Argento colloidale

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13366
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Argento colloidale

Messaggio da luciano »

Qualcuno ha usato l'argento colloidale?
Argento Colloidale ed apparecchiature per l'auto-produzione
Ultima modifica di luciano il 25 marzo 2010, 11:13, modificato 1 volta in totale.


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

luna
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 71
Iscritto il: 23 novembre 2006, 6:00
Località: Roma

Messaggio da luna »

Si, io.
Soprattutto per i gatti ai quali è praticamente impossibile somministrare alcunchè. Invece l'argento colloidale è insapore e un po' di volte riesci a darglielo... :wink: con buoni risultati, direi.
Io avevo una gatta alla quale avrei dovuto - secondo il veterinario - massaggiare le gengive con un unguento. SEEEEEH! E quando mai!
Ho risolto con l'argento colloidale.
Avatar utente
sandrod
Veterano
Veterano
Messaggi: 716
Iscritto il: 19 ottobre 2007, 6:00
Località: santena (to)

Messaggio da sandrod »

ma tu l'hai usato (su di te :wink: )? e se sì, con quali risultati?

ciao
Sandro
"avere il tempo… poter scegliere, non sapere dove si va e andarci lo stesso" Bernard Moitessier
luna
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 71
Iscritto il: 23 novembre 2006, 6:00
Località: Roma

Messaggio da luna »

sandrod ha scritto:ma tu l'hai usato (su di te :wink: )? e se sì, con quali risultati?
Si l'ho usato, ma ora non ricordo più per cosa... :oops:
Non era niente di eclatante però, mentre per la mia gatta la differenza tra il prima e il dopo si è vista.
E' parecchio che non lo uso più, non riesco a trovarlo in giro, su internet vendono solo l'apparecchio per fabbricarlo (ma io non ho bisogno in quantità industriali...)
Ciao
robviz58
Newbie
Newbie
Messaggi: 32
Iscritto il: 17 ottobre 2007, 6:00
Località: breda di piave tv
Contatta:

Messaggio da robviz58 »

luna
MessaggioInviato: 2008-01-18, 20:24:09 Oggetto:
sandrod ha scritto:
ma tu l'hai usato (su di te Wink )? e se sì, con quali risultati?


Si l'ho usato, ma ora non ricordo più per cosa... Embarassed
Non era niente di eclatante però, mentre per la mia gatta la differenza tra il prima e il dopo si è vista.
E' parecchio che non lo uso più, non riesco a trovarlo in giro, su internet vendono solo l'apparecchio per fabbricarlo (ma io non ho bisogno in quantità industriali...)
Ciao

prova a sentire Zero sul http://www.aerrepici.org/forum/
robviz58

"Ogni volta che accusi...
ti giustifichi o ti lamenti...
ti stai suicidando finanziariamente"
"Vadim Zeland-Lo spazio delle varianti"
Avatar utente
susi
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 344
Iscritto il: 31 gennaio 2006, 6:00
Località: Foggia

Messaggio da susi »

luna ha scritto:
sandrod ha scritto:ma tu l'hai usato (su di te :wink: )? e se sì, con quali risultati?
Si l'ho usato, ma ora non ricordo più per cosa... :oops:
Non era niente di eclatante però, mentre per la mia gatta la differenza tra il prima e il dopo si è vista.
E' parecchio che non lo uso più, non riesco a trovarlo in giro, su internet vendono solo l'apparecchio per fabbricarlo (ma io non ho bisogno in quantità industriali...)
Ciao
Cosa aveva la tua gatta?
Susi

P.S.: Se riesci a trovarlo mi dai l'indirizzo?
Grazie
Susi
luna
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 71
Iscritto il: 23 novembre 2006, 6:00
Località: Roma

Messaggio da luna »

susi ha scritto:Cosa aveva la tua gatta?
Aveva i denti pieni di tartaro e quindi le gengive infette. Ogni tanto bisognava fare la pulizia dei denti e togliere quelli traballanti.
Ma quando è stata più anziana la cosa era sconsigliabile per via dell'anestesia generale che toccava farle.
La poverina masticava male e aveva l'alito molto cattivo.
Spruzzandogli in bocca l'argento colloidale dopo un po' ho notato che non aveva più l'alito cattivo, e ne ho dedotto che la situazione infettiva era migliorata (cercare di ispezionarle le gengive comportava una serie di graffi e morsi, ma soprattutto mi "sfiduciava" per un certo periodo, per cui non riuscivo più ad avvicinarla)
Avatar utente
Orsa
Newbie
Newbie
Messaggi: 24
Iscritto il: 18 dicembre 2007, 6:00
Località: Brescia

