dubbi dopo 1 mese

Qui si possono discutere e richiedere riferimenti del libro riguardo alla risoluzione di condizioni non ottimali di salute

Moderatore: luciano

Rispondi
Avatar utente
soultrap
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 118
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località:

ciao, spero che qualcuno possa aiutarmi, è più di un mesetto che seguo la transizione mangiando pochissima pasta o quasi nulla e niente carne o latticini.

questo per me non è stato un problema visto che già avevo eliminato da tempo i formaggi e latte e ridotto di molto il consumo di pasta e pane.

il mio problema è che mi sento un pò debole, senza molte energie e spesso pur mangiando prugne e fichi secchi non riesco ad andare bene in bagno e le feci sono molto compatte.

avrei bisogno di qualche consiglio, da cosa può dipendere? quanto tempo ci vuole perchè la dieta faccia effetto e ti dia un pò di energia?

io ho 21 anni, capisco che ci voglia un pò di tempo, ma come mai la frutta non dovrebbe sciogliere il muco e far andare meglio in bagno.

non riesco a capire forse bene e pure ho letto il libro un sacco di volte.

scusatemi spero mi possiate aiutare

grazie :)


La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Avatar utente
Felix
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 417
Iscritto il: 25 settembre 2008, 6:00
Località:

hai tolto carne e latticini.. ma hai aumentato di molto il consumo di frutta e verdura?

il fatto di non creare muco... è una buona cosa... ma se arrivi da una situazione di costipazione oltre a non crearlo il muco lo devi sciogliere
Avatar utente
drummer
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 73
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 6:00
Località: Milano (Zona Fieramilanocity)

Forse hai bisogno di fare qualche clistere o, meglio, qualche seduta di idrocolonterapia che consente di staccare le feci incistate nell' intestino con la conseguente espulsione del muco .
La dieta di Ehret è importante, ma se hai letto bene il libro, egli consiglia anche la pulizia intestinale come coadiuvante per raggiungere la buona salute .
Avatar utente
soultrap
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 118
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località:

ciao, si già prima mangiavo molta verdura adesso ho aumentato il consumo di frutta e ridotto un pochino la verdura consumo soprattutto lattuga e carote.

appunto non capisco il motivo della mia stanchezza ed il fatto delle feci compatte con tutta la frutta che mangio il muco dovrebbe sciogliersi,

inoltre la mattina non mangio, poi a pranzo mangio un pò di frutta e verdura e ogni tanto un pò di pasta o legumi, mentre la sera mele cotte e sempre un pò di verdura come olive, carote e basta.

poi ogni tanto prima della frutta fresca mangio frutta essicata come prigne o fichi secchi perchè ho letto nel libro che stimola l'eliminazione, ma a me non fa grande effetto

bo, non capisco
Avatar utente
soultrap
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 118
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località:

be in effetti è vero consiglia di coadiuvare il trattamento con clisteri ma devo dirti la verità non ne ho mai fatto ed ho un pò paura a farli.

non mi piacciono molto, ma se voi dite che è necessario e che può risolvere il mio problema allora farò uno sforzo.

non ci sarebbe un altro modo per rimuovere le feci dure incistate?
magari per via orale

grazie
Avatar utente
drummer
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 73
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 6:00
Località: Milano (Zona Fieramilanocity)

soultrap ha scritto:be in effetti è vero consiglia di coadiuvare il trattamento con clisteri ma devo dirti la verità non ne ho mai fatto ed ho un pò paura a farli.

non mi piacciono molto, ma se voi dite che è necessario e che può risolvere il mio problema allora farò uno sforzo.

non ci sarebbe un altro modo per rimuovere le feci dure incistate?
magari per via orale

grazie
Il lavaggio tramite clistere è una pratica antichissima e molto efficace. Credimi, l'essere prevenuti, viste le gabbie mentali costruite ad arte dal Sistema, può essere giustificabile, ma la sensazione di liberazione e leggerezza che si prova nei periodi successivi al lavaggio abbattono in pieno le iniziali preclusioni psicologiche.
Va comunque detto che la pratica non è affatto dolorosa .
Avatar utente
soultrap
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 118
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località:

ogni tanto faccio delle pompette di glicerina non sò se è una cosa buona oppure no.

ma con il clistere si pulisce tutto l'intestino vero? forse più in profondità

vediamo in caso provo

ma per quanto riguarda la stanchezza che sento spesso invece di avere più energia, secondo te qual è il motivo?

anche tu provi la stessa cosa? da quanto tempo segui la dieta?

grazie di tutto
Avatar utente
susi
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 344
Iscritto il: 31 gennaio 2006, 6:00
Località: Foggia

Cerca di non mangiare insieme frutta e verdura. Da quello che scrivi mi sembra che mangi praticamente tutto insieme frutta secca compresa.
Cerca di seguire gli esempi di dieta di transizione che sono sul libro.
E comunque la mia esperienza mi ha confermato che non è bene mischiare troppe cose: il meglio sarebbe il monopasto. Prova.

