Arnold Ehret Italia

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

#30396
Ciao,

E' da circa un mesetto che a causa dell'accorciarsi della pausa pranzo mi porto al lavoro la frutta da mangiare prima del pranzo e della cena.
Normalmente la mangio verso le 11 del mattino e verso le 4 del pomeriggio.
Normalmente porto o frutta dolce (banane, datteri fichi) o semiacida (mele, uva, pesche, pere). Il disturbo allo stomaco si presenta dopo 10 o 20 minuti dall'assunzione della frutta e ha una durata di una decina di minuti. Il fastidio maggiore viene con la frutta semiacida. E' un male allo stomaco fastidioso che fa sudare freddo. La fortuna è che dura poco e senza conseguenze.
Al mattino per colazione mi faccio una spremuta di limone e pompelmo e questa non mi causa disturbi.
Con questo regime alimentare mi trovo bene meglio che in precedenza.
Avete qualche sugerimento in merito al disturbo?

Grazie


Fabio
#30398
Ciao Fabio,
mi sa che potrebbe essere lo stesso disturbo che viene a me! 8O

A pranzo (dopo il digiuno dalla sera prima) mangio 4-5 pere una dopo l'altra con a volte qualche acino d'uva, mentre prima che era estate prima delle pere mangiavo un 2-3 etti di anguria.
Il disturbo mi viene 15-20 minuti dopo aver mangiato tutta questa frutta e dura a occhio una decina di minuti.
In particolare sembra interessare sia lo stomaco che l'intestino perche' la sensazione e' qualcosa come meta' tipo "mangiato troppo" e meta' tipo "evacquazione imminente", pero' l'evacquazione di solito non arriva prima di un'ora o due.

Io in verita' non mi sono mai preoccupato eccessivamente di questo disturbo, anche se credo che vada avanti per mesi se non per anni (forse da quando ho cominciato a mangiare pere anziche' mele).

Ho idea che sia un lavoro di pulizia della frutta che troppo danno non fa! :D
Avatar utente
By tistructor
#30399
Si il disturbo l'hai descritto con più precisione tu.
Le pere danno effettivamente più disturbi anche nel mio caso. E' l'unico frutto che mangio con più attenzione. Non riesco a capirne la causa.

Ciao
Avatar utente
By Antishred
#30401
Anche a me le pere danno più o meno gli stessi sintomi, e ho letto che per molti sono toste da digerire. Boh?
Sarà la buccia? Bisognerebbe fare delle prove.
E poi smuovono un sacco, non so se vi capita.
Sul motivo di tutto ciò, non ho alcuna idea.

Ciaoo
Avatar utente
By kebaff
#30430
è successo anche a me... sistematicamente, l'anno scorso di questo periodo coon i caki... mmmh...
Penso che sia un effetto della quantità e velocità di assunzione
(il mio primo pasto era all'ora di pranzo, dopo sera e notte di digiuno)... riuscivo a fulminarmi senza proble anche sei di fila;
o potrebbe essere un sintomo che il corpo preferirebbe continuare ad eliminare piuttosto che assumere...
Avatar utente
By mauropud
#30436
Io credo che sia piu' facile che succeda con i frutti piu' "pulenti".
Se non ricordo male ho avuto sintomi simili anche l'ultima volta che ho avuto la possibilita' di mangiare abbondante uva! :P

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Diario di Narayani

:)

Libri di Arnold Ehret