Diario di Igor , transizione e oltre...

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 350
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

24 ottobre 2008, 21:48

Vabbe il concetto è quello: verdure cotte + patate.
Ci siamo capiti :lol:
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

25 ottobre 2008, 2:53

parider ha scritto:Togliendo gli amidi industriali come pane e pasta, dici che anche mangiare delle patate assime a verdure cotte non vada bene?
Direi che si può.
Sto parlando di amidi concentrati come quelli dei farinacei, ossia cereali ridotti in farina.

Per esempio, i chicchi non creano problemi come le loro farine.

Le patate sono amidacee ma dipende dall'individuo, alcuni non hanno nessun problema se non quando ne mangiano un chilo! 8O

Comunque il miglior test è quello di osservare le reazioni del proprio organismo, se le patate vanno via lisce o se litigano con le verdure nella pancia come i gladiatori in un'arena e decidere di conseguenza. :wink:
kaekko
Newbie
Newbie
Messaggi: 15
Iscritto il: 27 agosto 2009, 6:00
Località: Bolzano

4 settembre 2009, 16:16

luciano ha scritto:I farinacei fermentano anche con la verdura. Anche con il sugo.
ma siamo italiani...

E' questione di concentrazioni di amidi.
Il problema sono gli amidi.
Il libro "Combinare i cibi" dice che la verdura (insalata, cetrioli, peperoni, ecc) sono una combinazione di cibo consigliata con i cibi amidacei (carote, patate, zucca, mais, carciofo, grano, ecc).

Che non bisogna mangiare pomodori con gli amidi, lo dicono anche in quel libro, ma non perché si crea fermentazione, ma perché il pomodoro necessitando di un ambiente acido per essere elaborato, distrugge le sostanze contenute nella saliva necessarie alla digestione degli amidi.
Quindi se ho capito bene, la fermentazione avviene nel colon perché il cibo è passato per lo stomaco intatto senza essere digerito.

Domanda: i farinacei (o meglio gli amidi) fermentano con tutti i tipi di verdure? Oppure soltanto con i pomodori? Anche con quei tipi di verdure come "Sedano crudo, lattuga, carote, barbabietole" che secondo il libro (p.104) si combinano bene con la frutta? Il problema c'è anche se si mangiano farinacei assieme ad altri amidi (es. carciofi, mais, ecc?)
Rispondi
  • Informazione