La stanchezza dovrebbe essere dovuta all'eliminazione di tossine, ma potrebbe anche essere un problema di costipazione che non ti permette di eliminarle.
Ciao
Susi
Gli animali non sono per noi fratelli inferiori; non sono degli schiavi. Appartengono ad altri gruppi viventi, presi, insieme a noi, nella rete della vita e del tempo. Sono nostri compagni di prigionia nella splendore e nel travaglio di questa terra. H. R
Avatar utente
syncster
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 376
Iscritto il: 12 gennaio 2007, 6:00
Località: Trento

il consiglio che ti posso dare io è quello di fare un passo indietro.. prova a reintrodurre qualche alimento che mangiavi prima della dieta di transizione..un'altra cosa fondamentale è rispettare le combinazioni alimentari perche ti permettono di digerire e assimilare meglio il cibo..
un altra cosa che mi sento di dirti è di consumare piu verdura rispetto alla frutta..ricorda che ogni cambio di abitudini come puo essere benissimo quello alimentare porta l'organismo sotto stress, perche deve riadattarsi e ritrovare il suo equilibrio, quindi vai con calma..

comunque sarebbe augurabile che tu facessi i clisteri, aiutano molto specialmente all'inizio..se non aiuti il corpo all'inzio è molto dura

In piu alla mattina appena alzato prova a praticare i bagni derivativi, questi stimolano l'intestino e lo riattivano.. quando hai finito ti bevi una bella limonata calda senza dolcificarla.

ah un altra cosa importantissima: mangia, vai a dormire e svegliati sempre agli stessi orari..
a me capitava di non andare in bagno perche mi svegliavo piu tardi del solito mentre se mi sveglio alla stessa ora di tutti giorni non fallisco neanche una volta.. :wink: ciao
Il parere della maggioranza non può essere che l'espressione dell'incompetenza. Réné Guénon
Avatar utente
sibillina
Veterano
Veterano
Messaggi: 810
Iscritto il: 28 maggio 2008, 6:00
Località: lugano

Forse sei un po' in acidosi per le tossine rilasciate.
Io sono stata con pressione bassa e stanchezza per 4 mesi.
Ho fatto bagni basici con bicarbonato(io faccio d'abitudine anche i bagni derivativi)
Io non lo bevo il bicarbonato ma lo metto in un bicchierino insieme all'acqua e faccio bagnetti al naso inalandolo la mattina e la sera perchè anche la respirazione è molto importante. Non so se è stato questo ma ora ho molta piu' energia!!
Tutto è difficile prima di essere semplice.
Thomas Fuller
Avatar utente
soultrap
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 118
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località:

susi ha scritto:Cerca di non mangiare insieme frutta e verdura. Da quello che scrivi mi sembra che mangi praticamente tutto insieme frutta secca compresa.
Cerca di seguire gli esempi di dieta di transizione che sono sul libro.
E comunque la mia esperienza mi ha confermato che non è bene mischiare troppe cose: il meglio sarebbe il monopasto. Prova.

ciao, io cerco di mangiare la frutta prima ed aspettare un pò e dopo le verdure altrimenti dovrei mangiare più volte al giorno

La stanchezza dovrebbe essere dovuta all'eliminazione di tossine, ma potrebbe anche essere un problema di costipazione che non ti permette di eliminarle.
Ciao
Susi
per quanto riguarda l'eliminazione in effetti riesco ad andare ma è molto compatta, anzi rispetto a prima la pancia non mi gonfia quasi per niente, vorrei capire solo se è una cosa momentanea che col tempo passerà tutto qui

per caso a te è successo o a qualche altro?

di solito mangio frutta essicata come prugne e poi frutta fresca come dice sul libro per liberare l'intestino,

e comunque non voglio tornare indietro perchè in fondo non ho eliminato poi molto tranne la colazione abbondante che facevo, non mi manca nulla
grazie lo stesso per il consiglio
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

soultrap ha scritto:è più di un mesetto che seguo la transizione mangiando pochissima pasta o quasi nulla e niente carne o latticini.

