Vegetali componenti il succo verde

Specifico sulla transizione, per chiedere suggerimenti, chiarire punti del libro a riguardo, descrivere sintomi comparsi all'inizio o durante.

Moderatore: luciano

Rispondi
jb
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 69
Iscritto il: 9 gennaio 2006, 6:00
Località: Vancouver

11 febbraio 2008, 9:55

Salve Anonimo,
........ritieni che, una volta trovata la combinazione ideale di vegetali da cui estrarre il succo, si debba assumere sempre lo stesso succo per un lungo periodo.......
Quando Tu hai trovato la combinazione che ben risponde al dettato del Tuo palato, Tu - di fatto - sei riuscito a creare una "ricetta" la cui realizzazione - restando questa su di una moltitudine di delicatissimi equilibri - non vorrai certamente demolire.

Va osservato, tuttavia, in questo contesto che, pur usando i medesimi vegetali, il Tuo Organismo - piu' o meno spesso - Ti spingera' ad alterare la proporzione di quei vegetali a secondo delle sue esigenze chimiche: cosicche' Tu Ti troverai un giorno ad aumentare la quantita', per esempio, di prezzemolo, mentre un altro giorno sarai portato, invece, a diminuire la presenza di un altro vegetale. Cosicche' il succo - per rispondere alla Tua domanda - pur essendo costituito dai medesimi vegetali, non e', di fatto, sempre lo stesso in quanto modificato nei suoi equilibri.
.........oppure si puo' variare ogni giorno la composizione del succo, usando ogni giorno verdure diverse (ovviamente di stagione e fresche)?
Si puo' variare certamente - questa iniziativa essendo altamente auspicabile - ma non ogni giorno in quanto, introducendo Tu un nuovo vegetale ad una esistente "ricetta", questa viene messa interamente in discussione ed un nuovo travaglio comincia alla ricerca di nuovi equilibri. E trovare nuovi equilibri richiede - a parte il talento - tempi lunghi che vanno al di la' del tempo richiesto per un singolo esperimento. Ma e' un lavoro affascinante in quanto creativo, teso com'e' alla realizzazione di una perfezione dietetica non raggiungibile in quanto di gia' raggiunta da madre Natura con la frutta dolce e succulente.

Per l'Umano "sano", tuttavia. NON per l'Umano "da guarire".

Con i miei sensi piu' veri di buon lavoro!

jb Mirabile-caruso.

"Vegetarianismo Foliare": il solo sentiero da Onniverismo a Fruttarianismo Puro.
Avatar utente
syncster
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 377
Iscritto il: 12 gennaio 2007, 6:00
Località: Trento

16 febbraio 2008, 10:19

Ciao Jb, pero non potremmo mai bere lo stesso succo tutto l'anno perche non abbiamo disponibile sempre la stressa verdura..quindi inevitabilmente si dovra cambiare la composizione del succo ogni qual volta un vegetale non sia piu disponibile
jb
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 69
Iscritto il: 9 gennaio 2006, 6:00
Località: Vancouver

25 febbraio 2008, 8:05

Salve Syncster,
.........pero' non potremmo bere lo stesso succo tutto l'anno perche' non abbiamo disponibile sempre la stessa verdura....... quindi inevitabilmente si dovra' cambiare la composizione del succo ogni qualvolta un vegetale non sia piu' disponibile.
La maggior parte dei vegetali con cui noi facciamo il succo e' disponibile tutto l'anno: cosi' e', almeno, in questa parte del mondo in cui vivo e non vedo perche' cosi' non sia anche in Italia. Vero e', tuttavia, che alcuni vegetali sono disponibili solo stagionalmente: io, per esempio, ho accesso all'ortica solo verso la meta' di Febbraio e solo per la durata di circa due mesi. Rigorosamente parlando, con l'introduzione di questa erba selvatica, io non ho piu' lo stesso succo di prima - fatto senza ortica - ma dal punto di vista del mio palato e' lo stesso succo "piacevole" di ogni giorno, indipendentemente dalla presenza o assenza di questo o quell'altro vegetale.

Questa permanente piacevolezza si raggiunge giuocando sulle proporzioni: introducendo l'ortica, per esempio, io so - per esperienza acquisita - che debbo aumentare la quantita' del prezzemolo e del sedano. Lo stesso discorso vale per l'introduzione di tutti quei vegetali non permanentemente disponibili, come il crescione, l'asparago, la boragine, il dente di leone, e molti altri.

Nell'arco di un paio d'anni Tu imparerai l'arte di far stare insieme le erbe e i vegetali che l'habitat in cui vivi Ti offre nel corso delle quattro stagioni. Si tratta di un lungo lavoro che, talvolta, puo' essere fonte di un certo grado di frustrazione, ma che - una volta acquisita l'esperienza necessaria - Ti servira' per tutta la vita. E quello che piu' importa, Ti servira' per darTi la possibilita' concreta - rimanendo nei confini del concetto Ehretista del regime dietetico "senza muco" - di raggiungere e ritenere un livello di salute "biologica" che rifiuta ogni confronto con la salute "medica" della nostra Civilta' Occidentale.

I miei migliori auguri di buon lavoro!

jb Mirabile-caruso.

"Foliarismo": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttivorismo Puro.
jb
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 69
Iscritto il: 9 gennaio 2006, 6:00
Località: Vancouver

26 febbraio 2008, 8:43

Salve Anonimo,
........Non riesco a trovare il titolo del libro dei succhi verdi.......mi pare tu ne avessi parlato, sbaglio? Saresti cosi' gentile da indicarmelo?
Ho fatto riferimento al titolo "FRESH vegetables and fruit JUICES" dell'Americano Dr. Norman Walker, l'originatore del concetto dell'estrazione di succhi vegetali. Questo titolo - forse non ancora tradotto in lingua Italiana - e' la bibbia dei succhi vegetali da cui, negli ultimi vent'anni - hanno preso le mosse molti altri titoli sul soggetto.

