Svolgere la dieta senza muco

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Rispondi
simon85rm

2 novembre 2008, 22:40

Ciao a tutti ,

sono una persona di costituzione magra che spesso mangia anche per noia , ed effettuando la dieta senza muco , o meglio la transizione , trovo immensa difficoltà a non mangiar quasi nulla ....
mi spiego meglio : al mattino sono abituato all'abbuffata al bar , ed ora con solo un caffè d'orzo mi brucia lo stomaco da morire .
Pranzo poi normalmente per poi rimangiar schifezze oppure bevo solo un centrifugato d'uva a cena .

Vi chiedo cosa posso fare per gradualmente abituare il mio corpo a mangiar meno e soprattutto vi chiedo come posso fare per eliminare quella sensazione di bruciore allo stomaco immensa che mi fa desistere dall'effettuare la dieta senza muco.

E' uno scoglio immenso da superare , sinora ho superato il mio bere i 4 - 5 caffè al giorno , ma il digiunare o mangiar poco per ora proprio non mi riesce .

Grazie anticipatamente a quanti mi risponderanno .

Simone.

Ps: mi farebbe piacere avere qualcuno della mia citta' (Roma) con la quale sentirmi / vedermi per farmi aiutare o per consultarmi in caso di bisogno .
Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

3 novembre 2008, 3:07

se ti posso dare un consiglio personale... che forse va un po fuori da ehret..

comprati un integratore alcalinizzante almeno per l'inizio

io lo prendo sempre alla mattina e prima di andare a dormire da quando ho avuto la gastrite

la fame che tu avverti in realtà sono acidi in circolo.. il tuo corpo tramite lo stimolo della fame richiede di immettere sostanze alcaline.. il problema è che il tuo organismo non parla italiano e quindi tu se non lo sai non lo puoi intuire.. e quindi metti dentro lo stomaco robe a caso...

se metti alimenti o integratori alcalini fidati che dopo non hai piu fame

dipende come sei "organizzato" con il frigo ;)

come dico spesso in questo periodo... la natura ha messo a disposizione tutto ciò che ci serve per stare bene... solamente si è dimenticata di allegare il libretto di istruzioni ;)
marygold
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 68
Iscritto il: 23 ottobre 2008, 6:00
Località: bologna

3 novembre 2008, 11:07

Ciao Simon,
anch'io ho l'abitudine di mangiare tanto..
Quando ho iniziato a mettere in pratica la dieta di transizione ho mangiato le stesse quantità di cibo che mangiavo prima solo che invece che cibo industriale le ho sostituite con cibo sano cioè frutta e verdura (in quantita').
Per esempio a colazione due o tre frutti dello stesso tipo a metà mattina un altro frutto. Piano piano il corpo ti chiederà meno cibo meno perchè al mattino sta continuando la fase di eliminazione e digestione..
Col tempo la mia colazione è diventata succo di limone per poi saltarla completamente e mangiando un piccolo frutto verso le 11:30..
Man mano che il corpo elimina tossine ti chiede anche meno cibo..
Non sono sicura che sia un passaggio corretto però so per certo che
Ci vuole taaanta pazienza e taaanta volontà per raggiungere grandi obiettivi..
Ciao!
:wink:
smilla
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 100
Iscritto il: 23 settembre 2008, 6:00
Località: milano

3 novembre 2008, 14:55

cavoli, anch'io ho lo stesso problema... tanto che nelle ultime settimane, dopo un paio di mesi di transizione fatta di frutta, verdura e solo qualche fetta di pane di segale, mi sono trovata ad abbuffarmi di biscotti e pane, prodotti che avevo praticamente eliminato ormai da anni... forse la questione è più psicologica che fisica: mangiare solo frutta e verdura viene spesso commentato con un "non hai mangiato nulla..."

interessante la teoria della ricerca di cibo alcalinizzante!
Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

3 novembre 2008, 18:20

non è mica mia la teoria ;)

diciamo che io ho trovato uno stratagemma..

nel senso che spesso frutta e verdura quando non si è del tutto "puliti" fermenta e quindi stai peggio di prima...

ha molti sali minerali ma il problema è che le fermentazioni acidificano...
e il gorgoglio di panza spesso lo intendiamo come fame e cerchiamo di mangiare qualcosa di "solido"

alchè prendere un integratore alcalino riequilibra l'acidità ma non fermenta

infatti alla mattina non ho nessuna fame dopo aver preso l'integratore e posso stare benissimo senza fare colazione fino al pranzo
simon85rm

6 novembre 2008, 9:05

grazie per i preziosi consigli..potreste consigliarmi qualche integratore alcalinizzante..nomi e dove reperirli
Avatar utente
syncster
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 377
Iscritto il: 12 gennaio 2007, 6:00
Località: Trento

6 novembre 2008, 13:12

prova a prendere il basenpulver
Il parere della maggioranza non può essere che l'espressione dell'incompetenza. Réné Guénon
Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

6 novembre 2008, 13:33

o il basentabs... che è il basenpulver ma in compresse.. comodo da portartelo in giro
Rispondi
  • Informazione