forfora e shampoo

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
Alessio
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 96
Iscritto il: 5 maggio 2007, 6:00
Località: Roma

Buonasera a tutti volevo parlarvi di un sintomo che non accenna a diminuire; la forfora ! Premetto (come ho già detto in altri topic) che sto ancora nella fase di transizione alla dieta quindi mangio ancora amidi (pasta, pane, cereali, riso), legumi (fagioli, ceci, fagioli atzuchi, soia qualche volta ) patate rape zucca, ma sempre abbinate con grandi quantità di verdure e frutta, tutto questo sempre per la gradualità del passaggio.
Sta di fatto che ho ancora tantissima "neve" fra i capelli, con prurito e spesso gratto le "scaglie" di pelle con le unghie. Ora volevo sapere oltre a dipendere dalla disintossicazione e dall'espulsione del muco attraverso la testa, secondo Ehret, quanto potrebbe dipendere, come per tutte le malattie, dalla componente psicosomatica ( eccesso di pensieri, poco sesso... ho letto che rappresenterebbe un'eiaculazione della mente, quando l'energia sessuale non viene agita)?

Inoltre, parlando dell'aspetto meccanico della forfora, ho provato numerosi shampoo antiforfora ( tutti dell'erboristeria ) ma ovviamente si sono rivelati tutti inefficaci chi più chi meno.
Volevo sapere a questo proposito oltre al famigerato sodium laureth o lauryl sulfate quali sono gli ingredienti dannosi o irritanti presenti negli shampoo (parlo delle case che si trovano in erboristeria) e che sembra addirittura aumentino la forfora ?
Ho fatto la prova a lavare i capelli col sapone d'aleppo, fatto con olio d'oliva e di alloro, ma non ha risolto e li lascia un po pesanti e appiccicosi.

Infine già da tempo ogni tanto faccio degli impacchi di vari oli (olio d'oliva, mandorle dolci, ricino, iperico etc aggiungendo oli essenziali di lavanda, tea tree oil, cedro ) ma sono un pagliativo, nel senso che sul momento sono efficaci, e dopo si riforma sistematicamente.

Mi devo arrendere e aspettare la disintossicazione completa con la dieta di ehret per veder sparire la forfora ?


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13328
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Alessio ha scritto:Premetto (come ho già detto in altri topic) che sto ancora nella fase di transizione alla dieta quindi mangio ancora amidi (pasta, pane, cereali, riso), legumi (fagioli, ceci, fagioli atzuchi, soia qualche volta ) patate rape zucca, ma sempre abbinate con grandi quantità di verdure e frutta, tutto questo sempre per la gradualità del passaggio.
Comincia ad eliminare questa roba:
(pasta, pane, cereali, riso) e vedrai diminuire e infine scomparire la forfora. :wink:
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

Quoto assolutamente Luciano.
La forfora non è altro che muco che si espelle, il nostro corpo lo fa continuamente, si anche dalla testa.
Oltre al laureth sulfate, negli shampoo anche erboristici ci sono tante altre cose che sono di sintesi. Quindi è inutile dirti di non usare nulla o un semplice sapone di aleppo. Ma non avere fretta perchè non è il sapone di aleppo che ti farà passare la forfora, ma l'eliminare certi cibi.
Ti dico tutto ciò perchè anch'io per un buon periodo tempo fa ebbi questo problema che mi mandava in bestia... :D
Salutozzi...

P.s. Chiaramente anche il gel è deleterio...(se lo usi)
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.
Avatar utente
sandrod
Veterano
Veterano
Messaggi: 716
Iscritto il: 19 ottobre 2007, 6:00
Località: santena (to)

ciao Alessio,

un piccolo contributo: dopo qualche giorno dall'inizio della transizione, è comparsa un po' di forfora che non vedevo da tanto tempo. Io l'ho interpretato come sintomo di inizio di disintossicazione, per cui ci convivo aspettando il miglioramento. (e Luciano e Tyler ci confortano ..) :lol:

ciao
Sandro
Avatar utente
Alessio
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 96
Iscritto il: 5 maggio 2007, 6:00
Località: Roma

Grazie ragazzi siete stati chiari... :)
Il fatto è che siccome mi vedo ancora molto magro, nonostante pratichi pilates e tai chi chuan, ho ancora paura ad abbandonare gli amidi anche se gradualmente già negli ultimi tempi mi accorgo sempre di più di quando sgarro con pasta o pane ad esempio.

Non ho ancora capito però cosa consigliate, per lavare i capelli, che non sia dannoso/aggressivo (oltre al sapone d'aleppo che ho già provato) ; esiste qualche ditta veramente seria che fa uno shampoo o un sapone per lavare i capelli, assolutamente "sano" ?
Avatar utente
syncster
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 376
Iscritto il: 12 gennaio 2007, 6:00
Località: Trento

Ciao Alessio, potresti provare questo prodotti per lavare i capelli.io mi trovo benissimo e poi hanno un ph basico cosa da non sottovalutare

>>>guarda questo link<<<
Avatar utente
syncster
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 376
Iscritto il: 12 gennaio 2007, 6:00
Località: Trento

con il sapone d'aleppo come ti sei trovato?
Avatar utente
Alessio
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 96
Iscritto il: 5 maggio 2007, 6:00
Località: Roma

Con il sapone d'aleppo sento che non è aggressivo e non depaupera i capelli e il cuoio capelluto, solo che i capelli mi vengono un po "appiccicati" e pesanti forse sarà perchè si devono abituare... :?
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

Potresti anche provare con quello di marsiglia o quelli della TEA.
Salutoni...
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.
Avatar utente
SofiaLoren
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 270
Iscritto il: 26 aprile 2007, 6:00
Località: Ravenna

Ciao ragazzi :D
Anch'io non mi trovo bene a lavarmi i capelli con il sapone,ne di Aleppo ne di Marsiglia che ho deciso di usare solo per il corpo.Tra l'altro mi hanno spiegato che c'è un motivo per cui non va bene il sapone per i capelli:i saponi hanno ph basico,i capelli acido,così si spiega l'effetto spaventapasseri(se li avete a caschetto come i miei).Quando lavoravo in profumeria consigliavamo shampoo neutro per la forfora e non shampoo antiforfora..ma chissà perchè..Per i capelli visto che non sono ancora pronta ad usare solo acqua uso uno shampoo della marca Ecosì che è tra i più neutri in commercio,ne uso poco e non fa schiuma perchè non contiene tensioattivi.Penso che quella marca faccia solo quel tipo di shampoo e si trova nei negozi bio tipo il Naturasì.Puoi provare anche questo Alessio,un altro consiglio è lavarli il meno possibile ma lo saprai gia.Buona giornata :wink:
Avatar utente
luisa
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 218
Iscritto il: 22 aprile 2007, 6:00
Località:

Io mi dissocio un poco da quanto detto dagli altri, penso che spesso dipenda dal tipo di capello. Io lavo i capelli praticamente tutti i giorni (faccio parecchio sport ) e sempre solo con sapone di marsiglia. Ho i capelli mossi, ma sono molto belli forti e lucidi, mai d'acqua calda, sempre piuttosto sul freddo perchè così mi piace.
Questa è solo la mia esperienza personale che potrebbe non calzare ad altri.
Buon fine settimana a tutto il forum.
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

Sono daccordo.
Infatti mentre io li lavo con sola acqua e mi vengono benissimo (capello corto) mia moglie deve utilizzare lo shampoo della TEA perchè usando sola acqua o anche sapone di marsiglia non le vengono bene (capelli lunghi e molto folti).
Baciuzzi.
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione