pane azzimo

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
lele
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: 8 settembre 2007, 6:00
Località: Samarate (VA)

7 novembre 2007, 20:51

Ciao a tutti!
Mi stavo chiedendo una cosa: in transizione può andare bene un pò di pane azzimo? Leggo, a pag. 124, che Ehret dice che la farina forma muco, ma alcuni tipi di pane diventano meno dannosi...tra questi si può far rientrare quello azzimo? E' fatto con farina di frumento tipo 0 ed acqua.......ma non so come sia cotto.
Grazie per la risposta!
lele :?: :D
Avatar utente
arca
Veterano
Veterano
Messaggi: 980
Iscritto il: 30 luglio 2006, 6:00
Località: prov. di Siena
Contatta:

7 novembre 2007, 23:25

ma alcuni tipi di pane diventano meno dannosi...tra questi si può far rientrare quello azzimo?
Non so se forma meno muco, ma per il fatto che non c'è il classico lievito, sicuramente è un vantaggio rispetto al pane tradizionale. Tieni presente che comunque integrale è sempre meglio che bianco, ma non so se l'azimo è fatto con farina integrale.
Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

IDEALANDIA

Immagine
Avatar utente
luisa
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 218
Iscritto il: 22 aprile 2007, 6:00
Località:

8 novembre 2007, 8:47

il pane azzimo può essere fatto con qualsiasi farina, è solo non lievitato.
Avatar utente
agape
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 219
Iscritto il: 22 novembre 2006, 6:00
Località: Udine

8 novembre 2007, 15:31

perchè non provi a fare il chiapati?
qui ho trovato la ricetta, sembra piuttosto facile:
http://www.yoga.it/article.php?idArticle=38
oppure io mesi fa mi facevo le creps con la farina di ceci, non è proprio pane ma mi pare che si adatti bene; si fanno in un attimo:
farina di ceci, mescolata con olio, sale e un po' d'acqua fino ad ottenere un composto fluido, ne metti un po' in un pentolino antiaderente unto d'olio, fai che si spalmi bene in modo da formare dei dischi di circa mezzo centimentro anche meno, e lasci che si cuociano per qualche minuto, da una parte e dall'altra...io poi ci mettevo la marmellata o la nutella...erano proprio buone; poi puoi usare la farina che preferisci, anche quella di farro dovrebbe andare bene.
penso che ci stia nella dieta di transizione no?
Avatar utente
lele
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: 8 settembre 2007, 6:00
Località: Samarate (VA)

8 novembre 2007, 18:32

Grazie per le risposte ed il suggerimento culinario...sembra molto interessante! Direi che mi sembra saggio evitare la Nutella - non mi pare proprio da transizione :wink: - ma un tentativo lo faccio di sicuro.
Trovo la farina di ceci anche al supermercato (non ci ho mai fatto caso)?
Ciao e buona serata :D
Avatar utente
agape
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 219
Iscritto il: 22 novembre 2006, 6:00
Località: Udine

9 novembre 2007, 17:17

ciao lele, la farina di ceci io l'avevo presa al bio, non so se si trova anche al market.
la nutella...beh, era quella biovegan, ma direi che è comunque da evitare...ahinoi...
ciaociao
Avatar utente
lele
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: 8 settembre 2007, 6:00
Località: Samarate (VA)

9 novembre 2007, 18:43

:D Grazie ancora!
Domani sarò in giro.......vedrò se riesco ad "annusare" qualcosa 8)
Ciao, e, come dico agli amici,
buone vibrazioni!!!
Avatar utente
agape
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 219
Iscritto il: 22 novembre 2006, 6:00
Località: Udine

9 novembre 2007, 18:53

WOW! BUONE VIBRAZIONI ANCHE A TE! :D
Avatar utente
lele
Newbie
Newbie
Messaggi: 11
Iscritto il: 8 settembre 2007, 6:00
Località: Samarate (VA)

31 dicembre 2007, 18:01

agape ha scritto:perchè non provi a fare il chiapati?
qui ho trovato la ricetta, sembra piuttosto facile:
http://www.yoga.it/article.php?idArticle=38
oppure io mesi fa mi facevo le creps con la farina di ceci, non è proprio pane ma mi pare che si adatti bene; si fanno in un attimo:
farina di ceci, mescolata con olio, sale e un po' d'acqua fino ad ottenere un composto fluido, ne metti un po' in un pentolino antiaderente unto d'olio, fai che si spalmi bene in modo da formare dei dischi di circa mezzo centimentro anche meno, e lasci che si cuociano per qualche minuto, da una parte e dall'altra...io poi ci mettevo la marmellata o la nutella...erano proprio buone; poi puoi usare la farina che preferisci, anche quella di farro dovrebbe andare bene.
penso che ci stia nella dieta di transizione no?
Ho un pò di problemi con le dosi per le crèpes con la farina di ceci (ho anche quella integrale)... :oops:
La cucina non è il mio forte: oggi ho provato con la farina di ceci, ma mi è venuta una polentina... :?: Mi puoi aiutare con le dosi, per cortesia? Poi, una volta impratichito, proverò il chapati...
Ciao a tutti, grazie mille e, visto che ci siamo quasi...BUON ANNO!!!
Avatar utente
Tatiana
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 61
Iscritto il: 6 febbraio 2009, 6:00
Località: Marche

27 febbraio 2009, 11:57

arca ha scritto:
ma alcuni tipi di pane diventano meno dannosi...tra questi si può far rientrare quello azzimo?
Non so se forma meno muco, ma per il fatto che non c'è il classico lievito, sicuramente è un vantaggio rispetto al pane tradizionale. Tieni presente che comunque integrale è sempre meglio che bianco, ma non so se l'azimo è fatto con farina integrale.
Il pane di segale di cui voiparlate spesso e prechè forma meno muco di altro pane? (sennò qualche altra farina crea meno muco es: avena, farro, orzo)
Quello del LIDL può andar bene?
Come mai lo tostate sempre?
Rispondi
  • Informazione