Riscontro scentifico sulla teoria di Ehret

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".

Moderatori: luciano, Moderators

Regole del forum
Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.
Avatar utente
federica
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 63
Iscritto il: 6 giugno 2008, 6:00
Località: Roma

LordFeni ha scritto:Si ma secondo me alcune persono sono da sacrificare perchè potenzialmente troppo mentalmente ebbeti e ti mettono in condizioni di non poterle nemmeno aiutare giacchè non ci riescano da sole o non ci pensino nemmeno di aiutarsi da sole...
non tutti devono fare lo stesso percorso ma soprattutto non tutto hanno lo stesso grado di "evoluzione"... non è il massimo definire "ebete" qualcuno che semplicemente ha esperienze differenti dalle nostre.
l'unico modo in cui si possono aiutare gli altri è aiutando sé stessi, cambiando, migliorando e ispirandoli.
Avatar utente
federica
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 63
Iscritto il: 6 giugno 2008, 6:00
Località: Roma

LordFeni ha scritto:Mi riferivo al fatto che la maggioranza delle persone vive in un determinato modo non rispettando minimamente la volontà delle minoranze. Questo intendevo ed è palesemente verò.
mh... cosa un po' diversa da quella che hai scritto comunque se ti riferisci al fatto la maggioranza onnivora non rispetta le esigenze/volontà di coloro che si alimentano in modo diverso... ti faccio una domanda...
ti hanno mai infilato un imbuto costringendoti a mangiare per forza?
credo di no...
è sempre una nostra precisa scelta quella di cedere alle pressioni altrui, siamo pienamente responsabili di quello che introduciamo nel nostro organismo.... o no?
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13298
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

LordFeni ha scritto:Si ma secondo me alcune persono sono da sacrificare perchè potenzialmente troppo mentalmente ebbeti e ti mettono in condizioni di non poterle nemmeno aiutare giacchè non ci riescano da sole o non ci pensino nemmeno di aiutarsi da sole...
Che ci riescano o meno se tu hai fatto il possibile per aiutarle la cosa finisce lì.

Il punto è un altro, ho creato questo forum per aiutare le persone che vogliono praticare la dieta senza muco, e includo anche l'aiuto che possa venire richiesto per liberarsi dai preconcetti imposti, perchè se uno non si libera della disinformazione difficilmente avrà successo con la dieta.

Leggendo il tuo post che cito provo una sensazione sgradevole per il malanimo che esprimi, e con tale malanimo difficilmente posso credere che tu desidera aiutare le persone. Non si chiede a nessuno di essere dei santi, ma non è questo genere di espressioni che vorrei che venisse trasmessa in questo forum. Quindi per quanto ovviamente non possa chiedere a una persona di essere diversa da quello è, e nemmeno ne ho il diritto, non permetto che si esprima in tal senso in questo forum. :wink:
Ultima modifica di luciano il 2 luglio 2008, 21:46, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13298
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

LordFeni ha scritto:Be Luciano io preferisco aiutare chi vuole essere aiutato e rispetto chi la pensi diversamente :D
Liberissimo di fare quello che preferisci, l'importante è che quando senti tali sentimenti di disprezzo ti astenga dal postarli.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13298
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Non mi disturba, semplicemente voglio mantenere pulito questo forum, perchè ritengo che possa essere utile così come l'ho ideato.
Penso che la questione sia chiusa e il mio continuare a risponderti è solo per chiarirla bene e senza possibilità di equivoci per evitare che si ripeta.
Rispondi
  • Informazione