Messaggio da Orsa »

luna, anche al mio gatto di sette anni è stato trovato del tartaro sui denti. la veterinaria ha consigliato per l'anno prossimo di fargli un'anestesia generale per togliere questo tartaro, ma io sono molto perplessa. hai dei consigli da darmi per evitare questa piccola-grande tortura?
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

Messaggio da Tyler »

I nostri animali domestici prendono gli stessi malanni nostri perchè come sbagliamo la nostra alimentazione facciamo mangiare in modo per niente naturale anche loro e si ammalano delle stesse cose di cui ci ammaliano noi. Il tartaro ai denti dei gatti è un esempio più che lampante. Se vuoi un consiglio, fagli mangiare ciò che è naturale per un felino e vedrai che col tempo il tartaro sparisce.
Saluti...
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.
luna
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 71
Iscritto il: 23 novembre 2006, 6:00
Località: Roma

Messaggio da luna »

Orsa ha scritto:luna, anche al mio gatto di sette anni è stato trovato del tartaro sui denti. hai dei consigli da darmi per evitare questa piccola-grande tortura?
Prova a spruzzargli tutti i giorni un po' di argento colloidale direttamente in bocca, se ci riesci, sulle gengive.
Poi ho visto che dai rivenditori di cibo per animali si trovano croccantini per gatti anziani con prblemi di tartaro...prova anche con quelli.
Quanto al cibo naturale, un gatto abituato da anni ad altre cose non lo vuole più...
Ciao, facci sapere come va
Avatar utente
aran
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 444
Iscritto il: 24 settembre 2007, 6:00
Località: Salerno

Messaggio da aran »

Ciao a tutti, riporto una discussione sull'argento colloidale fatta da un amico che se lo produce da sé: sembra proprio che sia un toccasana! Credo che sia utile a chi volesse farselo senza incorrere in problemi di tossicità dovuti all'argento non puro:
http://www.sciechimiche.org/forum/viewt ... sc&start=0

Qui si può comprare il kit se non si riesce a farselo da soli o non si hanno conoscenze di elettronica:
http://www.orgonise-africa.net/ProductI ... ductid=CSK

Inoltre, sembra che se ne possa bere in quantità senza rischi, come può testimoniare Grande Puffo:
http://www.dissacration.com/tag/argento-colloidale/
luna
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 71
Iscritto il: 23 novembre 2006, 6:00
Località: Roma

Messaggio da luna »

aran ha scritto: Inoltre, sembra che se ne possa bere in quantità senza rischi, come può testimoniare Grande Puffo:
http://www.dissacration.com/tag/argento-colloidale/
Caro Aran,
la testimonianza che hai portato riguarda l'argento colloidale in vendita nelgi USA, che era fatto in modo diverso dall'attuale, in pratica una soluzione d'argento che comportava, negli anni, il deposito delle particelle d'argento nella pelle, dando luogo a un colorito da marziani.
L'argento colloidale attualmente in uso è in forma ionica, e questi problemi non li crea.
Avatar utente
aran
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 444
Iscritto il: 24 settembre 2007, 6:00
Località: Salerno

Messaggio da aran »

Ciao Luna, ti ringrazio per la delucidazione che hai riportato: ho ripensato al post che avevo scritto e dopo aver letto l'esperienza di Guido Ferioli mi è sembrato un po' avventato. In realtà, non ho esperienza dell'argento colloidale, ma ho letto un sacco di cose interessanti e mi piacerebbe poterlo sperimentare.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13366
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Messaggio da luciano »

aran ha scritto:In realtà, non ho esperienza dell'argento colloidale, ma ho letto un sacco di cose interessanti e mi piacerebbe poterlo sperimentare.
A questo punto rivolgiti a Ferioli. Sono dieci anni che giro intorno all'AC, e dopo un sacco di "pacchi" e disinformazioni, solo Ferioli mi ha chiarito le idee.
luna
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 71
Iscritto il: 23 novembre 2006, 6:00
Località: Roma

Messaggio da luna »

luciano ha scritto: A questo punto rivolgiti a Ferioli.
Scusa, forse vado troppo di corsa, ma non vedo una mail per scrivere a questo Ferioli...

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti