Cambiamento del ciclo mestruale

Quando non sai dove mettere il tuo messaggio mettilo qui. Se devi fare delle battute, falle qui. Non sono permesse battute sulla dieta o sugli utenti.

Moderatore: luciano

Renetta

Ciao a tutte!
Si mi riferisco in particolare alle donne..a meno che non abbiate la moglie fidanzata amica ehretista :D

Abbiamo letto tutti che le donne ehretiste hanno un paio di ciclo mestruale all'anno. Immagino che per arrivare a questo si debba essere particolarmente disintossicate.

Io seguo la dieta di ehret da circa 4 mesi anche se già da oltre 1 anno avevo iniziato la mia disintossicazone con un cambio graduale di alimentazione ed un digiuno di 3 settimane.

Devo dire che il mio ciclo durava circa 5 giorni,con abbondante flusso esclusivamente il primo giorno.
Da quando ho conosciuto la dieta di ehret devo dire che il mio ciclo mestruale è sicuramente cambiato.

E' cambiato il colore...più chiaro.
E' cambiato il flusso,ora neanche il primo giorno è abbondante.
E' cambiata la consistenza,soprattutto nel mio ultimo ciclo,mi è successo addirittura di averlo completamente liquido tipo acqua!
Ma fortunatamente solo una sera ed ero a casa!
La notte ed il mattino era già "normale"
Da cosa può essere stato dovuo?
Non so se può aver influito che qualche giorno prima avevo fatto 3 clisteri..

Volevo confrontarmi con altre donne sui cambiamenti che avete riscontrato voi..e soprattutto da chi è già arrivata ad avere meno cicli all'anno..quanto tempo ci è voluto etc etc..

Io per ora ce l'ho ancora regolare ogni mese ma dura 3 giorni.

Grazie! Spero di smettere presto di comprare gli assorbenti

:D
Avatar utente
SofiaLoren
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 270
Iscritto il: 26 aprile 2007, 6:00
Località: Ravenna

Ciao Renetta :D
Io sono tornata regolare cioè mi vengono tutti i mesi con la dieta perchè soffrivo di amenorrea post pillola però non mi vengono come quando le ricordavo.Mi durano 3 giorni e pochissimo sangue.
Non mi è mai successo di avere perdite solo liquide a meno che non sia l'ovulazione ma non dovrebbe essere quella in concomitanza del ciclo anche se puo capitare
Non darei la colpa ai clistieri fatti qualche giorno prima.
Ciao :D :D :D
Renetta

Ciao Sophia..quindi nel tuo caso la dieta ha regolarizzato il ciclo?

c'è qualcuna qui che non ha più il ciclo mestruale
da quando segue la dieta :?:
Avatar utente
SofiaLoren
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 270
Iscritto il: 26 aprile 2007, 6:00
Località: Ravenna

Ciao Renetta
Non mi venivano le mestruazioni a causa della pillola presa per anni.Ora mi vengono e credo sia dovuto al fatto che mi sono disintossicata dagli ormoni.
Se vai a leggere nel forum di promiseland sul crudismo ci sono ragazze che dicono che con la dieta crudista il ciclo è diminuito
Ciao vado al lavoro :D
Renetta

ah ti rngrazio vado a dare una sbirciata
buon lavoro :wink:
carla
Newbie
Newbie
Messaggi: 5
Iscritto il: 5 luglio 2007, 6:00
Località:

so che non dovrei postare (xche non ho letto il libro)ma questo topic del ciclo mestruali mi fa andare in confusione....infatti mi sono informata....



Con il termine ciclo mestruale si intende il periodo, in media di ventotto giorni, che intercorre tra l’inizio di una mestruazione e l’inizio della successiva.




Nel linguaggio comune il termine "ciclo mestruale" viene spesso utilizzato per indicare la mestruazione, ovvero la ciclica perdita di sangue, che dura in media da 3 a 7 giorni.



Cause

Ogni 28 giorni circa l’endometrio (che è il tessuto che tappezza internamente la cavità uterina), per fattori ormonali si sfalda (“si stacca”) e, insieme al sangue che si libera dai vasi sottostanti, viene eliminato all’esterno del corpo. Questa perdita di sangue misto a frustoli di endometrio costituisce la mestruazione.

La regolarità del ciclo mestruale (durata normale da 25 a 36 giorni, in media ventotto) è legata ad un preciso controllo ormonale del fenomeno.

La ciclicità mestruale

Il primo giorno del ciclo mestruale si definisce come il primo giorno della mestruazione.

Da questo giorno in poi si ha un progressivo aumento nel sangue dei livelli di estradiolo (prodotto dall'ovaio). Questi livelli determinano un progressivo ispessimento dell'endometrio.

Intorno al 14° giorno del ciclo, un brusco aumento dell'LH ipofisario ("picco dell'LH") determina lo scoppio del follicolo ("ovulazione") con liberazione dell'ovocita nella cavità addominale; l'ovocita viene successivamente recuperato dalla tuba all'interno della quale sarà disponibile per l'incontro con gli spermatozoi per sole 24 ore.

Subito dopo l'ovulazione (in media il 14° giorno del ciclo), ciò che resta del follicolo "scoppiato" si trasforma in una ghiandola chiamata "corpo luteo".

Il corpo luteo produce progesterone, un ormone necessario per le prime fasi di una eventuale gravidanza. Il progesterone ispessisce ulteriormente l'endometrio.

Intorno al 24 giorno del ciclo mestruale si ha una rapida caduta dei livelli di progesterone a causa di un esaurimento funzionale del corpo luteo. Questa diminuzione rapida dell'ormone innesca i fenomeni che porteranno dopo circa 4 giorni allo sfaldamento dell'endometrio ed alla successiva mestruazione.

Forse è più normale che la donna abbia il suo ciclo tutti i mesi,o forse no ?in questo caso una donna che vuole dei figli come fa a capire il suo giusto periodo di ovulazione se non ha il ciclo ogni mese?
Kissakie
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 67
Iscritto il: 30 dicembre 2005, 6:00
Località: Caluso (TO)

Ciao, da circa un anno le mestruazioni mi vengono ogni due mesi emmezzo circa, durano 3/4 giorni ed il sanguinamento è poco.
Sto benissimo, nessun dolore da nessuna parte.
Claudia
Avatar utente
ninjetta
Newbie
Newbie
Messaggi: 48
Iscritto il: 24 giugno 2008, 6:00
Località: Conegliano (Treviso)

Ciao a tutti e a tutte
Ho 20 anni e da poco più di un mese ho conosciuto la vera e propria dieta senza muco e ho iniziato con la mia transizione.
Da 3 mesi circa ho eliminato cioccolato, alcolici, carne e pesce. Da poco più di un mese ho eliminato anche i latticini e molte "porcherie" industriali (per esempio merendine, biscottini farciti, bibite piene di additivi, .......) che comunque già da parecchio tempo avevo notevolmente limitato.
Ho avuto il ciclo circa un mese fa e è stato "normale", ovvero come le altre volte (puntuale, con un pò di dolori sopportabili e senza perdite esagerate). Durante quelle settimane ero in rigorosa dieta senza muco, cioè mangiavo solo frutta e verdura. Con qualche raro sgarro.

Ora sono in un periodo in cui mangio molto cibo amidaceo (sia farine integrali che farina bianca), non mi sento ancora pronta ad eliminarlo, ma cerco di aiutarmi con frequenti clisteri, tisane e digiuni di mezza giornata o di un giorno.
Questa volta non mi è arrivato un vero e proprio ciclo (rispetto a ciò ho sempre avuto), ho solo delle rare tracce di "muco" di colore tra il marrone e il rosso. Nessuna sensazione particolare, nessun dolore.
Il mio dubbio è che è solo passato un mese dalla mia transizione e per di più sto ancora consumando cibi amidacei.
Come può il mio corpo espellere il sangue "impuro" se non con il ciclo mestruale?
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13298
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

ninjetta ha scritto:Come può il mio corpo espellere il sangue "impuro" se non con il ciclo mestruale?
Ti rispondo con una domanda:

Coma fanno gli esseri umani di sesso maschile ad espellere il sangue "impuro" ?
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 346
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

luciano ha scritto:
ninjetta ha scritto:Come può il mio corpo espellere il sangue "impuro" se non con il ciclo mestruale?
Ti rispondo con una domanda:

Coma fanno gli esseri umani di sesso maschile ad espellere il sangue "impuro" ?
Effettivamente le donne sarebbero avvantaggiate in tal senso.

Comunque credo che individui di ambo i sessi espellano il sangue "impuro" mischiato alle feci.
Poi a seconda della maggiore o minore presenza di sangue le feci possono assumere colori diversi
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
cieliazzurri
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 164
Iscritto il: 14 ottobre 2006, 6:00
Località: Arco (TN)

parider ha scritto: Poi a seconda della maggiore o minore presenza di sangue le feci possono assumere colori diversi

Che sappia nelle feci non vi deve essere traccia di sangue, solo nel caso in cui c'è una perdita di sangue dallo stomaco per via ad es. di una ulcera sanguinante o nel duodeno c'è sangue, anche se esso sarà digerito, per cui di colore molto scuro, tipo feci nere se la perdita è abbondante.

Se sono striate di sangue ed è visibile ad occhio nudo la perdita è a livello dell'ultimo tratto.
Può essere dovuto a perdite nel colon o per via di emorroidi che si lacerano.

Il colore delle feci viene dato innanzittutto dal liquido che rilascia la colecisti, che fa presentare le feci marron e in parte da quello che mangiamo, tipo rape rosse.

Concordo pienamente sul fatto che noi donne siamo avvantaggiate nel avere anche questa via di uscita con il ciclo. :D

Ciao :P
Il mentale è anche espressione del nostro corpo, delle sue rigidità/fluidità.
Un corpo armonioso, flessibile, aperto, gioioso, rispecchia le caratteristiche di un mentale simile ad esso. Perciò qualche volta è più saggio agire che stare lì fermi senza fa
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 346
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

Aggiungo che il colore delle feci può dipendere anche dal fatto che esse sono mischiate con vecchi residui presenti nel colon da tempo oppure dalla presenza di muco ecc., insomma da tutte le schifezze che sono nell'intestino e piano piano escono.
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
cieliazzurri
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 164
Iscritto il: 14 ottobre 2006, 6:00
Località: Arco (TN)

Giustissimo, quoto in toto! :P
Il mentale è anche espressione del nostro corpo, delle sue rigidità/fluidità.
Un corpo armonioso, flessibile, aperto, gioioso, rispecchia le caratteristiche di un mentale simile ad esso. Perciò qualche volta è più saggio agire che stare lì fermi senza fa
Avatar utente
mesenger
Più di 150 post
Più di 150 post
Messaggi: 202
Iscritto il: 12 dicembre 2007, 6:00
Località: Messina

Gli uomini , in genere espellono le tossine attraverso le emorroidi , oppure attraverso il cuoio capelluto , prima con l'ingrigimento e poi successivamente con la caduta .
saluti
schiavo e´chi aspetta qualcuno che venga a liberarlo . Ezra Pound
Avatar utente
luciano
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 13298
Iscritto il: 28 novembre 2005, 6:00
Località: Riva del Garda
Contatta:

Cosa dici Mesenger, è una battuta? o stai parlando di persone che che seguono un'alimentazione onnivora?
Rispondi
  • Informazione