Il Dr. Walker non propone specificamente "succhi verdi", il suo suggerimento essendo quello relativo a succhi vegetali aventi come base la carota. Il succo rigidamente verde - ricavato esclusivamente da foglie e da steli - e' una evoluzione a cui io sono pervenuto a seguito della realizzazione della sua natura piu' "pulita", esente com'e' dell'amido contenuto dalla carota. Nel succo verde da me proposto la carota e' stata sostituita dal finocchio da tavola.

Il Dr. Walker, inoltre, non solleva la questione relativa alla cruciale importanza dell'accettabilita' del succo da parte dell'organo del palato. Questo, di contro, e' il punto focale della mia personale esperienza, avendo ripetutamente osservato che una qualsiasi sostanza dietetica allo stato liquido e' "utile" all'Organismo quando: 1. e' percepita come "piacevole" dal palato e 2. sostiene agevolmente l'Organismo per almeno un periodo di 3 ore.

Il mio suggerimento e' che Tu Ti avvalga a piene mani degli insegnamenti del Dr. Walker e - se lo ritieni necessario - Ti avvalga anche delle mie personali esperienze e commenti che vado riportando su questo Forum.

Con i miei migliori auguri di buon lavoro!

jb Mirabile-caruso.

"Foliarismo": il solo sentiero da Onnivorismo a Fruttivorismo Puro.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

26 febbraio 2008, 12:12

jb ha scritto:"FRESH vegetables and fruit JUICES" dell'Americano Dr. Norman Walker,
Sono anni che sto ricercando su internet dei rivenditori che spediscano in Italia, sia dagli USA che dal Canada, ma nessuno spedisce in EU.

Personalmente posseggo tutti i libri di Norman Walker, acquistati mentre ero negli USA, e volendo tradurli e pubblicarli ho inviato email alla Norwalk che ne possiede i diritti, ma non ho mai ricevuto risposta.

Se c'è qualcuno che può darmi delle dritte per arrivare a loro è ben accetto, così possiamo avere poi anche quei libri che sono davvero fatti bene e di facile comprensione, incluso quelli sulla salute del colon e i vari organi del corpo.
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2001
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

26 febbraio 2008, 15:24

luciano ha scritto: Se c'è qualcuno che può darmi delle dritte per arrivare a loro è ben accetto, così possiamo avere poi anche quei libri che sono davvero fatti bene e di facile comprensione, incluso quelli sulla salute del colon e i vari organi del corpo.
Su amazon.co.uk ce ne sono alcuni venduti da terze parti (non-amazon) e sembra che spediscano in EU per £ 3.94: prezzi spedizione
Il libro sul colon
il libro sui succhi

Non so pero' dire nulla sull'affidabilita' di questi venditori.
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
rolen
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 171
Iscritto il: 10 giugno 2008, 6:00
Località: Roma nord

24 giugno 2009, 13:26

luciano ha scritto:
jb ha scritto:"FRESH vegetables and fruit JUICES" dell'Americano Dr. Norman Walker,
Sono anni che sto ricercando su internet dei rivenditori che spediscano in Italia, sia dagli USA che dal Canada, ma nessuno spedisce in EU.

Personalmente posseggo tutti i libri di Norman Walker, acquistati mentre ero negli USA, e volendo tradurli e pubblicarli ho inviato email alla Norwalk che ne possiede i diritti, ma non ho mai ricevuto risposta.

Se c'è qualcuno che può darmi delle dritte per arrivare a loro è ben accetto, così possiamo avere poi anche quei libri che sono davvero fatti bene e di facile comprensione, incluso quelli sulla salute del colon e i vari organi del corpo.
Ciao Luciano,nessuna novità riguardo questo libri ?
nel senso se intravedi la possibilità di traduzione.
nonostante Ehret ce l'abbia fatta senza centrifugati...la lettura sarebbe fondamentale per chi è in transizione
Rocco
p.s.
grazie anche della risposta sul post- "peperoncino",ora lo uso con più "serenità"
:wink:
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 811
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

24 giugno 2009, 14:27

A proposito di libri ho appena visto su una bancarella un libro sul Monte Verità, ho dato una sbirciata e Ehret viene menzionato, peccato che il libro è in tedesco!!
Ci sono le 8 foto che ha messo Luciano e anche quella foto sul Monte Verità con Herman Hesse.
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

25 giugno 2009, 22:17

Ti ricordi il titolo?
E' nuovo, usato?
Fammi sapere, cerco qualunque cosa che abbia a che fare con Ehret. La lingua non è un problema, fosse anche scritto in ostrogoto.
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 811
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

26 giugno 2009, 10:26

Il libro era nuovo, infatti l'ho tolto io dalla plastica per aprirlo.

Si intitola "Le mammelle della verità"su 200 pagine circa Ehret viene citato su 3 pagine (non continuative).
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
rita
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 518
Iscritto il: 17 gennaio 2009, 6:00
Località: genova

26 giugno 2009, 19:02

Luciano,
così per curiosità ho provato a scaricare digitando semplicemente l'autore : Herman Hesse e ho avuto un buon numero di risultati. comunque quando qua a genova ci sarà la fiera del libro, nel centro storico ci daro' un'occhiata , ora che lo so.
ti terro' informato.
ciao
"Quando cesserai di voler riempire la tua coppa di felicità ed inizierai a riempire quella degli altri, scoprirai, con meraviglia, che la tua sarà sempre piena". Paramansa Yogananda
Rispondi
  • Informazione