Il cuore non è una pompa.

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".

Moderatori: luciano, Moderators

Regole del forum
Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.
Rispondi
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13307
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

E' quanto Arnold Ehret insegnava ai suoi allievi negli Stati Uniti a Los Angeles negli anni '10.

Pensavo che fosse l'unico sostenitore di tale aspetto. Oggi ho trovato questo documento che riguarda Rudolf Steiner e ho scoperto che altri hanno portato avanti questa spiegazione.
Il testo è in inglese, non ho intenzione di tradurlo, è solo per curiosità, casomai qualcuno avesse bisogno di qualche conferma in più sul fatto che il cuore non è una pompa.
Questa è un'interessante introduzione:

Nel 1932, Bremer di Harvard girò un filmato riprendendo il sangue che circolava in un embrione per auto propulsione in flussi a spirale prima ancora che il cuore entrasse in funzione. Fu incredibilmente così impressionato dalla natura a spirale del modello del flusso ematico che non comprese che i fenomeni di fronte a lui avevano demolito il principio della propulsione per pressione...

http://www.rsarchive.org/RelArtic/Marinelli/
Avatar utente
arca
Veterano
Veterano
Messaggi: 977
Iscritto il: 30 luglio 2006, 6:00
Località: prov. di Siena
Contatta:

Questo fatto è qualcosa che già dalla lettura del Libro mi aveva lasciato sconcertato, almeno per quanto si era appreso a scuola.
Ma ogni tanto mi ritornavano in mente di esperimenti di cui ne avevo saputo prima della lettura del libro stesso in cui si affermava che il sangue si muoveva per un fattore di cariche elettriche o qualcosa del genere, come se stesse "scivolando" nei vasi circolatori per cui la funzione del cuore come pompa veniva enormemente invalidata.
Magari se trovo qualcosa, lo posto.
Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

IDEALANDIA

Immagine
Avatar utente
Priula59
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 138
Iscritto il: 21 marzo 2007, 5:00
Località: Ponte Priula
Contatta:

Grazie per la segnalazione! Ho letto (con una certa fatica...) l'articolo e devo dire che ne sono rimasto colpito. Ora riesco a credere ad Ehret anche in quella parte della teoria sulla circolazione del sangue che prima mi lasciava piuttosto scettico.
Ciao e buona frutta a tutti!
Avatar utente
Archimede
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 52
Iscritto il: 21 aprile 2009, 6:00
Località: Gorizia

Ciao a tutti!

Volevo fare il mio primo intervento nel forum, dopo la presentazione, parlandovi di Steiner, da me letto un po' in gioventù ( ...tostissimo!) in quanto mi ricordavo qualcosa da lui scritto sulla circolazione del sangue decisamente simile alla concezione espressa da Ehret ...bene: ne avete già parlato!

Vabbè, dopo 2 anni arrivo io con la conferma di quanto avete detto. Da una conferenza di Steiner del 1906: "il cuore è un muscolo involontario, e si crede, secondo la fisica, che il cuore sia quello che spinge il sangue. (...) Che il cuore sia il motore che spinge il sangue, questo non è mai stato creduto dall'occultista, il quale vede nel movimento del sangue l'origine del movimento del cuore."

Non so l'inglese quindi non ho potuto leggere l'articolo postato da Luciano.
Comunque, la vedo dura per quanto riguarda la possibilità di intervenire con qualcosa di nuovo!!!
Mi rendo sempre più conto che è bene essere dalla parte della minoranza dato che è sempre la più intelligente.
(Goethe)
Avatar utente
weboy78
Newbie
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: 17 gennaio 2010, 6:00
Località:

Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13307
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Si l'ho visto, è una traduzione letterale, non è che sia molto esplicativa la traduzione.

Speravo in qualcosa di meglio.

La traduzione in italiano di "stream" include anche "getto" che è anche la traduzione di "jet"

stream [strɪːm]
n. corso d'acqua, ruscello, torrente; corrente; flusso, getto; (fig) fiume, marea; (fig) tendenza; svolgimento; (Scol) classe formata secondo il rendimento; (Geol) ghiacciaio; colata

jet [dʒet]
n. getto; zampillo, spruzzo; becco, beccuccio, ugello; (Aer) motore a reazione; (Aer) jet, aereo a reazione, aviogetto; spruzzatore
v. far zampillare, emettere un getto di
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13307
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Credo che la miglior spiegazione del jet stream sia questa, molto più semplice di quella di wikipedia:
(sotto c'è la traduzione.)
The jet stream is a river of wind that blows horizontally through the upper layers of the troposphere, generally from west to east, at an altitude of 20,000 - 50,000 feet (6,100 - 9,144 meters), or about 7 miles (11 kilometers) up.

A jet stream develops where air masses of differing temperatures meet. For this reason, surface temperatures determine where the jet stream will form. The greater the difference in temperature, the faster the wind velocity inside the jet stream. Jet streams can flow up to 200 mph (322 km/h), are 1000's of miles long, 100's of miles wide, and a few miles thick.

Immagine

Un jet stream è un fiume di vento che soffia in senso orizzontale attraverso gli strati superiori della troposfera, Generalmente da ovest verso est, ad un'altitudine di 20.000 - 50.000 piedi (6.100 - 9.144 metri), o fino a circa 7 miglia (11 km).

Un jet stream si sviluppa dove masse d'aria di temperature diverse si incontrano. Per questo motivo, le temperature di una superficie determinano dove il jet stream si formerà. Maggiore è la differenza di temperatura, più veloce è la velocità del vento all'interno del jet stream. I jet stream possono fluire fino a 200 mph (322 km / h), sono lunghi migliaia di miglia, larghi centinaia di miglia, e hanno pochi miglia di spessore.

Quindi lascerò il termine jet stream e appena ho tempo metto un link a questa traduzione. :D
Rispondi
  • Informazione