mangiare senza fame

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".

Moderatori: luciano, Moderators

Regole del forum
Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.
Rispondi
Avatar utente
raffa
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 53
Iscritto il: 1 novembre 2007, 5:00
Località:

9 febbraio 2008, 21:03

mi capita raramente di mangiare per fame...molto spesso lo faccio per ansia, o per abitudine....arrivano le 13 e toh, si mangia.
penso che si tratti anche di una sorta di antistress, tipo sigaretta o chewing gum (che non uso).
ad esempio, stasera non ho fame,,, eppure non riesco a non mangiare. capita anche a voi? a cosa puo' essere dovuto?
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

9 febbraio 2008, 21:17

Abitudine o tentare di compensare insoddisfazione.

Ho lavorato un po' di tempo in una grossa fabbrica molto tempo fa.

Mi ricordo che alle 12:15 suonava la sirena UUUHHHHHH! e tutti mollavamo gli attrezzi sul banco di lavoro e andavamo in mensa con passo affrettato per cercare di superare gli altri per arrivare per primi alla barra del self service, come se il cibo improvvisamente dovesse finire, per poi lasciarne metà nei vassoi. Rido ancora adesso! :lol:
Avatar utente
Curry
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 100
Iscritto il: 26 giugno 2007, 6:00
Località:

11 febbraio 2008, 10:03

Hai voglia se mi capita! Non dico sempre, ma insomma... Diciamo che adesso sono migliorata, grazie a mio marito, che se non ha fame non mangia. O meglio, mangia molto poco. Quando vivevo coi miei all'ora di cena si mangiava. Perchè era ora. Mi sembrava normale così.
Ad esempio, io fatico a trovare giorni per digiunare perchè sedermi a tavola la sera con la famiglia è proprio un momento di appagamento (oltre al fatto che ho due bimbi piccoli, cui devo spiegare perchè non mangio. E il rischio è che mi dicano "anch'io non ho fame" per evitare gli spinaci e cercare dopo qualcos'altro... ma questo è un altro discoro).

Poi c'è il discoso compensazione/consolazione/gratificazione. Questa è per me la parte più difficile. ono mesi che cerco un sostituto, ma per ora non ho fatto grandi successi.
Siccome adoro leggere, quando vedo che vago cercando cibo solo per noia mi dico "perchè non leggi?". Ma non funzione: credo perchè non è immediato.
Qualcuno ha trovato sostituti del cibo in questi termini? Se avete suggerimenti, li cerco con ansia

Scusa raffa se approfitto del tu post
ciao a tutti
Avatar utente
raffa
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 53
Iscritto il: 1 novembre 2007, 5:00
Località:

11 febbraio 2008, 15:57

cara curry, mi ha fatto piacere che tu abbia ripreso il post...come compensazione, credo ci caschiamo piu spesso noi donne,sai...e devo dire che sto migliorando con la meditazione..ovvero, nel momento in cui vorrei mangiare, penso...ma è mio coropo o il mio spirito che ha bisogno di mangiare ora? ...e mi rispondo sempre "il mio spirito" e poi mi ri-rispondo "ma al mio spirito non farebbe meglio qualcosa di piu alto che mangiare?" e medito...non sempre mi riesce, pero
Avatar utente
Narayani
Veterano
Veterano
Messaggi: 719
Iscritto il: 10 agosto 2006, 6:00
Località:

11 febbraio 2008, 16:07

Io invece mangio perché se no svanisco nel nulla... :lol:
A parte gli scherzi sono veramente magrissima, mangio poco di voglia mia diciamo un 80%, ma quel 20% è per necessità....
Avatar utente
Cosmonauta
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 556
Iscritto il: 29 gennaio 2008, 6:00
Località: Este

11 febbraio 2008, 20:23

Ciao narayani, :D
beh, penso che l'importante non sia mangiare, ma...nutrirsi! :wink:

Un saluto cosmico! :o
"I veri piaceri della buona tavola sono quelli del surfista"
" Non siamo soli...ma stelle"
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

12 marzo 2008, 18:24

Ciao raffa,
se ti può rassicurare penso sia una cosa che capita o è capitato un po' a tutti. Sono le convenzioni che ci hanno inculcato e non sottovaluterei nemmeno l'effetto assuefazione che portano molti cibi a cui eravamo abituati. Il massimo sarebbe mangiare quando si ha fame e senza ingozzarsi, mangiando poco e bene. Io ti posso dire che ci sto riuscendo pian piano, chi mi conosce bene mi dice: "mangi meno della metà rispetto a prima!!" A me invece sembra sempre di mangiar tanto. Non avere fretta, essendo assidui e continuando sulla via imboccata tutto si sistema.
Salutoni...Fabio.
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

12 marzo 2008, 18:30

A proposito di questo discorso vi racconto cosa leggevo oggi dal parrucchiere, su un giornaletto di questi che si trovano in questi ambienti.
Parlava Kris, una delle due Kris e Kris di mtv.
Loro sono state sull'isola dei famosi. Ebbene una di loro raccontava che quando era sull'isola e non mangiava da 10 giorni aveva raggiunto uno stato talmente elevato (lei pratica anche Yoga e meditazione) che non avvertiva più la fame ed aveva la sensazione (parole sue) di poter vivere benissimo senza cibo, viveva in una specie di stato di esaltazione, euforia e lucidità mentale continua mai provata prima e che non ha più provato una volta ritornata alla vita quotidiana. Vi rendete conto??? Io sono sempre più convinto che noi uomini allo stato puro, lontani dalla "civiltà" odierna siamo tutti dei potenziali Dei...ne sono ogni giorno più convinto.
Risalutoni...
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.
Rispondi
  • Informazione