Residui chimici nei succhi da centrifuga

Questa sezione è sugli attrezzi da cucina.

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
dbnet
Newbie
Newbie
Messaggi: 14
Iscritto il: 17 marzo 2008, 5:00
Località:

Salve,
mi sono attrezzato da qualche giorno di una centrifuga.
Ovviamente il buon senso mi direbbe di usare solo prodotti biologici, magari provenienti dal proprio orto. Tuttavia credo che se questi succhi debbano far parte delle vita quotidiana dovrei anche comperarne una bella quantità!

La mia seria preoccupazione è che tanta più frutta e verdure si compereranno (anche quelle del "contadino") tante più sostanze presumibilmente tossiche si rischia di ingerire. 8O

Tuttavia ho letto (anche su questo forum) che sembrerebbe che le sostanze tossiche delle frutta o verdure non passerebbero nei succhi ma rimarrebbero nelle polpe. Questo sarebbe fantastico! Sia per le varietà (sempre di stagione) che possiamo trovare in molti negozi, sia per la distribuzione dei negozi stessi (purtroppo per chi come me sta in provincia anche i negozi bio sono una rarità!).

La mia proposta (spero non sia troppo strampalata) sarebbe quella di verificare in qualche modo scientifico la veridicità della teoria che nei succhi non passino certe sostanze.
Da non esperto mi verrebbe in mente di fare una piccola produzione in vaso di qualche pianta tipo peperone o cavolfiore fortemente inquinati (magari anche da metalli pesanti) poi portare in qualche laboratorio un campione di frullato del prodotto ed uno centrifugato con una macchina delle nostre casalinghe e vedere i risultati.

Ovviamente il tutto avrà una certa procedura ed un costo, ma io personalmente non saprei da dove iniziare, quindi se ci fosse tra gli iscritti qualche esperto nella materia o potrebbe conoscere come fare, risolverebbe un dubbio, almeno per me, molto serio.

Io non saprei quanto possa costare un analisi del genere, però se il prezzo fosse molto alto, potrebbe essere un idea quella di dividerne i costi tra gli iscritti. :wink:

Che ne pensate?


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
arca
Veterano
Veterano
Messaggi: 977
Iscritto il: 30 luglio 2006, 6:00
Località: prov. di Siena
Contatta:

Troppo complesso secondo me.
Se ci rivolgiamo al biologico o al nostro orto, di più non possiamo fare e già abbiamo il meglio che possiamo avere. Quindi a me, ad esempio, non mi interesserebbe fare analisi. :wink:
Un vincitore è un sognatore che non si è mai arreso.

IDEALANDIA

Immagine

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione