarei stato gonfio ,e lo sono,ma si sta sgonfiando sempre di più e non ho dolori,vorrei sapere se questo gonfiore sulla guancia sia normale?
Inoltre cosa ne pensi sull'estrazione degli altri ottavi?


FOTO:
Purtroppo non avevo il cellulare per fare foto al vassoio dove cera tutte le altre cose. Il 37 gli ho detto che volevo portarmelo ma non pensavo l'assistente lo andava a lavare quindi non è rimasto molto poirchè l'ha lavato https://onedrive.live.com/?cid=9CE0DCF2 ... 31&o=OneUp
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 581
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

ok abbiamo capito che migliorando i sintomi il lavoro è stato fatto bene, i denti erano quelli e causavano loro i problemi di salute.
E' logico che ci vuole un po di tempo affinche venga smaltita la carica tossica, anche qualche mese.
Ciò dipende da tanti fattori, la capacità di drenaggio e da quanto i denti influivano sulle patologie a distanza.

Un bravo dentista dovrebbe essere in grado, oltre ad una buona pulizia del sito, di darti delle indicazioni su quello che puoi fare per migliorare il tuo stato di salute.

DEVE ESSERE UNO CON UNA VISIONE GLOBALE CHE NON SIA QUELLA DEL FLUORO O DELLO ZUCCHERO.

Altrimenti devi fare da solo, cosa non facile ma possibile.
Cercare di capire cosa devi fare e a chi puoi rivolgerti per i tuoi problemi.
Già hai preso coscienza di diverse cose e quindi sei sulla buona strada.
Se non porti la museruola all'aperto e non hai la bandiera fuori dal terrazzo con resto a casa vedrai che ce la farai.
Avatar utente
hisoka
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 26 marzo 2020, 12:25
Località: calabria

O.P.T grazie ancora,sono molto migliorato dopo l'ultima estrazione.Al momento sono felice,finalmente sono uscito di casa visto che non sono più un mostro..spero che tenga.

https://1drv.ms/f/s!AFh1BSHy3OCcg3A

Ho ancora delle domande.
Il chirurgo mi ha fatto imbestialire,nel senso che non ha grattato come gli avevo detto,,si è limitato solo a togliere i residui con una pinzetta e con l'aiuto di uno specillo e basta.
Insomma non ha grattato,nè ha fatto manovre simili.può bastare cosi?non si sa.
Non ha usato microscopi solo lo specchietto.



Partendo dal fatto che il test kinesiologico non l'ho capito sinceramente,scusa l'ignoranza.E ormai non si può fare più se non erro.

Dopo quanto tempo dall'estrazione si può fare il test cavitat?lo ritieni un buon esame? tu cosa mi consigli?



(off topic)
quando mi sono seduto sulla poltrona per fare l'estrazione avevo ancora ferite evidenti sul viso.Dopo che ho estratto il 37-38 sono andato in macchina,tiro giù lo specchietto per guardare il gonfiore.Indavinate un pò?Non avevo più niente,nel senso, dove avevo le ferite,che anche quando guariscono di solito ci si forma un colore rosaceo,questa volta invece non avevo niente,avevo la pelle come nelle foto che ho messo nella cartella feedback.Per tutto il giorno sono stato pulito dal viso.

Indovinate quando sono peggiorato di nuovo?il giorno dopo quando sono arrivato a 3 antibiotici.Adesso penso di aver sistemato un pò i danni dell'antibiotico e sono migliorato. Mi avevano devastato.
Avatar utente
O.P.T
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 581
Iscritto il: 24 dicembre 2015, 16:34
Località: italy

Sei migliorato? Per una estrazione? Ma come è possibile?
Sarà un caso oppure una tua convinzione.
Scherzo, questo l'avrebbe detto mia madre.

Non devi essere arrabbiato col chirurgo se non ha pulito ma solo con te che hai scelto male.
Basterà? chi lo sa?
Il test kinesiologico ancora può funzionare,certo, basta farlo.
Il cavitat è sicuramente un ottimo strumento diagnostico, ci deve essere un ottimo operatore che riesce a leggerlo.
Non è il massimo per le infezioni croniche, meglio per i foci di infiammazione, ma nel post immediato non è attendibile, devi aspettare almeno tre mesi.

Sfatiamo il discorso del microscopio.
Non è necessario, lo specchietto si.

ANTIBIOTICO? Non serve a patto che:
1-non abbia patologie gravi cardiache,renali etc.
2-il chirurgo controlli spesso la ferita, altrimenti si potrebbe infettare.


Comunque sono felice per i tuoi miglioramenti, un saluto da OPT!
Rispondi
  • Informazione