male alla mandibola!

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1285
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

ebbene sì, ho mangiato così tanto nelle ultime due settimane (frutta fresca e secca e verdura), che mi fa un po'male la mandibola. sembra che sto mettendo su muscoli, fra un po'posterò i risultati come Tropico! :wink:

che macchina perfetta il corpo...:

"stai mangiando troppo, diminuisci le quantità"

ma quante ne sa?!?! cioè ragazzi, non dobbiamo fare altro che ascoltarlo, sa già tutto!

ah, a proposito, sentite questa:

oggi stavo proprio riflettendo sul concetto di "normalità".
per quanto mi riguarda, sono arrivato a credere che l'ehretismo e il fruttarismo, essendo i modi naturali, siano i modi "normali" di alimentarsi, cosa che credo anche voi ormai condividiate.
in questi giorni sto leggendo un libro molto divertente di A. De Mello, "Messaggio per un'aquila che si crede un pollo" dove in un certo punto dice che un passo fondamentale per ritrovare la felicità è imparare a disimparare. lui ovviamente si riferiva a tutti quei meccanismi, pensieri e comportamenti che distruggono noi e chi ci sta intorno.
allora, la cosa meravigliosa è che la normalità (o verità, se permettete) è già dentro ognuno di noi ma, per questa o quella causa, finiamo per "dimenticarcela".
ed è proprio qui che ho avuto questo spunto:

la normalità va RICORDATA!

e tradotto nel nostro percorso, questo processo è denominato:

"dieta di transizione"

...vi ricordate?

:wink:

Saluti
Meglio la direzione giusta che la velocità
Avatar utente
zucchina
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 125
Iscritto il: 22 settembre 2008, 6:00
Località: catania

Che macchina meravigliosa il nostro corpo :D

posso dirlo pure io.
Mi chiedevo ieri come mai sto perdendo i capelli in modo così copioso e non mi sta piacendo proprio questa cosa :evil:

Bene, adesso ho capito dopo aver esaminato bene come sto mangiando ultimamente: a colazione frutta (agrumi in genere)poichè non sono mai riuscita da quando ho iniziato la transizione a saltare la colazione.
Metà mattinata frutta secca (noci, datteri o torrone di sesamo),
a pranzo frutta fresca, insalata;
a cena ortaggi o verdura cotta.

Esaminando il mio menù io stessa deduco che mangio poca insalata fresca
e quindi la perdita dei capelli è dovuta a questo. Vorrei la vostra conferma.
Il mio corpo mi sta dicendo tramite tale perdita che devo inserire nella mia dieta più sali minerali con verdure fresche e/o integratori.

Ringrazio tanto il mio corpo per avermelo detto. :lol: già da un po' di tempo ma è solo il mio cervello che è un po' tardo a capire le cose. :oops:
Avatar utente
susi
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 344
Iscritto il: 31 gennaio 2006, 6:00
Località: Foggia

[quote="zucchina"]...
Metà mattinata frutta secca (noci, datteri o torrone di sesamo),
a pranzo frutta fresca, insalata;
a cena ortaggi o verdura cotta.
quote]

Perchè mischi verdure, insalata e ortaggi con la frutta?

Anche la frutta secca (noci, mandorle ecc) non dovrebbe essere mischiata con frutta essiccata (datteri ecc) anche se, lo so, è buonissima! Ma quanto rallenta la digestione.....
Susi
Gli animali non sono per noi fratelli inferiori; non sono degli schiavi. Appartengono ad altri gruppi viventi, presi, insieme a noi, nella rete della vita e del tempo. Sono nostri compagni di prigionia nella splendore e nel travaglio di questa terra. H. R
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1285
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

susi ha scritto: Anche la frutta secca (noci, mandorle ecc) non dovrebbe essere mischiata con frutta essiccata (datteri ecc) anche se, lo so, è buonissima! Ma quanto rallenta la digestione.....
Susi
eppure Ehret nel libro dice che la frutta a guscio andrebbe mangiata sempre con frutta essiccata o con un po'di miele... io lo faccio sempre e grossi problemi non ne ho, mentre se mangio frutta a guscio da sola sento che digerirla diventa un po' fastidioso.

Saluti
Meglio la direzione giusta che la velocità
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

Antishred ha scritto: eppure Ehret nel libro dice che la frutta a guscio andrebbe mangiata sempre con frutta essiccata o con un po'di miele...
Non ho il libro qui per verificare, ma credo che dica "sempre". Sono sicuro che dice che masticare assieme noci e frutta essiccata e' un buon alimento sciogli-muco. Quello che ho potuto constatare io sperimentando questa combinazione e' un assestamento del peso un po' piu' in alto dei minimi di un anno fa.
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 346
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

Che io sappia l'abbinamento tra frutta essiccata (zuccheri concentrati) e frutta secca (grassi concentrati) è proprio ideale.
Io faccio abbastanza fatica a mangiare solo frutta essiccata (la trovo in genere troppo dolce) o solo frutta secca (la trovo similmente troppo grassa) ma abbinate insieme è come se si "bilancino".
In genere mastico la frutta secca assieme ad uvetta (mangiere l'uvetta da sola lo troverei quasi disgustoso invece, è troppo dolce!)
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
xavier
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 383
Iscritto il: 30 marzo 2008, 6:00
Località: Udine - Italia
Contatta:

Che strano, io invece trovo il mangiare frutta essiccata da sola una cosa buonissima! Spesso faccio cene solo con datteri o fichi o uvetta...mentre la frutta secca grassa la mangio con insalata...non so voi, ma a me le cose + son dolci meglio é! Anche le banane x esempio...quando sono nere fuori e dentro dolcissime, ne divoro anche 5/6!! :lol: :lol: :lol:
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 346
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

Per la verità per quanto riguarda la frutta essiccata faccio fatica a mangiarla da sola ultimamente.
I primi mesi non so perchè ma ero attratto moltissimo da fichi secchi e datteri (l'uvetta invece l'ho sempre trovata immangiabile da sola) ed a volte facevo delle vere scorpacciate.
Ultimamente però non mi attirà più, non so come mai, probabilmente il corpo avrà i suoi buoni motivi.
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
Antishred
Veterano
Veterano
Messaggi: 1285
Iscritto il: 16 giugno 2008, 6:00
Località: Torino

io purtroppo farei meglio a limitarmi con la frutta essiccata, perchè essendo ancora all'inizio della transizione mi fa un effetto bomba e il mio intestino si gonfia a dismisura... che sclero! capita anche con la verdura. spero vada meglio in futuro, perchè almeno sui cibi giusti non vorrei dover dire "ora basta" nonostante ne desideri, solamente per paura di accelerare troppo l'eliminazione e robe simili. quindi per ora niente pasti di datteri o fichi secchi... stesso discorso per la frutta fresca: ne mangerei a chili, ma è ancora off limits sennò finisco in ospedale per spappolamento dell'intestino.
aaah l'unica cosa da fare è accettare serenamente questa "croce", giusta punizione per le schifezze alimentari degli anni passati.

MA un giorno ... ... ... !

- sfogo finito -

:D

Saluti
Meglio la direzione giusta che la velocità
Rispondi
  • Informazione