Conserve e Botulino

Qui si possono proporre ricette della Dieta Senza Muco e di Transizione

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
mary1967
Newbie
Newbie
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 dicembre 2008, 6:00
Località:

Ciao Palerma
mi fai sempre venire l'acquolina in bocca con le foto che posti di quei bellissimi frutti.

Io sono piemontese e qui da noi si trovano (trovavano, ora purtroppo molto meno) dei magnifici porcini: ho visto mia madre mettere nei vasetti i porcini facendoli prima sbollentare nell'aceto di vino e poi coprendoli di olio extravergine d'oliva.
Di vino utilizzato non ne ho mai sentito parlare.
Anche cosi a volte capitava che qualche barattolo, aprendolo, "friggesse", indicando una conservazione non perfetta.
Sono gli inconvenienti della conservazione senza chimica.
Quindi, a mio parere, usa il limone solo se vuoi buttare via tutto eheh

Ti consiglio un'alternativa più naturale, che forse conosci già.
Sono ottimi anche se li pulisci bene dalla terra, a secco con il coltellino, non lavarli, li tagli a cubetti, li metti sul fuoco in una padella senza nulla e fai fare loro solo l'acqua.
Poi li scoli e li congeli nei contenitori che vuoi, porzioni a piacere.
Prima di usarli non si scongelano, si cucinano direttamente.
Certo non è come tirare fuori dal vasetto d'olio un bel porcino intero e lucido, ma è sicuramente più naturale.

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
luisa
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 218
Iscritto il: 22 aprile 2007, 6:00
Località:

Per le conserve sott'olio ci vuole sempre una parte acida, purtroppo il botulino non si vede e può essere mortale. E' sufficiente un aceto di mele o di altro frutto che è meno forte, l'alternativa a ciò che ti consiglia Palerma che è ottima, è l'essicazione.
Buon appetito
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

Palerma ha scritto:Ciao Mary e Luisa, grazie per i suggerimenti, mi sa che con il botulino cmq ci speculano per scoraggiare le povere massaie smanettone.
Anch'io ho la stessa impressione...
Ho letto per curiosita' la definizione del botulino su wikipedia (non la migliore fonte lo so, ma giusto per un'idea) e ho concluso che se questo coso esistesse davvero tutti i "crudisti" (compresi tutti gli animali) non esisterebbero piu' sulla terra! :D
Credo si molto piu' probabile che sia una delle tossine che si forma dalla putrefazione di animali morti, uova marce e simili.

Infatti alla voce "botulismo" ho trovato questo:

"Si sono riscontrate due sole epidemie di botulismo. La prima nell'isola danese di Langeland a seguito dell'ingestione di patè di fegato; la seconda di tipo F, si è avuta in California e fu dovuta a carne di cervo essiccata. Si sono riscontrate due sole epidemie di botulismo. La prima nell'isola danese di Langeland a seguito dell'ingestione di patè di fegato; la seconda di tipo F, si è avuta in California e fu dovuta a carne di cervo essiccata. Il tipo C e D producono la malattia esclusivamente in animali, fra i quali uccelli acquatici, bovini, cavalli e visoni."
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
luisa
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 218
Iscritto il: 22 aprile 2007, 6:00
Località:

Guardate che il botulino non è un'epidemia, non si trasmette, per proliferare deve avere la parte grassa in questo caso l'olio, infatti le conserve con sale o zucchero non sono soggette al botulino, semmai alle muffe che non sono mortali.
Buon appetito
Avatar utente
luisa
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 218
Iscritto il: 22 aprile 2007, 6:00
Località:

ma con che cosa li conservi? non certo con il sale (non andrebbero sterilizzati) nè tanto meno con gli zuccheri.
Io non so consigliarti, l'unica coserva che io faccio , a parte le marmellate, è quella di melanzane in olio ma sbollentandoli prima in aceto, però devo dire che prima di darla ai miei familiari, la mangio io un giorno prima, se nulla mi è successo la do anche a loro. Sono una mamma chioccia.
Penso che surgelati od essicati, per i funghi sia la cosa migliore.
Buon fine settimana.
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

luisa ha scritto:Guardate che il botulino non è un'epidemia, non si trasmette, per proliferare deve avere la parte grassa in questo caso l'olio, infatti le conserve con sale o zucchero non sono soggette al botulino, semmai alle muffe che non sono mortali.
Certo, quelli l'hanno chiamata in modo improprio "epidemia" ma si parlava di caso di intossicazione di massa.

Comunque continuo a non credere a quello che dicono di questo botulino. :D

Ricordo quando ero bambino mia nonna teneva galline e maiali in casa. Ad un certo punto arrivo' una nuova legge che lo proibiva "per motivi igienici", come se gli animali fossero "sporchi", mentre invece sappiamo bene che noi umani siamo la razza piu' zozza e depravata sul pianeta.
Quel divieto era il primo passo per consegnare il mercato mondiale del cibo nelle mani delle multinazionali, cosa ormai avvenuta.
Il prossimo passo sara' il divieto di coltivare piante da frutto e ortaggi in casa, magari per "motivi igienici" o inventando altre scuse simili.

Mi puzza che lo spauracchio del "botulino" sia stato inventato come parte di questa strategia.
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
LAj
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 427
Iscritto il: 2 luglio 2008, 6:00
Località: Avellino

luisa ha scritto: Penso che surgelati od essicati, per i funghi sia la cosa migliore.
Buon fine settimana.
Buona settimana :D
"Il dio più venerato è Mercurio: ne hanno moltissimi simulacri. Lo ritengono ...guida delle vie e dei viaggi" G. Cesare

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione