come eliminare i farmaci per l'emicrania

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Avatar utente
mesenger
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 202
Iscritto il: 12 dicembre 2007, 6:00
Località: Messina

3 giugno 2008, 11:27

volevo chiedere una consiglio , mi ricordo di avere letto che Sandrod soffriva di una forma di cefalea a grappolo e che grazie ad un pranoterapeuta ne e' venuto fuori .
Io invece soffro da anni di violente emicranie dovute a cure ormonali , che per fortuna si stanno diradando , assumo ancora un farmaco datomi dal neurologo che e' stato l'unico a funzionare e mi spavento a rallentarlo perche' purtroppo ho ancora vivo il ricordo di come e' una crisi di emicrania lasciata libera , mi porta via due giorni e il terzo sono distrutta .Io sono terorizzata dalle crisi , e chiedo consigli a chi ci e' gia' passato , le crisi di emicrania sono lente e durano piu' di 24 ore ,con nausea , vomito anche se non si e' mangiato , mi costringono ad una giornata a letto a vomitare l'anima , il giorno dopo ancora mal di testa piu' leggero , ma sono distrutta dal mal di schiena , male agli addominali e non ce la faccio a muovermi , un vero rottame .Come posso uscirne ? devo sottopormi a questo supplizio per forza ? :cry: :cry: :cry:
help me !
Avatar utente
sandrod
Veterano
Veterano
Messaggi: 716
Iscritto il: 19 ottobre 2007, 6:00
Località: santena (to)

3 giugno 2008, 14:41

Ciao,
la causa principale della mia cefalea era la situazione intestinale. Il pranoterapeuta ha avuto il merito di indirizzarmi verso una dieta più corretta ed essenzialmente l'eliminazione dei latticini (e conseguente diminuzione dell'acidosi) ha eliminato il problema.
La tua emicrania avrà certamente un causa simile e se sei in transizione, sei sulla strada per risolvere il problema. Sta a te trovare il modo e i tempi per eliminare il farmaco, che oltre a intossicare non permette di verificare la situazione (visto che probabilmente agisce sui sintomi).
Coraggio e in bocca al lupo

Sandro
"avere il tempo… poter scegliere, non sapere dove si va e andarci lo stesso" Bernard Moitessier
mascalzong
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 96
Iscritto il: 29 giugno 2007, 6:00
Località: Mestre

3 giugno 2008, 15:46

Ciao,
io sono uscito con trattamenti olistici (riflessologia plantare) ma principalamente grazie a questa dieta, da una cefalea a grappolo che mi assediava da anni, vatti a leggere i miei post e conoscerai più dettagli, in bocca al lupo..
il siatema di Ehret vedrai, su questo fronte ha del miracoloso, mi sono sbarazzato velocemente di tutti i farmaci che inesorabilmente mi stavano massacrando!
Una grande visione è necessaria. L’uomo che la possiede deve seguirla, come l’aquila segue il blu più profondo del cielo..

o come il ragazzo segue l´aquilone ;)
Avatar utente
mesenger
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 202
Iscritto il: 12 dicembre 2007, 6:00
Località: Messina

3 giugno 2008, 15:59

Io ho eliminato da subito ( sei mesi) ,i latticini , la carne , pesce poco , pasta zero , riso zero . Anche io pratico la riflessologia plantare da piu' di dieci anni , eppure ancora niente , vuol dire che ancora non e' il momento per me di lasciare i farmaci , io ho troppa paura delle crisi , non le sopporterei di nuovo senza controllo . :?
Avatar utente
AndreaC
Newbie
Newbie
Messaggi: 37
Iscritto il: 9 aprile 2008, 6:00
Località: Pianoro (BO)

3 giugno 2008, 16:32

Un ottimo prodotto per l'emicrania è il PC28 Plus della Cosval lo trovi in erboristeria, lo devi prendere quando iniziano i primi sintomi, si tiene sotto la lingua e lo si fà sciogliere sotto la lingua, non ha effetti collaterali.

ciao
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

3 giugno 2008, 16:49

Il farmaco non elimina la causa ma i sintomi.
E a lungo andare avrà effetti più o meno gravi anche in altri parti del tuo corpo purtroppo.
Saluti...Fabio.
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

3 giugno 2008, 16:52

AndreaC ha scritto:... il PC28 Plus della Cosval ...
Idem anche quando è un prodotto erboristico, sopprimendo il sintomo si lascia lì la causa, di solito costipazione, indigestione o intasamento dei vari sistemi.
Avatar utente
AndreaC
Newbie
Newbie
Messaggi: 37
Iscritto il: 9 aprile 2008, 6:00
Località: Pianoro (BO)

3 giugno 2008, 16:58

E' ovvio che anche il prodotto erboristico sopprime il sintomo e basta, ma se la persona non resiste al dolore è sempre meglio un prodotto erboristico che un farmaco, naturalmente mesenger deve andare avanti con la transizione con determinazione e fiducia.

saluti
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

3 giugno 2008, 22:12

E' vero che è meglio di un farmaco, comunque se si mantiene l'abitudine di usare rimedi soppressori di sintomi non se ne esce più.

Credo che qualunque mal di testa possa essere lenito da un clistere e quindi reso sopportabile.

Se non ci sono vertebre fuori posto o nervi compressi, non resta che la cattiva digestione come causa e i veleni da essa derivati che un clistere tira fuori.
Avatar utente
mesenger
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 202
Iscritto il: 12 dicembre 2007, 6:00
Località: Messina

3 giugno 2008, 23:28

Luciano , in effetti ci ho sempre pensato pure io a quello che dici tu e ho letto della lussazione dell'atlante , infatti volevo andare da un osteopata di cui ho sentito cose positive .Riguardo ai clisteri pure , solo che non sempre riesco a farli , perche' quando ho l'attacco di emicrania purtroppo tutto si trasforma , il tempo si dilata , mi muovo al rallentatore , mi sembra che e' passato poco tempo e invece passano ore , sembro una zombie , il clismatavola e' piu' laborioso da preparare perche' devo riscaldare l'acqua e poi devo pure aspettare che raffreddi e fare tutto durante un attacco e' difficilissimo perche' non capisco niente , sono maldestra e combino guai , col clistere non ho avuto fortuna , per me e' molto piu' scomodo da usare .
In definitiva e' la paura a lasciare i farmaci la cosa piu' difficile .
Piu' del dolore e' la paura del dolore
Avatar utente
Tyler
Veterano
Veterano
Messaggi: 957
Iscritto il: 11 dicembre 2006, 6:00
Località: Catania
Contatta:

4 giugno 2008, 9:58

Una delle cause del dolore che tende sempre a ritornare potrebbe essere proprio l'utilizzo costante dei farmaci. Dovresti avere molta paura di quelli.
Saluti...Fabio.
Nessuno è più schiavo di chi è falsamente convinto di essere libero. E noi siamo tutti schiavi. Schiavi del SIGNORAGGIO.
Avatar utente
alexa
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 98
Iscritto il: 2 giugno 2007, 6:00
Località: Venezia

5 giugno 2008, 15:23

ciao mesenger,
non sò se ti può essere utile, io quando ho mal di testa mi faccio un clistere e bevo un centrifugato di verdure (lattughe, cetrioli, carote, finocchi, cavolo cappuccio), e in poco tempo mi passa :D
Avatar utente
mesenger
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 202
Iscritto il: 12 dicembre 2007, 6:00
Località: Messina

9 giugno 2008, 10:05

Domenica mattina , mi sono svegliata con un attacco di emicrania , dapprima piu' leggero , poi si e' andato rinforzando .Volendo provare a non prendere farmaci , ho resistito e alle 17 mi sono fatta un clistere nella speranza che mi passasse . Invece no , non mi e' passato , anzi andava aumentando , allora alle 19 ho fatto un colema di 15 litri . Niente da fare , e' peggiorato ancora , lo stomaco mi si e' bloccato e ho iniziato ad avere la nausea e il mal di stomaco . Alle 21 ho vomitato il pranzo , era verdura cotta , fagiolini verdi e asparagi , lo stomaco si e' alleggerito , ma la testa no . Stamattina era un po' piu' leggero e mi sono presa il mio farmaco .
E' una sconfitta ? non lo so , so solo che l'emicrania non e' il mal di testa comune , e' di origine ormonale , infatti sono in prossimita' delle mestruazioni , e' dovuto ad un aumento di estrogeni , e nel mio caso vuol dire che ne ho in circolo ancora troppi , per me e' ancora presto per smettere , piu' avanti con la dieta sicuramente andra' meglio , ma per ora non voglio passare un'altra giornata agonizzando come ieri :( .
ciao a tutti
schiavo e´chi aspetta qualcuno che venga a liberarlo . Ezra Pound
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13247
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

9 giugno 2008, 12:34

mesenger ha scritto:Stamattina era un po' piu' leggero e mi sono presa il mio farmaco .
Forse eri sulla buona strada, visto che il mal di testa era più leggero.
Avatar utente
mstella65
Newbie
Newbie
Messaggi: 43
Iscritto il: 27 febbraio 2008, 6:00
Località: cagliari

9 giugno 2008, 14:38

ciao mesenger a me e' capitato lo stesso identico episodio che avevo risolto solo con una puntura di antidolorifico :cry: . Questi due mesi successivi mi e' venuto molto leggero quattro giorni prima del ciclo e ho scoperto che probabilmente mi fanno bene le noci o le mandorle che mangio tutti i giorni e ti assicuro che sono loro che mi aiutano :lol: se vuoi puoi provare in fondo e' un tipo di alimento consentito nel periodo di transizione ciao :wink:
''Ognuno e' quello che mangia''
Rispondi
  • Informazione