Arnold Ehret Italia

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
By stellina3
#69575
Visto che già avevo aperto questo topic, continuo qui visto l'attinenza dell'argomento. Se noto che non ci saranno risposte, ne farò uno nuovo.
In questi giorni sto riflettendo riguardo lo svezzamento del mio bimbo di sei mesi, come già accennato. Sto cercando anche un pediatra vegetariano, almeno elimino una parte del problema. In realtà potrei fare da sola, come ho fatto per l'altro, ma qui arriva il dilemma. Ho un bel piano di svezzamento vegano, ma questo significherebbe riempirlo dalla mattina alla sera di amidi (tra cereali e legumi). Ho anche un bel piano di svezzamento onnivoro, ma questo significherebbe aprirgli le porte subito alle proteine ancora più pesanti.
Dunque non so che fare!!!! Ehret accenna solo qua e là dei bambini e in maniera sempre teorica, cioè di ciò che si fa di sbagliato con la loro alimentazione e la risposta sarebbe: hanno bisogno solo di frutta. Anche perchè è dolce, gli darebbe tutto ciò di cui necessita e tutto il resto che sappiamo. Ma ovviamente venendo da una mamma che è stata onnivora per quanto grande mangiatrice di frutta e verdura, forse anche lui deve fare questa transizione, diciamo così?? Il mio dilemma è: in che modo ammortizzare il danno?
Prende il mio latte e gliene darò, però devo introdurre altro pian piano...
Aiutatemi a riflettere!
Ho cominciato col brodino per una settimana, ora nel brodino ci metto la mela cotta frullata per addensarlo e ritardare la farina di riso, ma il passo è quasi in arrivo. Devo affidarmi agli svezzamenti classici e chiudere gli occhi? Vorrei trovare serenità, perchè poi è fondamentale in questa fase...
Avatar utente
By dodo
#69576
Ciao Stellina,
come già detto non ho avuto la fortuna di avere figli, ma le mie sorelle si, loro seguendo la dieta del pediatra, dopo il latte omogeneizzati alla frutta e chiaramente anche alla carne, ma riflettendo, e vero che Ehret non parla dei bimbi, ma do per scontato che per lui non c'è differenza, perchè anche se piccolo e sempre un corpo umano, che per natura si dovrebbe nutrire di frutta, frullati di frutta a go go...la migliore ma sopratutto bio...
Avatar utente
By stellina3
#69619
Ti ringrazio! Questo è vero, la frutta è il top. Però devo dargli anche verdure e probabilmente cereali, perchè comunque noi perlopiù questo mangiamo ora e per la nostra lunga transizione, quindi rapportato nella realtà non potrei allevare ora come ora un bimbo fruttariano.
Sto leggendo anche un libro steineriano sulla salute dei bambini e in effetti parla proprio di pappa di verdura e pappa di frutta (roba fresca, come ho comunque sempre usato) nonchè un po' di cereali senza glutine come alimentazione sufficiente fino a 12 mesi per un bimbo allattato al seno. Cercherò di dargli solo quei cereali meno mucosi magari.
Forse un po' di dilemmi si schiariscono...è che bisogna fare continuamente i conti con ideali, pensieri, realtà e responsabilità...
Avatar utente
By dodo
#69628
Stellina usa il miglio, e l'unico cereale che non acidifica e non forma muco, cotto insieme alle verdure e buonissimo, sono sicuro che piacerà ai tuoi bambini...e anche le verdure frullate condite con olio extra vergine e scaglie di lievito naturale e hai risolto, vedrai ne andranno matti..
Avatar utente
By stellina3
#69650
Grazie mille dodo!!!!! In realtà ogni tanto già lo usavo infatti piace. Pian piano la matassa si dipana :D E sto trovando la strada per lo svezzamento del piccolo e dell'addrizzata di rotta del "grande" :-)
Avatar utente
By AntoIndy
#74820
_Eli_ ha scritto:http://gassho.webnode.it/gassho/bambini/


Veramente meravigliosi!!!
E meravigliose anche voi, Mamme che state allevando i veri Umani del futuro!!!
Il nostro amato Pianeta ha bisogno di Esseri come voi per evitare di doversi scrollare di dosso queste "scimmie" che si stanno comportando né più né meno di un cancro...

