2012

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
aran
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 444
Iscritto il: 24 settembre 2007, 6:00
Località: Salerno

12 ottobre 2007, 18:23

luciano ha scritto:
aran ha scritto:Penso che il primo passo da fare sia quello di liberarsi dei vari condizionamenti mentali e culturali che abbiamo assimilato da sempre e che abbiamo ritenuto un "modus vivendi" adatto alla nostra felicità.
E' vero, quello è il primo passo, e qui in questo forum si è nel posto giusto per iniziare a farlo.

Perché la dieta senza muco funzioni è necessario in una certa misura lavorare anche in questo senso.

L'uomo può riappropriarsi della sua vera natura, ma prima deve scoprire sé stesso e questo lo si fa scoprendo cosa non è sé stesso. :wink:

Non immagini quante risate mi faccio quando scopro che quanto ritenevo prima essere me stesso e di cui ero orgoglioso, si rivela essere una bufala! :D
Infatti, una delle prime cose che mi ha colpito quando sono arrivato al pensiero del dott. Ehret è stata l'importanza di avere un corpo sano che possa sostenere pienamente lo spirito. Penso, da profano, che sia proprio così. Un'altra cosa che mi ha colpito del dott. Ehret è che tutti quelli che lo conoscevano lo amavano sinceramente. Questa mi sembra davvero una cosa notevole.
Avatar utente
arca
Veterano
Veterano
Messaggi: 980
Iscritto il: 30 luglio 2006, 6:00
Località: prov. di Siena
Contatta:

12 ottobre 2007, 21:31

aran ha scritto:una delle prime cose che mi ha colpito quando sono arrivato al pensiero del dott. Ehret è stata l'importanza di avere un corpo sano che possa sostenere pienamente lo spirito. Penso, da profano, che sia proprio così. Un'altra cosa che mi ha colpito del dott. Ehret è che tutti quelli che lo conoscevano lo amavano sinceramente. Questa mi sembra davvero una cosa notevole.
Hai perfettamente ragione.
Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

IDEALANDIA

Immagine
yapis
Newbie
Newbie
Messaggi: 19
Iscritto il: 29 settembre 2007, 6:00
Località: Belluno

13 ottobre 2007, 10:44

aran ha scritto:Penso che il primo passo da fare sia quello di liberarsi dei vari condizionamenti mentali e culturali che abbiamo assimilato da sempre e che abbiamo ritenuto un "modus vivendi" adatto alla nostra felicità. Come esseri umani non abbiamo bisogno di tutti questi orpelli mentali e comportamentali perché andiamo già bene così come siamo, senza modelli di riferimento ingannevoli e superficiali.
I Siriani dicono: la mente-mente,libera la mente e liberamente vivrai...un gioco di parole che rende bene l'idea,almeno secondo me,e io sono daccordo con te,purtroppo qs società ci insegna a fare tutto la mente fin da piccoli,ti viene insegnato che più mente ci metti nel fare una cosa e meglio riuscirai,cresciamo circondati da adulti che nn fanno altro che dire: non puoi,non si fà,non si tocca,non devi,ed ecco che da grandi al primo ostacolo ci si ritrova a sopravvivere cercando di ricordare a che pagina era scritta la cosa più giusta da fare.Per fortuna esiste il "risveglio" che arriva quasi come una mazzata a toglierci il velo dell'illusione...
:wink:
La mente-mente,libera la mente e liberamente vivrai...
Rispondi
  • Informazione