Argilla troppo potente?

La dieta di per sé, disintossica ed elimina il muco. Rimedi naturali possono facilitare il percorso.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

16 ottobre 2008, 12:27

Aiuto... mi sono impressionato...

da mesi avevo un linfonodo sotto l'ascella ingrossato.. il medico mi ha detto di non preoccuparmi e di lasciarla li se non mi fa male e non mi da fastidio

da 2-3 giorni ha iniziato a farmi male, ingrossarsi e diventare rossa...

Stamattina ho pure visto che c'era pus in cima alla "pallina" che si era formata...

alchè decido di fare un impacco d'argilla... e dopo un ora SPLAT! la vescichetta è esplosa.. è uscito tutta quella schifezza... ma il problema è che mi ha lasciato un cratere!!!

sul serio... ho un buco scavato nell'ascella... alchè ho pulito e ho messo un cerotto sopra dopo averlo disinfettato con l'acqua ossigenata (visto che non sapevo se l'argilla potevo metterla sulle "ferite aperte") e ho coperto con un cerotto...

Ovvio che ciò che ha fatto il cratere è il pus... ma la prima cosa che ho pensato è stata "cavolo... questa argilla corrode" :D
Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

16 ottobre 2008, 12:35

la cosa di cui sono contento però è che quando non sai perchè succede qualcosa ti fai prendere dal panico

In questo caso sapevo che era un linfonodo... ovvero un punto dove arrivano le tossine per essere neutralizzate... e quindi sapevo che essendo in fase depurazione sono pieno di tossine che circolano e l'ingrossamento del linfonodo è dovuto al sovraccarico di tossine

per cui invece di farmi prendere dal panico.. mi son detto "va bene.. sto depurando quindi è un normale effetto collaterale".. e invece di fiondarmi dal medico come facevo una volta... ho preso la mia argilla... l'ho messa sopra... mi avrà fatto il cratere ma il dolore e il gonfiore è passato ;)
Avatar utente
alexa
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 98
Iscritto il: 2 giugno 2007, 6:00
Località: Venezia

16 ottobre 2008, 16:26

felix ha scritto:sapevo che essendo in fase depurazione sono pieno di tossine che circolano e l'ingrossamento del linfonodo è dovuto al sovraccarico di tossine

per cui invece di farmi prendere dal panico.. mi son detto "va bene.. sto depurando quindi è un normale effetto collaterale".. e invece di fiondarmi dal medico come facevo una volta... ho preso la mia argilla...
Bravo felix,

che bello essere consapevoli di ciò che succede al nostro corpo, e che soddisfazione vedere i progressi!!!
Sono felice per te :D
Complimenti :D :D :D
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 811
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

17 ottobre 2008, 11:42

l'argilla è davvero potente e io la applico anche su piaghette aperte. con l'argilla cicatrizzano molto prima!!
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
mimmo
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località: dalmine (BG)

17 ottobre 2008, 13:10

Scusate la mia ignoranza ma di che tipo di argilla parlate?
Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

17 ottobre 2008, 13:32

vabè io ho usato la ventilata perchè l'avevo presa per assunzione interna

per gli impacchi di solito si usa quella normale
Avatar utente
mimmo
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località: dalmine (BG)

17 ottobre 2008, 13:38

Scusate la mia ignoranza ma di che tipo di argilla parlate?
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 811
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

17 ottobre 2008, 14:24

Ciao Mimmo, vai a leggere qua:

http://www.mednat.org/cure_natur/argilla.htm


l'argilla verde ventilata è una terra usata per le cure naturali, la trovi in farmacia!!!
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
mimmo
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località: dalmine (BG)

21 ottobre 2008, 13:47

Grazie Sibillina per l'informazione, a presto.
Avatar utente
mimmo
Newbie
Newbie
Messaggi: 17
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località: dalmine (BG)

21 ottobre 2008, 13:59

Grazie Sibillina per l'informazione, a presto.
Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

23 ottobre 2008, 12:35

Oggi si è chiuso definitivamente il "cratere"... a parte che io mi stupisco sempre di quanto sia intelligente il nostro corpo... che senza dirgli nulla sa benissimo cosa fare e tiene sempre sotto controllo la situazione... quando invece pensiamo noi di essere i veri "intelligenti"... il nostro corpo è molto piu intelligente e funzionale della nostra testa vuota

a parte questo.. mi veniva da pensare a quando sono andato dal medico.. e lui mi ha detto "se non ti da fastidio, lascialo"...

allora... tu, medico.. avrai almeno 30 anni di esperienza...

sei laureato, hai visto passare sotto i tuoi occhi migliaia di casi...

Tu sai che quel linfonodo è gonfio perchè è pieno zeppo di tossine...

Perchè mi dici "se non ti fa male lascialo li?"

Perchè permetti che io rimanga pieno di sostanze tossiche?

l'argilla ha dato il suo potente contributo di assorbimento delle tossine, il mio corpo ha fatto il resto.. quel linfonodo grosso era una condizione tossica... perchè tu medico te ne fotti?

Perchè vi impegnate cosi tanto a farmi salire l'odio nei vostri confronti medici cari?
luna
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 71
Iscritto il: 23 novembre 2006, 6:00
Località: Roma

23 ottobre 2008, 14:18

Felix ha scritto: "cavolo... questa argilla corrode" :D
No, TIRA FUORI le tossine dai tessuti, che accumulandosi prima di uscire dalla pelle, che è un nostro organo escretore, possono laciare un buco quando escono...
Ma l'argilla NON va interrotta fino al completo risanamento della parte, per non bloccare il meccanismo di espulsione delle tossine, e anche perchè aiuta il ripristino dei tessuti.
Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

23 ottobre 2008, 14:24

e io però non sapevo se potevo metterla a "ferita aperta" e nel dubbio ho solo disinfettato e coperto con un cerotto
Avatar utente
salvatore3
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 240
Iscritto il: 21 maggio 2007, 6:00
Località: S.G. La punta C.T.

23 ottobre 2008, 22:40

Ciao a tutti.

Quello che può fare l'argilla, lo fa anche la terra, ( non inquinata ).

Io quando lavoro nel giardino, capita che mi faccio qualche graffio, con fuoriuscita di sangue, metto immediatamente della terra sulla ferita,

risutato: il sangue si blocca all'istante, io continuo a mettere della terra fino a quando la ferita non si rimargina.

Non so se questo effetto lo fa qualungue tipo di terra, io parlo della terra dell'Etna.

Provare.

Saluti

Salvo :idea:
Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

24 ottobre 2008, 2:33

"io parlo della terra dell'Etna. "

spero non incandescente :P
Rispondi
  • Informazione