pulizia dell'orecchio

La dieta di per sé, disintossica ed elimina il muco. Rimedi naturali possono facilitare il percorso.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
Merlo
Newbie
Newbie
Messaggi: 36
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 5:00
Località: Genova
Contatta:

9 gennaio 2007, 9:50

Con me ha sempre funzionato molto bene il vecchio, classico siringone d'acqua calda. Ti stura benissimo! :wink:
Avatar utente
Merlo
Newbie
Newbie
Messaggi: 36
Iscritto il: 29 ottobre 2006, 5:00
Località: Genova
Contatta:

9 gennaio 2007, 14:22

gattoX ha scritto:ma riesci a farlo da solo o vai dall'ottorino?
Perchè il mio problema è che andavo sempre dall'ottorino per questo e stavo cercando metodi alternativi.
(questo è simile, con meno potenza e con un condotto di scarico per il cerume e uno per l'acqua che deve entrare)
Domanda legittima: no, me lo fa mia madre (oramai una vera professionista). Non ho mai provato da solo, ma immagino sia molto difficile, dato che il getto d'acqua deve essere precisamente indirizzato contro la parete del condotto uditivo e non verso il fondo.
acquariano

20 aprile 2007, 14:23

Ciao a tutti.
Anche il cerume fa parte del MUCO da espellere? Non serve per proteggere la tuba dell'orecchio da agenti batterici?
Vinnie

20 aprile 2007, 17:42

Io ho le orecchie delicatissime se ci sparo dentro l'acqua dopo magari devo pure andare all'ospedale :P.
Boh me la sono sempre cavata con i cottonfioc e ora che sono da solo uso semplicemente un pezzetto di carta igienica dopo una doccia...
Avatar utente
bernarasta
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 50
Iscritto il: 10 gennaio 2007, 6:00
Località: livorno

21 aprile 2007, 0:02

mia cognata usava un rimedio omeopatico che era una specie di foglio di carta arrotolato a cui veniva dato fuoco a un'estremità.. l'altra andava tenuta dentro l'orecchio in posizione verticale, con la testa sul tavolo. il calore della combustione ammorbidisce il cerume e la pressione del fumo che esce lo risucchia su.. non l'ho mai provato però quindi non posso garantire.. se lo trovo lo compro e vi dico..
Vinnie

21 aprile 2007, 0:08

Boh, ma il fumo che esce da dove???? e non è pericoloso per la cenere??
Ma sinceramente a me non è che le orecchie fanno tutta sta sporcizia, ma non basta pulire il padiglione??
No per capire se c'è qualcosa che mi sfugge.
Avatar utente
bernarasta
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 50
Iscritto il: 10 gennaio 2007, 6:00
Località: livorno

21 aprile 2007, 15:15

la cenere viene raccolta in corone circolari alla base della "candela" .. il fumo esce dalla parte alta della candela.. è un metodo poco invasivo, dicono.. ciao ciao
Avatar utente
arca
Veterano
Veterano
Messaggi: 980
Iscritto il: 30 luglio 2006, 6:00
Località: prov. di Siena
Contatta:

21 aprile 2007, 16:33

Anche il cerume fa parte del MUCO da espellere? Non serve per proteggere la tuba dell'orecchio da agenti batterici?
Il tappo di cerume è un tappo di cerume, non è una protezione quando diviene tappo.
mia cognata usava un rimedio omeopatico che era una specie di foglio di carta arrotolato a cui veniva dato fuoco a un'estremità.. l'altra andava tenuta dentro l'orecchio in posizione verticale, con la testa sul tavolo. il calore della combustione ammorbidisce il cerume e la pressione del fumo che esce lo risucchia su..
Si tratta di un cono di materiale ceroso che per mezzo dell'aria calda (una volta acceso) crea una depressione che aspira a se il cerume.
Questo è il cono ed il dischetto argentato fa si che il calore non scotti l'orecchio dell'utilizzatore:
Immagine
e questa è la procedura:
Immagine

Boh, ma il fumo che esce da dove???? e non è pericoloso per la cenere??
Esce dall'alto, cioè dal lato opposto rispetto al quale sei disteso.

Alla fine il cerume, aspirato dal cono, si deposita in punta all'interno del cono stesso.
Ho letto che questo sistema è contro-indicato solo per coloro che soffrono di allergia alla cera, trattandosi, il cono, fatto di cera d'api.

8) 8) 8) 8)
Ultima modifica di arca il 21 aprile 2007, 18:07, modificato 1 volta in totale.
Vinnie

21 aprile 2007, 16:47

Si capisco, deve succedere che la fiamma consumi anche l'aria nel tubo e risucchi, potremmo usare anche l'aspirapolvere in questo caso :lol: .
Avevo capito com'era l'attrezzo e il mio dubbio resta, non mi importa se mi sporco le spalle di cenere, ma se la cenere cade dentro l'orecchio??? all'interno del tubo di carta dico, non all'esterno...
Avatar utente
arca
Veterano
Veterano
Messaggi: 980
Iscritto il: 30 luglio 2006, 6:00
Località: prov. di Siena
Contatta:

21 aprile 2007, 18:04

In realtà la primaria funzione del dischetto d'argento è che serve da isolante e quindi per far si che il calore della fiamma non scotti l'utilizzatore.
Di base il sistema non fa cenere poiché il materiale, incendiatosi, si estingue e si raccoglie su se stesso.
Ma se qualcosa dovesse volatilizzare, il calore tenderebbe sempre a risucchiare tutto fuori dal cono per effetto camino e quindi sul disco o nell'aria e mai dentro.
Rispondi
  • Informazione