il mio problema è che mi sento un pò debole, senza molte energie e spesso pur mangiando prugne e fichi secchi non riesco ad andare bene in bagno e le feci sono molto compatte.
Primo problema: devi avere pazienza perche' la transizione dura ANNI, non giorni. In un mese io ero cambiato pochissimo.
Il fatto delle feci compatte e' normale: se tu mangi molta frutta e verdura dopo aver sempre mangiato farinacei, latticini ecc. si puo' formare un "intasamento" per un po' di tempo tra le feci nuove e quelle vecchie scrostate da frutta e verdura. Questa situazione l'ho subita anch'io a volte.
L'energia: in transizione e' normale avere alti e bassi, perche' la disintossicazione fa il suo corso. L'importante e' che i sintomi siano sopportabili: al 99% anche prima ti capitavano i giorni in cui ti sentivi stanco, o no?
Se proprio pensi di avere fatto il passo troppo lungo, reintroduci saltuariamente qualcosa che avevi eliminato, pero' - come altri hanno gia' detto - ricordati che le associazioni tra i cibi sono fondamentali.
O meglio, e' meglio non associarne mai nessuno con altri! :D
Per cui se in un pasto mangi pasta, non mangiare nient'altro. Se mangi verdura, piuttosto abbuffati fino a sazieta' ma senza mischiarla ad altro ecc.
Questo aiuta moltissimo a digerire meglio, e dovrebbe minimizzare la perdita di energie.
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)
Avatar utente
soultrap
Più di 50 post
Più di 50 post
Messaggi: 118
Iscritto il: 9 settembre 2008, 6:00
Località:

grazie mauropud :D :D

sei stato molto chiaro, si è vero prima ogni tanto ero stanco a volte ma già come ripeto mangiavo molta verdura e frutta.

quindi mi consigli anche di mangiare la frutta separatamente magari un'ora prima della verdura?

solitamente aspetto 10 minuti o 15 dopo che mangio frutta e poi mangio verdura tipo insalata con lattuga e carote ed olive ogni tanto

ma posso mangiare vari tipi di frutta insieme oppure è meglio solo un tipo di frutta alla volta, che mi consigli?

ad esempio per adesso ho un mare di frutta tipo kaki, mele, fichi, uva
potrei associare almeno 2 frutti insieme e cosa succede se lo faccio??

mi piace molto sapere ed approfondire questi argomenti, perchè spero di nutrirmi sempre così

viva la "dieta senza muco"!!!
Avatar utente
parider
Più di 300 post
Più di 300 post
Messaggi: 346
Iscritto il: 28 ottobre 2007, 5:00
Località: Provincia di Milano

E' meglio mangiare meno tipi di frutta possibile assieme.
Consumare più di 3 tipi di frutta assieme non è il massimo.
La perfezione sarebbe 1 solo tipo, ma se ne mangi due compatibili e non hai problemi non penso sia così dannoso :D .
L'unica cosa importante è non mischiare frutta dolce (come banane, fichi, cachi, uva, datteri) con acida (come arance, mandarini, prugne, kiwi).
Se l'ha fatto l'uomo, non mangiarlo!
Avatar utente
mauropud
Veterano
Veterano
Messaggi: 2002
Iscritto il: 22 luglio 2006, 6:00
Località: Milton Keynes

parider ha scritto:E' meglio mangiare meno tipi di frutta possibile assieme.
Consumare più di 3 tipi di frutta assieme non è il massimo.
La perfezione sarebbe 1 solo tipo, ma se ne mangi due compatibili e non hai problemi non penso sia così dannoso :D .
L'unica cosa importante è non mischiare frutta dolce (come banane, fichi, cachi, uva, datteri) con acida (come arance, mandarini, prugne, kiwi).
Quoto in pieno. Aggiungerei che inizialmente si potrebbe essere non troppo fiscali e se ti pare troppo monotono puo' anche bastare mangiare sola frutta o sola verdura in un solo pasto anche se di diversi tipi, anche per abituare la mente al "piatto unico" (la mente e' quella probabilmente piu' difficile da abituare!). :)
Saluti
Mauro
"Ho avuto un´ottima istruzione. Ci sono voluti anni per liberarmene." (anonimo?)
"How can I tell that the road signed to hell doesn´t lead up to heaven?" (Peter Hammill)

La Filosofia del Digiuno
Questo libro offre la visione di un Autore illuminato sul digiuno. Per maggiori ragguagli: La Filosofia del Digiuno

Rispondi
  • Informazione