In questo momento mi trovo in una situazione molto vicina alla vostra, è stato bellissimo leggere i vostri dubbi che sono anche i miei. Come ho già scritto in altri post, sono in transizione da ottobre, pur essendo quasi vegano da un po'.
Per motivi che non sto qui a spiegare, grazie al fatto di essere disoccupato da agosto, mi sto occupando di mio figlio di 18 mesi come "normalmente" succederebbe ad una mamma (la sua, grazie al cielo, lavora).
Essendo mia moglie onnivora (fino a 2 mesi fa, adesso è ovo-lacto-vegetariana), e complice l'ammaestrata ignoranza che ci permea, abbiamo svezzato il bambino seguendo le "classiche" direttive alimentari. Pur credendo nella necessità di evitare il consumo di prodotti animali, davvero non sapevo si potesse crescere un bambino con questa dieta senza fargli mancare sostanze "essenziali" per la sua crescita. Da questo punto di vista, e non solo, questo Forum mi ha aperto un mondo nuovo che, giornalmente, mi fa mettere in discussione decenni di indottrinamenti volti ad evitare quanto più possibile che il genere umano possa evolvere in qualcosa di meglio.
Nonostante la reticenza di mia moglie, sono riuscito a far si che mio figlio abbia uno, o al massimo, due pasti a settimana con carne o pesce. Purtroppo il latte industriale, sia in forma liquida che come dervato, l'ha fatta sempre, e la fa ancora, da padrone nella sua dieta perché, a causa di problemi nel parto, mia moglie lo ha potuto allattare pochissimo.
Primo consiglio, quale "latte" vegetale è più consigliabile per transitarlo verso una migliore alimentazione?

P.s. Scusate la lunghezza del post...
Avatar utente
By stellina3
#74829
Ecco anche un papo! Fantastico! :-)
Com'è dura allevare questi Umani del futuro!!!! Soprattutto trovare le modalità giuste per infondere queste conoscenze giornalmente contaminate dall'entourage ammaliante!

Io con Valentino (14 mesi) sono serena avendo sempre il mio latte quindi tante questioni sul latte non me le sono poste. Però da quello che so i vegani consigliano il latte di soya fortificato...ma la soia da quello che ho capito non è il massimo! Potresti provare con il latte di mandorla fatto in casa o se si vuole essere più pratici ce n'è uno in polvere che hanno al naturasì che mi aveva consigliato la nutrizionista vegana dei bimbi. Poi c'è anche quello di miglio molto piacevole! La cosa fondamentale è in realtà che tu gli fornisca dei succhi freschi di frutta aggiungendo qualche verdura per farla abituare anche ai sapori! Dei frullatoni con qualche foglia verde (tipo banana e qualche foglia di lattuga o spinacio), in modo che sia dolce ma che assuma anche le proprietà delle verdure dove ci può essere tutto il calcio e il ferro che serve!
Ottimo poi è l'avocado!!! Per i suoi grassi buoni! Cremine di avocado dolci (con banane, datteri) o salate (con limone e vabbè..i miei figli sono abituati anche ad aglio e cipolla eheheh) sono una gran cosa!
La nutrizionista mi consigliava le creme di nocciola o mandorla o di sesamo (tahin) ma sempre in un'ottica di sostanze corpose che nel dubbio magari è meglio usare nella nostra condizione transitoria coi bimbi e comunque sempre meglio che il lattaccio appartenente ad altri animali.

Poi sono curiosa di sapere se tra un po' di mesi, quando magari riuscirai a togliere tutti gli animali che assume la bimba, lei ti chiederà della ciccia! :lol: Sono curiosa perchè Sirio che fino ai suoi 2 anni era onnivoro, dopo 7 mesi di transizione mi chiede: "Ma il pollo? E il polpo quello che facevamo sul barbecue? E la ciccia di Attilio (il nostro ex macellaio di carne di cavallo del..passato.)" mi fa sorridere! Oggi so rispondergli con tranquillità che mamma e papà hanno capito che sbagliavamo a mangiare alcune cose, che ci fanno molto male e inoltre che i nostri amici animali è meglio lasciarli tranquilli a passeggiare e giocare piuttosto che fargli del male.

Chissà..chissà cosa ci riserva il futuro!

In bocca al lupo intanto!
Avatar utente
By sandrod
#74831
stellina3 ha scritto:Chissà..chissà cosa ci riserva il futuro!

Il futuro è divertente, te lo assicuro da papo 'anziano' (la figlia adesso ha 13 anni) che si è anche divertito a fare il papo negli anni scorsi! La cosa più importante è l'esempio, anche senza troppe parole ... i bimbi assimilano per osmosi :lol: e poi ti stupisci a sentirli parlare come te!
Poi è inevitabile che faranno le loro scelte e i loro percorsi, almeno avranno la possibilità di scegliere (e discutere e parlarne liberamente).

Buon divertimento!
Avatar utente
By valina
#74833
sandrod ha scritto: La cosa più importante è l'esempio, anche senza troppe parole ... i bimbi assimilano per osmosi


Grazie del consiglio, troppo spesso mi perdo in spiegazioni....W l'osmosi!!!! :wink:
La panoramica di Ienk

Il canino in necrosi è il 43, ho evidentemente sba[…]

Ho letto con interesse la tua esperienza per la pu[…]

Di solito il magnesio viene assorbito meglio, quan[…]

Clisteri o idrocolonterapia

Non ho mai avuto esperienza di idrocolonterapia, m[…]

Libri di Arnold Ehret