Dieta di transizione

Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".

Moderatori: luciano, Moderators

Regole del forum
Discussioni su Arnold Ehret e l'Ehretismo. Possono partecipare tutti gli utenti iscritti che hanno letto il libro sulla "Dieta Senza Muco".
Non c'è posto per commenti su ideologie politiche, disinformazione, ecc, che possono trovare posto su altri siti pertinenti. Questo è il forum della dieta di Ehret.
Rispondi
Avatar utente
arca
Veterano
Veterano
Messaggi: 977
Iscritto il: 30 luglio 2006, 6:00
Località: prov. di Siena
Contatta:

Messaggio da arca »

Dipende dagli obiettivi; innanzitutto la dieta di transizione è, innanzitutto, un miglior modo di nutrirsi. Questo porta automaticamente ad una condizione di grosso benessere ed a volte forse si sta quantomai si è stati bene prima.

Viene da se che, man mano che si sta bene, magari si vuol stare sempre meglio; ed è a questo punto che si decide di entrare in una fase più restrittiva della dieta di transizione. Questo vale anche poi per il passaggio dalla transizione alla senza muco. Questo è ciò che accade a tutti: l'individuo SENTE che la cosa può andare meglio, decide di farlo e va.

Quindi, la risposta è SI, come per qualsiasi cosa che si decide debba essere il punto di arrivo, ma certamente suggerirei di non prenderlo come punto fermo "per tutta la vita" poiché le cose possono cambiare strada facendo.

Saluti.


Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

IDEALANDIA

Immagine

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
aran
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 444
Iscritto il: 24 settembre 2007, 6:00
Località: Salerno

Messaggio da aran »

Ciao Angioljna, provo a risponderti io. In realtà, la dieta di transizione si può chiamare anche dieta con poco muco perché, a differenza della dieta onnivora che crea danni a tutto andare all'organismo, permette di abituare il corpo ad un regime diverso, più naturale, in vista di un passaggio alla dieta senza muco che è fatta di frutta e verdure a foglia verde. Nella transizione si possono godere di un sacco di benefici sia a livello fisico che spirituale ed anche la possibilità, come si diceva, di iniziare ad ascoltare e ad avere un rapporto diverso con il proprio corpo. Questo è un fattore molto importante perché è proprio il benessere a far stabilizzare la propria decisione di portare avanti con fiducia la dieta.
Ciao
Avatar utente
arca
Veterano
Veterano
Messaggi: 977
Iscritto il: 30 luglio 2006, 6:00
Località: prov. di Siena
Contatta:

Messaggio da arca »

la dieta di transizione crea muco?
Scusa il ritardo, ma sono fuori per tutta la settimana, ma aran è stato chiaro.

Volevo chiederti io una cosa: ma tu hai letto il libro? Sono perplesso di questa domanda, a questo punto della tua presenza sul forum. Fammi sapere. Grazie
:wink:
Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

IDEALANDIA

Immagine

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti